Wolf - La belva è fuori

Film 1994 | Fantastico 125 min.

Regia di Mike Nichols. Un film con Michelle Pfeiffer, Jack Nicholson, James Spader, Kate Nelligan, Richard Jenkins. Cast completo Titolo originale: Wolf. Genere Fantastico - USA, 1994, durata 125 minuti. - MYmonetro 3,07 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Wolf - La belva è fuori tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Durante un viaggio in auto, costretto a fermarsi per la neve, un uomo viene azzannato da un lupo. Per lui non è un momento molto felice perché dopo qu... Al Box Office Usa Wolf - La belva è fuori ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 61,3 milioni di dollari e 17,9 milioni di dollari nel primo weekend.

Wolf - La belva è fuori è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,07/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,07
CONSIGLIATO SÌ
Sotto una patina horror, un'analisi critica e ironica della società intellettuale e manageriale statunitense.
Recensione di Tiziano Sossi
Recensione di Tiziano Sossi

Durante un viaggio in auto, costretto a fermarsi per la neve, un uomo viene azzannato da un lupo. Per lui non è un momento molto felice perché dopo questo incidente rischia anche il posto di caporedattore. Infatti alla sua casa editrice c'è stato un passaggio di proprietà e un suo pupillo ambizioso è pronto a rubargli il posto. L'uomo, intanto, conosce la figlia del nuovo proprietario e tra loro nasce qualcosa di tenero. Ma la trasformazione durante le lune piene crea non pochi problemi. Ritorna ancora una volta il connubio Nichols-Nicholson. Regista e attore sono sempre in sintonia e pur con alcuni spunti già visti lo spettacolo regge anche questa volta. Perché oltre allo spettacolo horror, e all'ironia, c'è un'analisi critica della società intellettuale e manageriale statunitense. Nicholson è una persona che ha raggiunto il successo senza compromessi e sulla pelle di nessuno. Si trova però di fronte a personaggi talmente mediocri e senza scrupoli che è costretto a cambiare la propria natura e a ripagarli della stessa moneta. Proprio come un lupo che ha paura.

Sei d'accordo con Tiziano Sossi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Morso da un lupo, onesto dirigente (Nicholson) di una casa editrice dove regna l'arrampicata a tutti i costi, si vendica del collega (Spader) che gli fa le scarpe e va a letto con sua moglie (Nelligan). Tira fuori le unghie e si spupazza la figlia (Pfeiffer) del padrone (Plummer). In bilico tra fanta-horror, racconto filosofico e storia d'amore, è un prodotto di consumo con i colpi di scena al posto giusto, bella fotografia di Giuseppe Rotunno, musiche ingombranti di Ennio Morricone, effetti speciali di ordinaria amministrazione di Rick Baker, regia ben calibrata. Nicholson lavora di fino più del solito, sotto controllo. Pfeiffer deliziosa. Ma le intenzioni di portare la licantropia in un film "serio" di serie A rimangono tali.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
WOLF - LA BELVA È FUORI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Amazon Prime Video
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €6,91
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 1 aprile 2009
toty bottalla

la storia del lupo è una variante fantastica per condire la storia amara di un'umanità spietata avida e squallida che attraversa il quotidiano a qualunque livello sociale. beh, dopo una disamina così ottimistica sulle virtù umane non mi resta che eloggiare le virtù del cinema americano sempre pronto a trasformare un'idea affascinante ma trita in un buon film.

sabato 24 aprile 2010
taniamarina

Poteva essere un film perfetto. Le citazioni alla mitologia cinematografica del licantropismo sono tutte raffinate, la musica di Morricone è bellissima ed il cambiamento psicologico di Nicholson è notevole. Lo stesso attore recita magnificamente in una delle sue prime volte in tono pacato, ma tutti questi pregi nascondono dei difetti che rovinano la pellicola: il tentativo di Nichols di creare alcune [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 dicembre 2009
joker91

un film godibile con nicholson che salva una pellicola a tratti indigesta. nicholson si dimostra sempre un mito ma il regista poteva render meglio un film di questo tipo. brava anche la pfeiffer,l' intesa tra jack e michelle è ottima

sabato 8 giugno 2019
Onufrio

Il mondo manageriale è una giungla giornaliera piena di insidie e di gente disposta a tutto pur di arrampicarsi nella scala sociale lavorativa. Will Randall (Jack Nicholson) dopo un'esperienza trentennale riceve il ben servito dal nuovo magnate della società per cui lavora. Al tempo stesso però qualcosa in lui cambia, una sera viene morso da un lupo sulle strade innevate del [...] Vai alla recensione »

Frasi
Ma sei impazzito? No, sto solo marcando il mio territorio. E tu sei tra i piedi.
Bravo, molto bravo: scarpe di camoscio!
Agli asparagi.
Dialogo tra Will Randall (Jack Nicholson) - Stewart Swinton (James Spader)
dal film Wolf - La belva è fuori
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Irene Bignardi
La Repubblica

La metafora è quella figura retorica basata sulla similitudine per cui, in luogo di un’espressione, se ne usa un’altra analoga o assimilabile. Per esempio, spiega il dizionario Garzanti, dire “è una rosa” per dire di qualcosa che è fresco. In base a questa faccenda della metafora, dei lupi si sente spesso parlare ogni volta che gli umani si comportano male - come invece gli etologi sostengono i lupi [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 26 marzo 2009
Edoardo Becattini

Pronti a morire (ma non in un ostello!) A due iniziatori di una "redenzione" del cinema demenziale come Peter e Bobby Farrelly spetta il compito di inaugurare la nuova settimana, apparentemente votata all'insegna della dissociazione.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati