Species 3

Film 2004 | Fantascienza 111 min.

Regia di Brad Turner. Un film con Robin Dunne, Robert Knepper, Amelia Cooke, Michael Warren, Christopher Neame. Cast completo Titolo originale: Species III. Genere Fantascienza - USA, 2004, durata 111 minuti.

Condividi

Aggiungi Species 3 tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
a cura della redazione
a cura della redazione

Nella lotta tra umani e alieni per la supremazia, un difetto genetico negli alieni ha dato un vantaggio agli umani. Fino ad ora. Ma la situazione si ribalta quando Sara, figlia di una creatura mutante, nasce con un codice genetico perfetto. Decisa a ripopolare la Terra con alieni perfetti, la donna cerca di riprodursi. Cercando di mettere fine a questa guerra tra le due specie, una squadra di militari parte all'inseguimento della donna per ucciderla.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

3ª tappa di una serie SF, maltrattata dai critici e benvoluta dagli spettatori minorenni negli USA, dove questo episodio passò dritto in video (da noi sui satellitari). Professore universitario sequestra Sara, figlia dell'aliena Eve e di un umano. Assistito da un allievo cerca di creare una razza non ostile ai terrestri. C'è in giro (a Los Angeles) un'altra "ibrida", malvagia assassina che si scontra con Sara, tanto per capire di che SF si tratta. C'è chi lo interpreta come una metafora sull'Aids. Scritto da Ben Ripley che lavorerà meglio in Source Code (2010).

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

L'autoambulanza che si allontana alla fine del film precedente, trasportando il cadavere di Eve ed un bambino ibrido sfuggito alla strage, fa poca strada. Uno degli autisti è in realtà il professor Abbott, uno scienziato al corrente degli avvenimenti e deciso a continuare gli esperimenti con il DNA alieno. Abbott vede il ragazzino rianimare Eve per il tempo necessario a portare a termine il parto di una bambina, raccoglie la neonata e la porta nella sua casa-laboratorio. Qui cresce Sara, la figlia di Eve, con Abbott che fa del suo meglio per istruirla e controllarne il feroce istinto riproduttivo, come prima di lui avevano già tentato il professor Fitch con Sil e la dottoressa Baker con Eve. Ma poi alla porta di Abbott cominciano a presentarsi gli ibridi sopravvissuti all'attacco di Lennox, alla ricerca disperata di un rimedio all'imperfezione genetica che li condanna inesorabilmente all'estinzione. Lo scienziato ha appena il tempo di coinvolgere nel progetto Dean, brillante studente universitario, prima di cadere sotto l'assalto brutale di un altro ibrido inferocito. Tutto rimane così nelle mani del giovane, il quale - con l'aiuto di un solitario agente governativo sulle tracce di Abbott fin dall'inizio - riesce a trovare il modo per salvare Sara senza pericolo per l'umanità.
Il film rispolvera i consueti temi orrorifici della serie per svilupparli in una nuova avventura, che prende le mosse esattamente dal punto in cui si interrompe l'episodio precedente, del quale mantiene anche la vena di esplicito erotismo. L'azione sostenuta e gli effetti decenti rendono accettabile e non troppo ripetitiva la vicenda, a patto di non attribuire eccessivo peso alle scelte di una sceneggiatura che propone un governo totalmente disinteressato al mortale pericolo per mere questioni di bilancio, e che affida ad un ingegnoso giovanotto, in un laboratorio poco più che artigianale, la soluzione di un problema che ha sfidato scienziati e mezzi di ben altra consistenza. Modesti gli interpreti, tranne la Henstridge che però appare soltanto nelle brevi scene iniziali che fanno da raccordo con il film precedente, ed un finale che lascia la porta aperta ad eventuali, ulteriori sequel.Prodotto solo per il mercato Home Video, il film è stato preceduto da Species (1995) e da Species II (1997).©


SPECIES 3 disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,50
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 6 maggio 2013
dian71cinema

CONTINUA NELLA RICERCA ALLA SOPRAVVIVENZA DELLA SUA SPECIE.. NEL TERZO CAPITOLO GLI ADDETTI AI LAVORI CERCANO NUOVE SOLUZIONI E VARIANTI SUL TEMA DELLA SCENEGGIATURA ORIGINALE CHE ABBIAMO POTUTO, GRADENDO CHI PIU' CHI MENO, VISIONARE NEL PRIMO CAPITOLO DEL 1995. LE VARIANTI SI TROVANO MA RISULTANO SEMPRE MENO CONVINCENTI.. PERSINO PARAGONANDOLO AL SECONDO CAPITOLO.

giovedì 6 agosto 2009
nickcastle91

La saga Species poteva eguagliare quella di Alien, ma i presupposti buoni dati in mano la prima volta a un regista vuoto e inutile, hanno precluso qualsiasi buona idea. Questo terzo capitolo è il meno coinvolgente dei tre, ed è il meno cinematografico, probabilmente anche per il fatto che uscì direttamnte per l'homevideo. Di stampo eccessivamente televisivo in tutto e per tutto.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati