Dizionari del cinema
Quotidiani (1)
Miscellanea (4)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 9 luglio 2020

Alessandro Blasetti

Altri nomi: A. Blasetti
Data nascita: 3 Luglio 1900 (Cancro), Roma (Italia)

Data morte: 1 Febbraio 1987 (86 anni), Roma (Italia)
1

Il Tempo

Gian Luigi Rondi

Alessandro Blasetti, che aveva dato al cinema italiano alcune tra le sue opere più vive (persino in quell'epoca smorta che veniva definita con ironia dei « telefoni bianchi ») ha continuato anche in questi anni a realizzare dei film in cui, quando non prevaleva l'impegno morale ed umano da cui spesso era stato sostenuto, prevaleva almeno quell'impegno stilistico che, anche in pieno neorealismo gli aveva consentito di conservare alle sue immagini una ineccepibile perfezione formale.
Dopo essere stato così, il colorito inventore di alcuni tra i « generi » più fortunati del nostro cinema, eccolo scoprire un tipo abbastanza insolito di racconto cinematografico, quello ispirato a testi letterari piuttosto brevi, sì da formare dei film a episodi tutti costruiti su opere di gusto sicuro. [...] »

Fernaldo Di Giammatteo

A Roma, dove si laurea in giurisprudenza, come si conviene a un figlio della piccola borghesia, non esercita l'avvocatura, ma, appena possibile, la critica cinematografica. Giovanissimo, dirige tre riviste e, a 29 anni, fonda una cooperativa per girare un film sperimentale, Sole. L'anno successivo, con il sonoro, guida Ettore Petrolini in una autocelebrazione intitolata, dalla più nota macchietta dell'attore, Nerone (1930). Eclettico come gli piace essere, e come sempre sarà, passa dal drammatico Terra madre (1931) allo storico e ingenuo 1860 (1934), rievocazione dell'epopea garibaldina in Sicilia narrata attraverso le Noterelle di G.C. Abba, all'appassionato e goffo osanna al fascismo di Vecchia guardia (1935), a due scapigliate divagazioni fra storia, romanzo e pittura, Ettore Fieramosca (1938) e Un'avventura di Salvator Rosa (1940). [...] »

Gian Piero Brunetta

Blasetti, in piena forma, inventa addirittura un genere che è una specie di inclusive tour degli spettacoli notturni delle maggiori capitali europee, con tanto di spogliarelli audaci, maghi, prestigiatori, ballerini e cantanti. Europa di notte del 1959 è anche - tra le altre cose - il primo segnale di influenza diretta dello spettacolo di tipo televisivo sul cinema. A un buon livello spettacolare e professionale si collocano anche i successivi Io amo, tu ami del 1963, Eiolà del 1966, lo, io, io... e gli altri del 1966. In particolare quest'ultimo vuole essere da parte dell'autore un discorso autocritico sull'egoismo, sulla disgregazione dei rapporti umani. [...] »

Ugo Casiraghi

Il decano il padre, il maestro: tre appellativi che si addicevano tutti ad Alessandro Blasetti, il più vecchio e popolare dei registi cinematografici italiani, mancato la notte del 2 febbraio 1987 a Roma, dov'era nato nel remoto 1900. Difese a spada tratta il cinema nazionale, sempre e comunque. Ne salvò la disfatta, insieme con Mario Camerini, durante il periodo fascista. Insegnò il mestiere a tre generazioni di cineasti. Anche nel dopoguerra e fin quasi agli ultimi anni, mantenne una posizione di rilievo sul grande e sul piccolo schermo. Era titolare di un numero infinito di primati, tecnici e artistici.
Accostarsi globalmente alla sua figura è un compito insieme semplice e complicato. [...] »

Mario Soldati

È probabile che per capire una persona - anche se la conosciamo benissimo e da moltissimo tempo e soprattutto in questo caso perché i ricordi sovrapponendosi e moltiplicandosi finiscono per confonderne l'immagine - è probabile che per capire una persona il metodo più sicuro sia quello di riuscire a ricordare l'impressione che ci ha fatto la prima volta che l'abbiamo vista.
Blasetti? Il mio caro, il mio dolce, il mio assurdo, il mio impossibile, il mio irritante, il mio aggressivo, il mio disarmato Blasetti!
Oh, per riuscire a ricordare l'impressione che mi ha fatto la prima volta che l'ho visto, non è necessario che io ci pensi molto. Già questa è una grande fortuna. Già questo è un segno. [...] »

1


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità