La ragazza delle balene

Film 2002 | Avventura +13 104 min.

Titolo originaleWhale Rider
Anno2002
GenereAvventura
ProduzioneNuova Zelanda, Germania
Durata104 minuti
Regia diNiki Caro
AttoriKeisha Castle-Hughes, Rawiri Paratene, Vicky Haughton, Cliff Curtis, Grant Roa .
DistribuzioneBim Distribuzione
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,57 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Niki Caro. Un film con Keisha Castle-Hughes, Rawiri Paratene, Vicky Haughton, Cliff Curtis, Grant Roa. Titolo originale: Whale Rider. Genere Avventura - Nuova Zelanda, Germania, 2002, durata 104 minuti. distribuito da Bim Distribuzione. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,57 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La ragazza delle balene tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Secondo una tradizione millenaria, i Maori abitanti in un villaggio della Nuova Zelanda discendono direttamente da Paikea, "colui che viaggia sul dors... Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar, 1 candidatura al Festival di Giffoni, In Italia al Box Office La ragazza delle balene ha incassato 207 mila euro .

La ragazza delle balene è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,57/5
MYMOVIES 1,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,07
CONSIGLIATO NÌ
La leggenda rivive tra i maori della Nuova Zelanda.

Secondo una tradizione millenaria, i Maori abitanti in un villaggio della Nuova Zelanda discendono direttamente da Paikea, "colui che viaggia sul dorso della balena". Seguendo la leggenda, il primogenito maschio del capo del villaggio incarna Paikea e deve seguirne le gesta, proteggendo la comunità dalle avversità. Porounagi è il figlio di Koro, il capo della tribù, ed è giunto per lui il momento di garantire la discendenza. Sua moglie però muore dando alla luce due gemelli, di cui solo la femmina sopravvive. Porounagi è sconvolto dal dolore e abbandona il villaggio affidando la piccola Pai alle cure del nonno Koro, che non vuole riconoscere la discendenza di Paikea in una femmina, e della nonna Flowers, che invece in ciò non vede nessuna difficoltà. La giovane Pai, dal canto suo, ha tutte le intenzioni di resuscitare lo spirito degli antenati...
Il film ha creato un certo richiamo attorno a sé, promettendo di mostrare e raccontare una Nuova Zelanda che l'occidente non conosce, fatta di antiche tradizioni, di mitici guerrieri e di perduti legami con la natura. Le attese sono purtroppo ampiamente deluse, perché La ragazza delle balene è un film noioso, di una banalità disarmante, oltre che tecnicamente ed esteticamente di qualità piuttosto bassa. Riguardo la messa in scena delle tradizioni maori, poi, la sensazione è che non siano state affrontate con grande coinvolgimento, col risultato che nel complesso risultano sbiadite e in certi casi particolari addirittura grottesche. Molto meglio aveva fatto a suo tempo Once were warriors, che pur mostrando ben poco riti e cerimonie varie, trasmetteva tutto il senso drammatico della fine di quell'immaginario tra le popolazioni maori.
Un polpettone insapore forse a causa dei troppi ingredienti - non si capisce bene se sia un film per ragazzi o no - che strizza l'occhio in maniera impudente all'attuale forte richiesta del pubblico di film ambientati in Paesi non occidentali.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Sulla costa orientale della Nuova Zelanda, sconvolto dalla morte per parto della moglie e del maschietto di due gemelli, il figlio del capo del villaggio di Whangara emigra. La piccola Paikea (Castle-Hughes), sopravvissuta, cresce con i nonni Koro (Paratene) e Flowers (Haughton), amata da entrambi, ma compresa soltanto dalla nonna che intuisce in lei la vera erede al posto di comando. 2° film del neozelandese pakeha (origine europea) N. Caro, che ha adattato un romanzo (1987) del compatriota Witi Ihimaera, attinto a una leggenda: gli avi dei maori giunsero sull'isola sul dorso di una balena, dopo il naufragio della loro canoa. In incerto equilibrio tra favola formativa per ragazzi e cinema d'autore, non convince né sull'uno né sull'altro versante. Sul primo, corredato di intenti ecologici e antropologici, fallisce per incongruenze, omissioni, passaggi lacunosi; sul secondo pecca per un formalismo illustrativo e patinato.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
LA RAGAZZA DELLE BALENE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 5 ottobre 2016
Sir Branco

 Per me guardare un film è un po' come viaggiare. Dal divano di casa puoi spostarti dall'America, alla Danimarca a Taiwan quando vuoi. Oggi avevo voglia di scoprire una Nuova Zelanda che non fosse quella fantastica di Peter Jackson.   Ho deciso quindi di guardare La ragazza delle balene, film del 2002 della regista Niki Caro.

sabato 12 agosto 2017
elgatoloco

"Whale Rider"(La ragazza delle balene, n.2, 2002, di Niki Caro)risulta complessivmanete un bel film, dagli stilemi espressivi semplici, quasi didattici, potremmo dire. la tradizione, troppo maschile e a tratti maschilista dei maori(la donna destinata alla procreazione, non alle "virtù"ginnico-guerriere)viene interrotta, ma a suo modo comunque proseguita da una ragazzina intrepida, [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 novembre 2014
stefano capasso

Una piccola comunità maori, sempre più prossima alla disgregazione ha nel suo vecchio capo l'ultimo sostenitore della stirpe. Suo figlio non ha raccolta la sua eredità e quando nascono i suoi due gemelli, il maschio, il predestinato muore insieme alla madre. Sopravvive la femmina, Paikea che comincerà il suo sviluppo alla ricerca di attenzione da parte del nonno che pur volendole bene, le rimprovera [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 settembre 2009
DONY64

Film avventura con un'ottima sceneggiatura dei paesaggi naturali della New Zelanda.Il film e' particolare e adatto ad un pubblico ambientalista.Nel complesso film piu' che discreto.Voto 6+

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Emiliano Morreale
Film TV

La piccola Pai nasce in un villaggio maori della Nuova Zelanda. La madre muore di parto, il padre va in giro per il mondo e lei viene affidata alle cure del nonno, capo del villaggio, che non è molto contento che la nipote sia femmina. Da tempo, infatti, aspettava l’arrivo di un nuovo capo (colui che sa cavalcare sul dorso delle balene) che avrebbe restituito antica dignità al popolo.

Marco Giovannini
Ciak

Cinema della Nuova Zelanda, ovvero "nonsoloanelli". Whale Rider è il primo successo internazionale neozelandese dai tempi di Once Were Warriors, 1994, gran film per tutti, meno che per le agenzie di viaggio locali: i turisti si spaventarono della rappresentazione della realtà metropolitana, droga, alcol, violenza e tatuaggi. La ragazza delle balene da questo punto di vista è come uno spot, intenerirà [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati