L'amore che non muore

Film 2000 | Drammatico 110 min.

Titolo originaleLa veuve de Saint-Pierre
Anno2000
GenereDrammatico
ProduzioneFrancia
Durata110 minuti
Regia diPatrice Leconte
AttoriJuliette Binoche, Daniel Auteuil, Michel Duchaussoy, Emir Kusturica, Philippe Magnan .
MYmonetro 2,46 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Patrice Leconte. Un film con Juliette Binoche, Daniel Auteuil, Michel Duchaussoy, Emir Kusturica, Philippe Magnan. Titolo originale: La veuve de Saint-Pierre. Genere Drammatico - Francia, 2000, durata 110 minuti. - MYmonetro 2,46 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'amore che non muore tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Isola di St. Pierre, Canada francese, 1850. Un uomo (Kusturica) è condannato a morte per aver ucciso (ne è stato proprio costretto) un ubricao. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes, In Italia al Box Office L'amore che non muore ha incassato 1,2 milioni di euro .

Powered by  
Consigliato nì!
2,46/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 2,91
CONSIGLIATO NÌ
Costume e ricostruzione alla francese. Manca sempre qualcosa.
Recensione di Pino Farinotti
Recensione di Pino Farinotti

Isola di St. Pierre, Canada francese, 1850. Un uomo (Kusturica) è condannato a morte per aver ucciso (ne è stato proprio costretto) un ubricao. Sarà ghiogliottinato, solo che la ghigliottina, non c'è, e dovrà passare molto tempo perché arrivi. L'uomo viene affidato a un ufficiale. La comunità, a cominciare dalla mogie dell'ufficiale (Binoche) si rende conto dell'umanità del condannato. Tutti sperano in un perdono. Lento, corretto e curioso.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

1849-50, nell'isola di Saint-Pierre al largo del Canada francese. Madame La e suo marito, comandante della guarnigione, cercano di riabilitare il marinaio Neel, reo di omicidio, durante la lunga attesa dell'arrivo di una ghigliottina. Pagano tutti e tre un prezzo altissimo. Melodramma romantico, fa perno sull'ambiguità (sin dal titolo originale) e sul masochismo che caratterizzano il trio amoroso, ma comprende anche una dimensione sociale: il raffronto tra la cinica borghesia isolana e la generosa gente del popolo; la perversa logica legalitaria dei burocrati. Difficile distinguere meriti e difetti, ma appare semplicistico attribuire i primi soltanto alla bella sceneggiatura di Claude Faraldo e i secondi alle discutibili opzioni stilistiche con cui l'ambizioso P. Leconte cerca di evitare l'accademismo calligrafico dell'ambientazione ottocentesca. L'intensità interpretativa del terzetto (compreso il "buon selvaggio" Neel del regista E. Kusturica) è, a nostro avviso, fuori discussione. Ispirato a un fatto vero del 1920.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
Powered by  
Frasi
Ti amo così come sei, non avrei mai voluto che agissi diversamente!
Il capitano (Daniel Auteuil)
dal film L'amore che non muore - a cura di Simona
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

In piedi in una grande stanza, sullo sfondo luttuoso di alte tende scure, Madame La (Juliette Binoche) guarda verso l'esterno, in attesa. Così inizia L'amore che non muore, in originale La veuve de Saint-Pierre. La vedova, appunto, è il soprannome tradizionale della ghigliottina (talvolta gli uomini si compiacciono di celebrare le proprie nefandezze con un macabro senso del comico).

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Non lasciatevi fuorviare dal titolo italiano: I’amore che non muore, di Patrice Leconte, lascia intravedere la possibilità del "polpettone", della storia passionale che spinge sul pedale delle lacrime. Non è così. Perché di amore si parla, ma di un amore strano, di un legame al limite, come quelli che hanno impregnato il miglior cinema di Truffaut. A essere colta da improvvisa passione - a metà dell'Ottocen [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati