Moonraker - Operazione spazio

Film 1979 | Avventura 126 min.

Titolo originaleMoonraker
Anno1979
GenereAvventura
ProduzioneGran Bretagna, Francia
Durata126 minuti
Regia diLewis Gilbert
AttoriRoger Moore, Michael Lonsdale, Richard Kiel, Lois Chiles, Corinne Cléry, Bernard Lee Geoffrey Keen, Desmond Llewelyn, Lois Maxwell, Toshiro Suga, Emily Bolton, Blanche Ravalec, Mike Marshall, Walter Gotell, Arthur Howard, Chichinou Kaeppler, Francoise Gayat, Catherine Serre, Beatrice Libert, Brian Keith, Alfie Bass, Douglas Lambert, Jean-Pierre Castaldi, Leila Shenna, lrka Bochenko, Anne Lonnberg, George Birt, Kim Fortune, Chris Dillinger, Georges Belles, Johnny Traber, Lizzie Warville, François Gayat, Christina Hui, Nicaise Jean-Louis.
MYmonetro 2,91 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Lewis Gilbert. Un film con Roger Moore, Michael Lonsdale, Richard Kiel, Lois Chiles, Corinne Cléry, Bernard Lee. Cast completo Titolo originale: Moonraker. Genere Avventura - Gran Bretagna, Francia, 1979, durata 126 minuti. - MYmonetro 2,91 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Moonraker - Operazione spazio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento martedì 3 marzo 2020

Argomenti:  007 James Bond

Stavolta James Bond è incaricato dal suo superiore "M" di far luce sul furto di un'astronave. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar,

Moonraker - Operazione spazio è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compra subito

Powered by  
Consigliato sì!
2,91/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 2,82
CONSIGLIATO SÌ
James Bond va nello spazio.
Recensione di a cura della redazione
Recensione di a cura della redazione

Stavolta James Bond è incaricato dal suo superiore "M" di far luce sul furto di un'astronave. Bond va in California e, indagando, affiancato via via da bellissime donne e minacciato continuamente da pericoli mortali, arriva al covo del pazzo Hugo Drax, che sta costruendo per conto suo una base spaziale che dovrebbe servirgli per impadronirsi del mondo. Bond lo ferma.

FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Il governo inglese è in serio imbarazzo dopo che un Moonraker - uno shuttle ceduto dalla Drax Corporation nel quadro del finanziamento di un programma spaziale - è misteriosamente scomparso. Incaricato delle indagini, l'agente segreto 007 James Bond scopre che Hugo Drax non è il generoso filantropo che tutti credono, ma un fanatico criminale che ha in mente di sterminare l'umanità intera con un gas letale e di sostituirla con una nuova generazione accuratamente selezionata per avviare un nuovo ordine mondiale. Seguendo il labile indizio di una provetta di cristallo, Bond viaggia dalla California a Venezia, da Rio de Janeiro alla foresta amazzonica, e decolla, infine, per la stazione spaziale invisibile ai radar terrestri dalla quale Drax sta coordinando il lancio nell'atmosfera delle sfere contenenti il micidiale gas nervino. L'undicesimo film della serie di James Bond non è Solo per i tuoi occhi - come preannunciato nei titoli di coda di La spia che mi amava - ma un'escursione nella fantascienza spaziale che tenta di sfruttare il fenomeno di Guerre stellari e di ancorarsi all'attualità scientifica della nuova tecnologia della NASA sugli impieghi dello Shuttle. L'operazione è premiata dal successo di pubblico, ma scontenta la critica che denuncia le molte incongruenze della sceneggiatura, l'inconsistenza del personaggio femminile, l'insistita paradossalità degli intermezzi avventurosi, la fragile impostazione farsesca che stride con qualche momento drammatico (primo fra tutti, la tragica fine del personaggio di Corinne Dufour, interpretata da Corinne Clery) e con il serioso finale fantascientifico (dai toni classici e con qualche debito visivo a 2001: Odissea nello spazio). Il giudizio è forse troppo severo e non tiene conto dell'accentuato taglio parodistico che già si era profilato nelle precedenti pellicole interpretate da Roger Moore. Moonraker è un prodotto commerciale, ma ben confezionato, abilmente montato, divertente e spettacolare che ancora oggi regge abbastanza bene quanto a scenografie ed effetti speciali. Per i collezionisti di curiosità vale la pena ricordare almeno che: - il soggetto riprende il super-criminale dell'omonimo romanzo di Fleming (pubblicato, in Italia, con il titolo "Il grande slam della morte") ma ne stravolge il racconto; - per il ruolo di Hugo Drax (tratteggiato con gelida partecipazione da Michael Lonsdale) si era pensato a James Mason; - Bernard Lee impersona M per l'ultima volta; - Shirley Bassey interpreta la canzone dei titoli di testa ed è l'unica cantante ad aver partecipato a tre film diversi della saga di James Bond (gli altri due sono Goldfinger e Diamonds Are Forever); - il motivetto di Incontri ravvicinati del terzo tipo è scelto come suoneria per l'apriporta a combinazione del laboratorio chimico di Venezia; - il tema di Bernstein dei Magnifici sette accompagna l'ingresso di Bond, in tenuta da pistolero alla Sergio Leone, al quartier generale di M situato in un monastero benedettino; - in questo film, James Bond si getta da un aereo senza paracadute, sperimenta gli effetti di un simulatore antigravitazionale, sfugge ad un inseguimento a bordo di una gondola motorizzata, combatte sul tetto di una cabina della funivia, si libra con un mini-aliante su una cascata, uccide un mostruoso serpente che vuole stritolarlo... Non usa la Walter PPK, ma un fucile da caccia e un lanciafrecce da polso; - al disappunto di Drax nel vedere ucciso il suo "serpentello", Bond risponde che gli "...andava stretto di collo"; - Richard Kiel torna per la seconda e ultima volta nei panni di Jaws e ha una sola battuta di dialogo quando brinda con la prosperosa fanciulla dalle bionde trecce (Blanche Ravalec) della quale si è innamorato.

MOONRAKER - OPERAZIONE SPAZIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€9,99
€Scopri
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 21 gennaio 2013
Onufrio

Il miliardario pazzo di turno, con manie di grandezza,è Hugo Drax (M.Lonsdale) il suo obiettivo è la Luna, crearvi una generazione umana perfetta,insomma una sorta di razza ariana hitleriana, distruggere tutti gli abitanti della Terra per poi come una specie di arca di Noè far scendere sulla Terra una nuova generazioni di uomini.

lunedì 14 novembre 2011
Paolo Pacitti

Una sensazionale ripresa d'apertura dal vero resa possibile da un grandangolare di plastica montato su una telecamera ultraleggera apre l'ultimo Bond diretto da Lewis Gilbert, uno spettacolo innocente ma intelligente che fa la parodia di tutti i generi cinematografici tra meravigliosi scenari naturali, magnifici panorami, splendidi interni reali (come i palazzi veneziani) e inventive e perfino [...] Vai alla recensione »

domenica 19 aprile 2009
Renato C.

Non dico che sia il più "brutto" film della serie, ma senz'altro dopo il ritorno alla grande del personaggio di 007 in "La spia che mi amava" con quasi tutti gli stessi interpreti e lo stesso regista uno si aspettava qualche cosa di vermante migliore! Lewis Gilbert avevsa inserito delle piccole spiritosate ne "La spia che mi amava" come ad esmpio la musica di "Lawrence d'Arabia" di fronte alla sabbia [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 agosto 2015
JackPug

Moore aveva iniziato a dare il meglio di sè con "La spia che mi amava" ma ecco che ritorniamo ( non a causa sua ) all'era "Bond commedia", anche se in questo caso direi "Bond cartoon", con "Moonraker". "Moonraker" non sembra un film della saga di James Bond ... a dire il vero non sembra neppure un film di spionaggio .

sabato 15 ottobre 2016
paolopace

Uno dei film più sottovalutati di 007 é tratto da uno dei migliori romanzi di Ian Fleming. Il film è volutamente leggero, con molte buone idee, una nota romantica nel finale e un chiaro messaggio antitotalitario. Moore fa un ottima interpretazione. Anche se l'attore non ama troppo la fantascienza egli sembra credere a quello che fa, e il film ne giova.

lunedì 30 novembre 2009
Spalla

Il realismo e la serietà non sono di certo mai stati due punti di forza della saga di 007. Ma questo undicesimo film, pur non risultando nel complesso troppo diverso dagli altri e non raggiungendo i livelli di "Hot Shots e simili, vira decisamente verso la satira e la parodia. Le citazioni cinematografiche infatti abbondano, prima fra tutte quella di Guerre Stellari e si preme molto sul pedale dell'inverosi [...] Vai alla recensione »

venerdì 19 ottobre 2012
gepy7

Passatempo chiassoso ed infantile, un mix di tutti i generi possibili, dall'acrobatico al kung-fu finendo per la fantascienza. Prototipo del cinema fracassone anni '80 stile Schwarzenegger, dove il plot e i dialoghi passano in secondo piano. Splendidi effetti speciali, candidati all'Oscar, orrendo doppiaggio italiano, che accentua nelle battute la già fin troppo ironica perfomance di Roger Moore.

venerdì 29 settembre 2017
l''uomo della sala

Non so da dove iniziare... I personaggi sono patetici: Bond ha il carisma di una scimmia obesa, il cattivo è un neo hitler patetico e macchiettistico che fa una fine squallida, la Bond Girl non ha charme. L'unico che si salva è squalo, che è caratterizzato meglio del film precedente. La trama è una pallida copia di star wars, che se nella prima parte non ha nulla di [...] Vai alla recensione »

sabato 17 luglio 2010
LorenzoMnt

Di sicuro non il migliore con Moore e con qualche caduta di gusto,però originale.

mercoledì 29 giugno 2011
Dragonia

Dopo la perplessità di fronte alla Spia che mi amava, che a tratti pareva afflosciarsi, questo Moonraker da subito un'impressione migliore, grazie a un ritmo più vivace, gag quasi autoparodiche e situazioni talmente inverosimili che è impossibile non riderne. Drax è un cattivo migliore di Stromberg e un altro punto a favore è il ritorno di Squalo, che [...] Vai alla recensione »

sabato 25 agosto 2018
rmarci 05

Forse uno dei peggiori 007, e di sicuro il peggiore con Roger Moore: battutine poco divertenti, personaggi piatti, trama poco originale e scena finale troppo commerciale, ricalcata sul successo di Guerre Stellari; non a caso infatti nel libro la scena nello spazio non c'è. Si salvano solo le scene d'azione e le splendide ambientazioni.

domenica 2 luglio 2017
fedeleto

Il potente uomo di affari Hugo Drax ruba uno shuttle chiamato moonraker per portare una nuova razza umana su una città spaziale dove creerà la razza perfetta, distruggendo la terra con del gas nervino.Il prode James Bond andrà nello spazio a contrastare i suoi piani con la bella Holly, e anche se non sarà facile, Bond riesce sempre.

sabato 14 dicembre 2013
g_andrini

La saga dei 007 è sempre molto suggestiva, anche se non sempre convincente al 100%. Questo film è assolutamente ben realizzato, ma racconta un passato oramai trascorso. E' sempre bello "metabolizzare" quello che è stato, si impara a conoscere la storia.

sabato 29 ottobre 2011
Paolo Pacitti

Il film più spinto della versione di Lewis Gilbert della serie: un fumetto in cui balena sotto la superficie parodistica una intelligente capacità di mostrare il ridicolo delle cose serie. Se visto con questo spirito, il film può piacere molto, nel suo scatenato spettacolarismo che fa il verso praticamente a tutti i generi cinematografici esistenti, anche se lo spirito originario [...] Vai alla recensione »

Frasi
Bond: Quasi quasi, Drax potrebbe comprare la torre Eiffel...
Pilota dell'elicottero: L´ha gia fatto!
James Bond (Roger Moore)
dal film Moonraker - Operazione spazio - a cura di wt
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati