L'anno del dragone

Film 1985 | Drammatico V.M. 14 136 min.

Regia di Michael Cimino. Un film Da vedere 1985 con Mickey Rourke, John Lone, Ariane, Dennis Dun, Victor Wong (II), Jack Kehler. Cast completo Titolo originale: Year of the Dragon. Genere Drammatico - USA, 1985, durata 136 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: V.M. 14 - MYmonetro 3,68 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'anno del dragone tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Il duo Cimino (regia) e Stone (sceneggiatura) firmano una piccola gemma ambientata nella Chinatown di New York. Il film ha ottenuto 2 candidature a Golden Globes,

L'anno del dragone è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,68/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,65
CONSIGLIATO SÌ
Bignami di cinema d'autore con un grande Rourke.
Recensione di Luca Cacciatore
Recensione di Luca Cacciatore

Mickey Rourke veste i panni del pluridecorato capitano della polizia di New York Stanley White, un reduce del Vietnam al quale viene affidata la zona di Chinatown. L'ispettore, assicurandosi l'appoggio della stampa grazie alla complicità di una avvenente giornalista cinese, indice una solitaria crociata contro il sistema mafioso del quartiere. Ma è una battaglia che White combatterà da solo. Tratto dal romanzo di Robert Daley.
Può sussistere sul grande schermo il binomio violenza-eleganza? Il trio Cimino (regia), Stone (sceneggiatura) e De Laurentiis (produzione) con L'Anno del dragone dimostra di sì. Lo stridente ossimoro prende vita grazie a una regia rigorosa e impeccabile tra piani sequenza e movimenti basculanti della cinepresa, e attraverso un sapiente uso dello spazio scenico a cavallo tra tradizione ed eclettismo. La violenza spregiudicata, oltre ad essere il motore immobile dell'azione - la violenza della mafia, ma anche quella repressa di chi la combatte con impeto libidinoso - è vivida e tangibile. Ma non è mai gratuita: è anzi un'elisione sottointesa in fase di montaggio, centellinata sempre con fotogrammi rapidi alla velocità di un battito di ciglia.
Cimino, il maestro, alterna scene corali dal tenore documentaristico a un impressionismo stilistico. Grazie all'uso ostentato di super grandangoli a "occhio di pesce" le riprese indoor deformano lo spazio, ovalizzando le porte e le pareti dentro cui si muove l'ottimo Mickey Rourke. Quasi una stilizzazione di quel mondo irrimediabilmente corrotto (dai bordi liquidi e curvi) che il rigore dell'ispettore tenta invano di raddrizzare.
Torna il Vietnam, come nell'insuperabile Il Cacciatore, anche se solo come incubo latente insito nel passato del protagonista. E rivedendo oggi la personale avversione razziale dell'ispettore, emerge una straordinaria attinenza con l'attualità nello spirito di rivalsa cinese (la futura potenza mondiale egemone?) opposto allo strapotere americano.
Sequenza cult: lo slittamento dalla sospensione dell'addio tra Rourke e la moglie verso la brusca accelerazione sancita dall'irruzione dei sicari. Cinema allo stato puro.

Sei d'accordo con Luca Cacciatore?
Film d'azione e malavita di Michael Cimino.

La malavita cinese controlla Chinatown tra traffici di droga, omicidi, attentati. A risolvere la situazione viene chiamato un nuovo capitano di polizia, un "duro" pluridecorato in Vietnam. Costui si trova di fronte un giovane "padrino" cinese che ha esautorato i vecchi boss. Tra i due si scatena una lotta all'ultimo sangue che si concluderà con la morte del padrino e con il capitano al limite del crollo psicofisico. Il primo film assegnato a Michael Cimino dopo il tonfo miliardario de I Cancelli del cielo. Il buon successo rilanciò Michael e impose Mickey Rourke.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Sceneggiato con O. Stone da un romanzo di Robert Daley: un capitano della polizia di New York, pluridecorato in guerra, è trasferito a Chinatown dove ha per avversario il giovane boss di una potente famiglia cinese. Convulso, teso, un po' isterico film d'azione sotto il segno della morte violenta, è l'ibrido frutto di compromesso tra un regista di indubbio talento visionario e un produttore (Dino De Laurentiis) che, a modo suo, è un autore. Film irrealistico, dev'essere visto e giudicato sul piano del fantastico sociale.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
L'ANNO DEL DRAGONE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,00
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 12 febbraio 2013
dzalen82

Ho guardato questo film , spinto dalla mia curiosità per il regista del Cacciatore , devo dire che questo film mi ha spiazzato , per la prima volta non riesco a capire se mi è piaciuto oppure no . Insomma , il film è girato da paura e con una fotografia straordinaria , John Lone è un grande attore di quegli anni (lo rivedremo nel capolavoro di Bertolucci , L'ultimo Imperatore [...] Vai alla recensione »

giovedì 2 giugno 2016
Borazio

No, sto scherzando, non è il remake del film di Polanski. Nel quartiere newyorkese di Chinatown prospera l'egemonia della mafia cinese, con il tacito accordo di non aggressione da parte delle forze dell'ordine.  Il giovane rampollo Joey Tai decide che è tempo di condurre una battaglia per gli interessi sul nuovo mercato della droga con un cambio radicale di leadership, che [...] Vai alla recensione »

martedì 13 settembre 2011
brundlefly

Primo film dopo il fiasco immeritato de "I Cancelli del Cielo" del 1980, L'Anno del Dragone di Micheal Cimino racconta l'impresa impossibile, o quasi, dell' incorruttibile poliziotto Stanley White (Rourke), di riscattare Chinatown dalla cattivaa fama di bolgia infernale che ormai ha assunto a pieno diritto. John Lone, l'antagonista di Rourke rappresenta, oltre che un uomo [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 ottobre 2018
Parsifal

M.Cimino, prodotto da De Laurentiis, porta sullo schermo, nel 1985 il romanzo di R.Daley, dai chiari tratti polizieschi, con una narrazione che ricorda molto il genere proposto da Hollywood nella seconda metà degli anni '40, con connotazioni estetico-stilistiche  peculiari degli anni '80. IL protagonista è Stanley White, uno splendido ed elegantissimo M.

martedì 18 luglio 2017
GUSTIBUS

Partendo dalle musiche di Mansfield...stupenda colonna sonora!Un veramente irriconoscibile ma con recitazione da oscar di un eccelso Mickey Rourke.la sceneggiatura di O.Stone..determinante! John Lone che vuole essere a capo di chinatown in USA e l'immenso regista Michael Cimino che dopo "I cancelli del cielo" nato male!ecco il capolavoro "L'anno del dragone".

venerdì 4 novembre 2011
fra007

Mi sono fidato della critica molto positiva su questo film ma non è stato un grande spettacolo. Sono rimasto dubbioso perchè non penso che meriti 4/5 stelle. Tanto per iniziare la recitazione di Mickey Rourke non mi ha convinto, sarà per il  trucco dell'invecchiamento mal riuscito o per la voce Amendola fuori luogo, oppure semplicemente dal regista del Cacciatore ci si [...] Vai alla recensione »

sabato 18 luglio 2009
Sebastied

Un gran bel film. Ottima la regia e l' atmosfera, storia apparentemente a tratti banale o comunque lineare, ma impreziosita (oltre che da alcuni distillati di talento allo stato puro, ascrivibili al grande Mickei Rourke) da spunti alla riflessione su temi appassionanti e sempre attuali quali il rapporto tra il corso della storia e l'azione umana, tra l'azione di un uomo opposta alle convenzioni della [...] Vai alla recensione »

domenica 24 giugno 2012
__JB__

Oltre a quanto scritto da Fra007, sottolineo l'inverosimile storiella da telefilm tra la giornalista cinese e il protagonista, che come nei fumettoni di questo tipo esce sempre indenne da qualsiasi sparatoria.

Frasi
I cinesi sono sempre coinvolti in qualcosa: non c'è niente in cui non siano coinvolti.
Dialogo tra Stanley White (Mickey Rourke) - Tracy Tzu (Ariane )
dal film L'anno del dragone
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

In ogni epoca ci sono arti esangui, raffinate e classiche, arti “indirette” che si rivolgono più ai critici che al pubblico. E ci sono arti (apparentemente) più rozze, meno preoccupate della tradizione, dunque più dirette, più ingenue e più forti. Della propria epoca queste vivono più intensamente le certezze e le incertezze, gli slanci e le paure, i tesori e le povertà.

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Con L’anno del dragone Michael Cimino ritorna dietro la macchina da presa dopo il disastro commerciale de I cancelli del cielo. Autore nel senso completo del termine, riesce ancora una volta a dar vita ad un’opera e stremamente personale. Ben diversamente dal Rambo di Stallone, il capitano di origine polacca Stanley White (Michael Rourke), più che un eroe positivo a tutto tondo, è un uomo stanco, segnato [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 3 marzo 2009
Stefano Cocci

Il retrogusto del successo Attore talentuoso e ribelle, sex symbol, uomo violento, drogato, pugile, sostenitore dell'IRA, fallito, rinato. Sono tante le cose che si possono dire di Mickey Rourke, nessuna scontata, tutte vere, tutte essenziali a percorrere [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati