The Agronomist

Film 2003 | Documentario, +13 90 min.

Anno2003
GenereDocumentario,
ProduzioneUSA
Durata90 minuti
Regia diJonathan Demme
Uscitavenerdì 19 novembre 2004
TagDa vedere 2003
DistribuzioneBim Distribuzione
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,25 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Jonathan Demme. Un film Da vedere 2003 Genere Documentario, - USA, 2003, durata 90 minuti. Uscita cinema venerdì 19 novembre 2004 distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,25 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Agronomist tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Jean Dominique è la voce democratica di Radio Haiti Inter in opposizione al regime. La storia di un uomo vissuto per i suoi ideali. In Italia al Box Office The Agronomist ha incassato 53,5 mila euro .

The Agronomist è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,25/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,50
CONSIGLIATO SÌ
Non si può uccidere la verità con un proiettile.
Recensione di Mattia Nicoletti
Recensione di Mattia Nicoletti

Un uomo e i suoi ideali. Così potremmo presentare il documentario di Jonathan Demme, storia di Jean Dominique, un uomo, un giornalista, un laureato in agraria, che, innamorato di Haiti, il suo paese, acquista una radio e diventa la voce del popolo.
Radio Haiti Inter dal 1968 esprime le sue idee in lingua creola, nella moltitudine di emittenti francofone, e propone un punto di vista audace e scomodo, fino a causare più di un esilio per il suo ideatore. Affiancato dalla moglie Michele Montas, Dominique combatte per la democrazia e per le ingiustizie della dittatura verso gli haitiani, con il cuore e con le parole.
Strutturato come un documentario classico, con interviste e immagini di repertorio, The agronomist si regge sulle spalle della fortissima personalità di Dominique, che buca lo schermo con l'entusiasmo per il suo lavoro, o meglio, la sua missione. Sono gli occhi sbarrati, la voce altisonante e la gestualità esagerata, i mezzi che il protagonista utilizza per comunicare. Difficile non rimanere affascinati. E quando la sua vita si fa complessa e pericolosa, si ha il sentore che qualcosa di drammatico accadrà, ma anche la sensazione che certi uomini sono destinati alla leggenda. Spettacolare la colonna sonore di Wyclef Jean.

Sei d'accordo con Mattia Nicoletti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Ritratto di Jean Dominique, agronomo e giornalista che dal 1968 diresse Radio Haiti-Inter, contribuendo alla lotta per i diritti umani e la democrazia del popolo haitiano, contro l'ingiustizia e la corruzione. Due volte esule politico negli USA, fu assassinato da un sicario il 3-4-2000. Frutto degli incontri e delle interviste avuti da J. Demme con lui nel 1991, anno del golpe militare che depose Jean-Bertrand Aristide. È un documentario di controinformazione sulle tormentate vicende dell'isola negli ultimi 30 anni del Novecento che completa una pentalogia, prodotta da Demme e aperta da Haiti, Dreams of Democracy (1992). Racconta la vita, il coraggio e la lotta "di un uomo che vede e sente altri uomini, e che nelle loro storie di vita vede e sente buone ragioni per prendersene cura" (R. Escobar). Demme, civilmente impegnato, ha fatto un documentario centripeto che nell'altalena tra pessimismo della ragione e ottimismo della volontà, tipica del regista, ha una tensione pari a quella di un buon film di fiction.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
THE AGRONOMIST
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
GRATIS
streaming
SD HD HD+ SD HD HD+ con pubblicità
CHILI
-
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€18,00
€Scopri
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 2 febbraio 2010
Fabrizio Cirnigliaro

Il documentario è un omaggio a Jean Dominique, giornalista di Haiti ucciso il 3 Aprile del 2000, costretto più volte a cercare rifugio in America, a causa dei vari regimi dittatoriali. La colpa di Jean è stata quella di aver preso a cuore la difesa dei diritti umani, di aver creato una coscienza sociale. Dopo aver vissuto diversi anni a Parigi, Jean Dominique (laureato in agraria),&nbs [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Fabio Ferzetti
Il Messaggero

La favola più ammaliante di quest’anno è così bella che è anche vera. Jonathan Demme l’ha girata fra il 1986 e il 2000 seguendo un personaggio strepitoso per carisma, coraggio, umorismo, azione politica, sorriso. Un sorriso così diverso dai tristi surrogati occidentali che si vorrebbe esser nati ad Haiti solo per incontrare sorrisi simili. Eppure Haiti è un paradiso per la dolcezza dei luoghi, dei [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Avrebbe dovuto fare l’gronomo, Jean-Dominique. Ce lo ricorda all’inizio del film che Jonathan Demme ha tratto dalle lunghe interviste, e anzi dai lunghi colloqui avuti con lui a partire dal 1991, anno del colpo di Stato contro Jean-Claude Aristide. E invece, quasi senza averlo voluto, s’è trovato a fare il giornalista nella sua Haiti, e a farlo senza viltà, fino a morirne in un agguato, il 3 aprile [...] Vai alla recensione »

Roberto Silvestri
Il Manifesto

Analisti più acuti della realtà haitiana profonda (il regista tedesco Thomas Harlan ad esempio con Souvenance) ci misero in guardia dal sopravvalutare fin dall'inizio «l'effetto Aristide». Tale è il grumo di interessi economici e politici intoccabili che anche prima di essere cacciato la prima volta ed essere reinsediato da Bill Clinton aveva perso molto del suo carisma.

Roberto Nepoti
La Repubblica

Finalmente il documentario, capace di produrre capolavori né più né meno del cinema di fiction, sta riconquistando il proprio posto sugli schermi dopo anni d'indifferenza generale. Meglio che un genere, converrebbe definirlo un "insieme" di tipologie diverse. Con The Agronomist, il versatile Jonathan Demme regala un piccolo prodigio di documentario biografico-politico, appassionante non meno che istruttivo, [...] Vai alla recensione »

Roberto Silvestri
Il Manifesto

Il grumo di interessi economici e politici intoccabili dovevano far pensare fin dall'inizio all'«effetto Aristide» Anche Jonathan Demme all'inizio aveva appoggiato l'avvento di Aristide, presidente di Haiti, in questo documentario presentato a Venezia nella sezione «Nuovi territori» racconta l'involuzione dopo la defenestrazione ad opera di Bush. Questo è un film sulla vita, la lotta, l'esilio, il [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Jonatham Demme è un regista di primo piano nel panorama del cinema di Hollywood. Basterebbe ricordare «Il silenzio degli innocenti», «Philadelphia» e, appena ieri, «The Manchurian Candidate». Si è però distinto anche nel settore dei documentari, specie quando si trattava di militare per il sostegno dei diritti umani, soprattutto ad Haiti, la cui situazione, sempre in bilico nel corso degli anni fra [...] Vai alla recensione »

Roberto Silvestri
Il Manifesto

Giornalisti più acuti della realtà haitiana profonda (il regista tedesco Thomas Harlan ad esempio con Souvenance) ci misero in guardia dal sopravvalutare fin dall'inizio «l'effetto Aristide». Tale è il grumo di interessi economici e politici intoccabili che anche prima di essere cacciato la prima volta ed essere reinsediato da Bill Clinton aveva perso molto del suo carisma.

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Jean Dominique, agronomo divenuto giornalista radiofonico per passione democratica e patriottica, venne ammazzato a Port-au-Prince il 3 aprile del 2000. Stava davanti alla sua stazione radio, Radio Haiti-Inter, da lui comprata nel 1968 e da allora condotta: l'unica dell'isola che non trasmettesse notizie e commenti nel francese parlato dalla classe dirigente ma in creolo haitiano, la lingua parlata [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

The agronomist, di Jonathan Demme, narra la vita di un uomo davvero speciale. Niente fiction, questa è vita verrà. Un crudo, appassionato documentario per seguire passo passo il cammino di una persona stanca di ingiustizie. Perché qui siamo in uno dei posti più orrendi del mondo, in quella “hopeless country” che risponde al nome di Haiti. Povertà abissale, corruzione inimmaginabile, Governi dittatoriali [...] Vai alla recensione »

Emiliano Morreale
Film TV

Jonathan Demme, pluripremiato con l’Oscar ma indipendente nèll’animo, èda sempre un osservatore partecipe della situazione di Haiti, come testimoniava già il suo Haiti: Dream of Democracy. Nel 1986, anno della caduta del dittatore Baby Doc Duvalier e dell’insediamento del presidente Aristide, Demme aveva conosciuto un simbolo dell’opposizione al regime, ex-agronomo Jean Dominique, fondatore di una [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati