MYmovies.it
Advertisement
Splendor 11, Anita Kravos: «Le testate per Sorrentino? Erano vere»

L'attrice è con Lana Vladi, Rolando Ravello e Iaia Forte tra i protagonisti della puntata.

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
lunedì 10 dicembre 2018 - Splendor

Torna per un nuovo appuntamento Splendor - Suoni e visioni, condotto da Mario Sesti, critico cinematografico che sarà affiancato in questa nuova puntata da Anita Kravos, Lana Vladi, Rolando Ravello e Iaia Forte. L'ospite musicale è la cantante e modella Valentina Parisse. Tutta la puntata segue la traccia della contaminazione e ibridazione delle culture, spesso terreno di coltura del talento e della creatività.

"Amo il mio lavoro perché riesco a dare voce a personaggi che spesso non ne hanno, inoltre parlare tante lingue mi aiuta molto. Una volta ho accettato di fare un film perché mi hanno dato la possibilità di recitare in sloveno, la lingua di mia nonna. Le nostre terre sono piene di storie da raccontare" ha rivelato Anita Kravos che tra gli altri ha lavorato anche con il regista Premio Oscar Paolo Sorrentino, protagonista di una delle scene più curiose de La grande bellezza.
MYmovies.it

"C'è un aneddoto curioso perché l'idea è nata da un incontro con Paolo durante un provino. Ho letto quella scena e la cosa divertente è che le testate sono vere. La pietra finta (fortunatamente) era stata posizionata però troppo alta quindi dovevo saltare prima di colpirla con la testa, furono necessarie quattro ore di ciak, risultato finale: un forte mal di testa". Quello che per lei conta è mettersi a disposizione di un cinema povero di mezzi ma ricco di idee e di qualità: "come attrice mi affido a quello che i registi sanno fare e all'equipe che hanno intorno, lasciarmi guidare dalla maestria del regista. Mi appartiene il cinema d'autore, nel bene e nel male".

Lana Vladi è una modella, attrice, conduttrice e da poco anche regista del cortometraggio Lepre: "I protagonisti sono alla ricerca di una posizione nella vita. Il titolo nasce da un elemento tecnico, fa riferimento ad un atleta che brucia troppo velocemente le sue risorse ed energie. Fondamentale per me erano le riprese frontali". È convinta che le tante esperienze lavorative siano funzionali al suo percorso: "Fare l'attrice è quello che ho sempre sognato di fare, quando sono sul set mi sento realizzata. Però ad un certo punto è nato il bisogno di raccontare una storia mia. Nel caso di questo corto, l'esperienza è stata sia davanti che dietro la macchina da presa, due lavori che in realtà sono strettamente legati se hai chiaro da subito il risultato che vuoi ottenere".


GUARDA TUTTE LE PUNTATE DI SPLENDOR CONTINUA A LEGGERE
Rolando Ravello e Iaia Forte.
Lana Vladi.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati