L'infernale Quinlan

Acquista su Ibs.it   Dvd L'infernale Quinlan   Blu-Ray L'infernale Quinlan  
Un film di Orson Welles. Con Janet Leigh, Charlton Heston, Marlene Dietrich, Orson Welles, Joseph Calleia.
continua»
Titolo originale Touch of Evil. Poliziesco, Ratings: Kids+13, b/n durata 93 min. - USA 1958. MYMONETRO L'infernale Quinlan * * * * - valutazione media: 4,09 su 27 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
4,09/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Il poliziotto messicano Vargas e l'ispettore americano Quinlan indagano sulla morte di un ricco proprietario terriero. Durante le indagini Vargas si rende conto che Quinlan arriva a falsificare le prove per far combaciare la realtà con le sue convinzioni.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Non una delle opere fondamentali di Welles ma un vero culto per gli appassionati
    * * * * -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Un poliziotto messicano, Vargas, affianca un ispettore americano, Quinlan, nelle indagini sull'uccisione di un ricco proprietario terriero. Ben presto Vargas scopre che Quinlan ha un'idea tutta sua della giustizia e che non esita a falsificare le prove pur di far combaciare la realtà con le sue convinzioni. La verità alla fine trionfa, ma non senza difficoltà. Da un "giallo" di Whit Masterson. Questo titolo è diventato, nel tempo, un vero culto per gli appassionati. Pur non essendo considerato una delle opere fondamentali del regista, contiene alcune soluzioni di linguaggio richiamate anche nelle scuole di cinema. Molto citato è il piano sequenza di dodici minuti dell'inizio. E anche le acrobazie di Charlton Heston nel finale quando pedina Quinlan cercando di registrare la sua voce per incastrarlo. L'aneddotica racconta di Marlene Dietrich, che non era prevista nella sceneggiatura, in visita casuale sul set, inserita estemporaneamente nella parte della zingara. La produzione impose al regista alcune scelte non gradite. Welles disse: "mi hanno dato Heston, biondo di un metro e novanta, per fare un poliziotto messicano". Nel 2001 il film è stato rimasterizzato e ricomposto nella colonna sonora. È stato distribuito nel grande circuito in edizione originale sottotitolato. Il pubblico, soprattutto giovane, ha risposto bene.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
L'INFERNALE QUINLAN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play
* * * - -

Un film sopravvalutato

mercoledì 1 luglio 2009 di jos_d

Considerato da molti dei più autorevoli critici italiani di cinema come un vero e proprio capolavoro del genere noir, questa pellicola è stata a mio avviso decisamente sopravvalutata. Il fatto è che si tratta di un film piuttosto incoerente che ci offre alcuni assaggi di grande cinema, ma che è anche pieno di difetti. In particolare a me sembra evidente la stridenza fra la presenza di un persanaggio, come sottolineato dallo stesso Morandini, di "tragica statura shakespeariana" quale il capitano continua »

* * * * *

L'infernale quinlan-"a modo suo era un grand'uomo"

mercoledì 24 marzo 2010 di danilodac

 Divergenze professionali tra due poliziotti di stampo opposto: Vargas (Charlton Heston), messicano della Commissione panamericana antidroga, e Jack Quinlan, americano dalla dubbia moralità, sospettato di usare la legge a modo suo. Durante il viaggio di nozze del primo insieme alla moglie, succederà di tutto: minacce, colluttazioni, sospetti. E il sottile confine tra il bene e il male unito al dilemma “Il fine giustifica i mezzi”? Liberamente tratto da un romanzo continua »

* * * * *

Capolavoro del noir wellesiano

sabato 2 giugno 2007 di Nicolò

Con "Quarto potere" il capolavoro assoluto di Welles, che fu capace di cavare da un romanzetto di poco conto un memorabile noir a tinte gialle, superbamente dominato dalla figura del suo personaggio, Hank Quinlan, capitano di polizia dalla fedina penale sporca perché si considera al di sopra della legge. E' in terra di confine che avviene il suo incontro, o meglio lo scontro, con il suo esatto opposto: un agente messicano (Charlton Heston) ligio al dovere che è sulle tracce del mafioso Grandi (Akim continua »

* * * * *

"l’uomo dai mille volti (tecnici e attoriali)"

lunedì 14 maggio 2001 di Andrea

Capolovoro assoluto del cinema wellesiano dominato, anche quando non è fisicamente in campo, dal titanico personaggio di Quinlan, la cui dolcezza ed umanità emerge prepotentemente quando cerca (perché in questi momenti e solo in questi tutti sembrano non rispettarlo e l’interrompono con disprezzo, schiacciando il suo es ed il suo io e dimostrando così di essere interessati soltanto al suo “super-io”[il ruolo sociale di capitano di polizia]) di ricordare la sua tragedia: l’omicidio continua »

Tanya (Marlene Dietrich) a proposito di Hank Quinlan (Orson Welles)
A modo suo era un grand'uomo… Ma che importa quello che si dice di un morto?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
I consigli del poliziotto corrotto Orson Welles al collega sulla via dell'onestà. Joseph Callen
Sta' attento: Vargas farà di te uno di quegli stupidi idealisti che sono la gente più dannosa che esista al mondo. Sono peggio delle canaglie: le canaglie si sa come pigliarle.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
I consigli del poliziotto corrotto Orson Welles al collega sulla via dell'onestà. Joseph Callen
Sta' attento: Vargas farà di te uno di quegli stupidi idealisti che sono la gente più dannosa che esista al mondo. Sono peggio delle canaglie: le canaglie si sa come pigliarle.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | L'infernale Quinlan

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 7 maggio 2014

Cover Dvd L'infernale Quinlan A partire da mercoledì 7 maggio 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd L'infernale Quinlan di Orson Welles con Janet Leigh, Charlton Heston, Marlene Dietrich, Orson Welles. Distribuito da Universal Pictures, il dvd è in lingue e audio italiano, DTS 5.1 HD - inglese, DTS 5.1 HD - francese, DTS 5.1 HD - tedesco, DTS 5.1 HD - spagnolo, DTS 5.1 HD. Su internet infernale Quinlan (Blu-ray) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film L'infernale Quinlan

FOCUS | Il film più discusso di Orson Welles nasceva 50 anni fa.

Agosto 1958

lunedì 25 agosto 2008 - Pino Farinotti

L'infernale Quinlan, agosto 1958 Città di confine Messico-Usa . Primo piano di due mani che innescano una bomba. Sullo sfondo un uomo grasso e una donna vistosa camminano ridendo. L'uomo che ha innescato la bomba va a sistemarla nel bagagliaio di una Cadillac scoperta, poco prima che gli altri due vi salgano. La macchina parte, attraversa un vicolo e sbuca nella via principale della città. Viene fermata da un vigile che dà la precedenza al carretto di un ambulante. La macchina si arresta a uno stop per far passare una bella coppia che si tiene per mano: Charlton Heston e Janet Leigh che poco dopo vengono superati dalla Cadillac che risorpassano una decina di metri più avanti perché la macchina è bloccata da un piccolo gregge di pecore.

di François Truffaut

Si potrebbe anche togliere il nome di Orson Welles dai titoli di testa e non avrebbe nessuna importanza perché fin dalla prima inquadratura, proprio quella dei titoli di testa, è evidente che il cittadino Kane è dietro la macchina da presa. Il film si apre su un congegno a orologeria di una bomba che un uomo sta per deporre nel bagagliaio di un’auto; una coppia sale sulla macchina che si mette in moto e che noi seguiremo per la città, e tutto questo in un’unica inquadratura; la cinepresa sistemata su una gru motorizzata ora perde ora ritrova l’automobile bianca che passa dietro le case, poi la precede o la raggiunge fino all’attesa esplosione. »

di Marco Lodoli Diario

L’infernale Quinlan è uno dei personaggi più tragici che il cinema abbia immaginato, una questione straziante che si piazza in mezzo ai pensieri e non se ne va più. Da anni mi tornavano in mente quelle ultime scene, quelle parole, e ora che il film è di nuovo in sala, restaurato secondo le indicazioni lasciate da Orson Welles, sono tornato a vederlo e da capo mi sono ritrovato a fare i conti con un’opera che come una domanda spaventosa passa dalla mente alla vita. Quinlan è un essere moralmente orrendo e fisicamente ripugnante, un poliziotto spietato e deforme, una carogna capace di tutto – tradire, tormentare, corrompere, uccidere –, è un uomo che pare la disgustosa raffigurazione del demonio, occhio lucido e gamba zoppa, voce e passi che sembrano sbucati dalle ombre dell’inferno: ma se fosse solo questo non ci inquieterebbe tanto, sapremmo dove collocarlo e come difenderci, sarebbe uno dei tanti malvagi che si oppongono alla giustizia e che alla fine pagano per i loro misfatti. »

di Gian Piero dell'Acqua

Alla frontiera fra Stati Uniti e Messico, un poliziotto americano, Quinian, e uno messicano, Vargas, si mettono reciprocamente i bastoni fra le ruote indagando su una faccenda di stupefacenti. Se i film di Welles si dividono in felicemente e infelicemente wellesiani, questo appartiene ai primi: da un intreccio banalmente giallo, il grande attore seppe ricavare significati ben degni di attenzione sul tema dell’arbitrio poliziesco da un lato, del rispetto di certe fondamentali regole dall’altro. Film assai ragguardevole anche tecnicamente, per l’uso geniale di un obiettivo a lunghezza focale ridotta (18,5 mm) in funzione deformante ed espressiva. »

di Claude Beylie

In una piccola città di frontiera a cavallo tra Messico e Stati Uniti, il poliziotto Vargas, incaricato della repressione del traffico di stupefacenti, assiste all’esplosione di una macchina: due sono i morti, e uno di essi è il boss locale Rudy Linnekar. L’inchiesta viene affidata a Quinlan, un ispettore americano. Il collega messicano si offre di aiutarlo, ma i due non s’intendono, e ben presto si scontrano. Vargas è convinto che Quinlan trucca le prove, e Quinlan è pieno di pregiudizi razzisti. »

L'infernale Quinlan | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Stefano Lo Verme
Pubblico (per gradimento)
  1° | danilodac
  2° | nicolò
  3° | andrea
  4° | il cinefilo
  5° | gallo1
  6° | paride86
  7° | tomdoniphon
  8° | jacopo b98
  9° | luca scial�
10° | dario
11° | jos_d
Focus
agosto 1958
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Immagini
1 | 2 |
Shop
DVD
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità