Sbucato dal passato

Film 1999 | Commedia, Drammatico, Sentimentale 112 min.

Regia di Hugh Wilson. Un film con Christopher Walken, Sissy Spacek, Brendan Fraser, Alicia Silverstone, Dave Foley. Cast completo Titolo originale: Blast From the Past. Genere Commedia, Drammatico, Sentimentale - USA, 1999, durata 112 minuti. - MYmonetro 2,63 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Sbucato dal passato tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una famiglia decide di trascorrere 35 anni in un rifugio antiatomico. Al Box Office Usa Sbucato dal passato ha incassato 26,5 milioni di dollari .

Consigliato nì!
2,63/5
MYMOVIES 2,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,63
CONSIGLIATO NÌ
Recensione di Pino Farinotti
Recensione di Pino Farinotti

Una famiglia americana si autosegrega per 35 anni in un bunker temendo l'atomica. Tornerà ad uscire trovandosi in un mondo alieno. Tanta ammirazione per l' American way of life che sopravvive a tutto da parte di un regista che aveva cominciato con Scuola di polizia.

Sei d'accordo con Pino Farinotti?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

1962, Los Angeles. Nella paranoia della crisi missilistica a Cuba, uno scienziato e sua moglie si chiudono con il figlioletto Adam nel bunker antiatomico del proprio giardino. Escono dopo 35 anni. Scritta dal regista con Bill Kelly, la commedia ricorre allo sguardo nuovo del giovane Adam (Fraser) - e al suo rapporto con la disillusa e scafata Eva (Silverstein) - per dare un giudizio sulla Los Angeles del 1997, peraltro privo di un originale approfondimento critico. Dà il suo meglio nei personaggi di contorno, specialmente nello spassoso duetto dei genitori, i bravissimi C. Walken e S. Spacek.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Nel 1962, in piena crisi dei missili cubani, Calvin Webber, ingegnere di Los Angeles, decide di mettersi al sicuro con la propria moglie Helen, che sta per dare alla luce un bambino, nel bunker antiatomico che egli ha costruito. Convinti che all'esterno sia scoppiata la guerra e che il mondo sia irrimediabilmente contaminato dalle radiazioni, i due vivono nel rifugio per 35 lunghi anni, curando scrupolosamente l'educazione del figlio Adam. Quando nel 1997, le riserve di cibo cominciano a scarseggiare, Adam, vincendo la riluttanza dei genitori, decide di uscire dal bunker ed affrontare la realtà. Catapultato in una città sconosciuta, ben diversa dai racconti del padre, caotica ma vitale, il ragazzo supera il primo trauma e scopre che fuori si vive bene e ci sono molte ragazze. Con una di queste, Eva, intreccia una relazione sentimentale, resa a tratti turbolenta dalla sua sconcertante ingenuità, finché, integratosi con il nuovo mondo, convince anche i genitori ad uscire allo scoperto.
Un Adamo sbucato dal passato incontra una Eva moderna, ed è subito amore. Il film è una commedia piacevole - ma non eccezionale - che gioca sulla paura del conflitto nucleare per disegnare e mettere a confronto due differenti stili di vita, gli anni '60 e gli anni '90, attraverso l'occhio dei giovani protagonisti. Ben confenzionata e diretta con una giusta dose di ironia, la pellicola vanta un ottimo cast nel quale spiccano Christopher Walken e Sissy Spacek nella parte dei coniugi Webber. Brendan Fraser (lanciato nello stesso periodo con La Mummia) è il figlio Adam e Alicia Silverstone l'effervescente Eva. ©

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 11 luglio 2009
NinaBloom

mi è piaciuto molto, per la trama, gli attori e le scene divertenti. a volte fa troppo ridere!!peccato però potevano farlo meglio, diventa troppo sentimentale. bello cmq

lunedì 22 giugno 2009
Spalla

Lo spunto di base di questo film, con una famiglia che rimane isolata per parecchi anni e un uomo che a 35 anni non ha ancora visto il mondo era sicuramente originale. Peccato che non sia stato sfruttato a dovere. Anzichè costruirvi sopra un film solido, cosa fattibilissima perchè da questa idea di base potevano nascere parecchi spunti di riflessione, si è invece buttato tutto sul comico e sentimentale. [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Brendan Fraser, il bel ragazzo diDemoni e dei e de La Mummia, figlio dello scienziato Christopher Walken e della classica casalinga Sissy Spacek, nato e cresciuto per 35 anni in un rifugio antiatomico perché i genitori hanno scambiato per l'esplosione della Grande Bomba un aereo precipitato in giardino, sogna il mondo esterno che non ha mai visto. Si chiama Adam.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati