Ivory - A Crime Story

Film 2017 | Documentario +13 87 min.

Anno2017
GenereDocumentario
ProduzioneFrancia, Russia, Kenya
Durata87 minuti
Al cinema14 sale cinematografiche
Regia diSergey Yastrzhembsky
Uscitamartedì 26 settembre 2017
DistribuzioneKoch Media
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Regia di Sergey Yastrzhembsky. Un film Genere Documentario - Francia, Russia, Kenya, 2017, durata 87 minuti. Uscita cinema martedì 26 settembre 2017 distribuito da Koch Media. Oggi tra i film al cinema in 14 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 1 recensione.

Condividi

Aggiungi
Ivory - A Crime Story
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Una strage che avviene lontano dai nostri oggi, i cui risultati spesso entrano fin nelle nostre case. Chi è il responsabile della caccia all'avorio?

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un'inchiesta internazionale sul commercio globale dell'avorio: cinema di informazione e denuncia.
Recensione di Raffaella Giancristofaro
venerdì 22 settembre 2017
Recensione di Raffaella Giancristofaro
venerdì 22 settembre 2017

La popolazione degli elefanti, duecento anni fa, corrispondeva a dieci milioni di esemplari. Oggi sono circa mezzo milione e ne muore uno ogni quindici minuti. Subiscono il paradosso di essere considerati simbolo di potere, prosperità e saggezza e al contempo sono oggetto di sterminio a causa del valore propiziatorio assegnato, soprattutto dalle religioni, all'avorio delle loro zanne, destinate alla creazione artigianale di oggetti preziosi. Il film segue i percorsi del traffico internazionale e illegale dell'"oro bianco", in cerca delle motivazioni profonde del massacro degli elefanti, e rivela diverse contraddizioni politiche che coinvolgono tutti i continenti. Si viene a conoscenza del fatto che l'avorio sia sempre stata fonte di finanziamento per tutti i gruppi di ribelli africani, ma che non sia vettore di sviluppo per il continente, dell'inarrestabile appropriazione cinese dell'Africa, dell'ipocrisia delle istituzioni, della corruzione intaccabile di alcuni Paesi asiatici.

Un film inchiesta dal notevole sforzo produttivo: tre anni di riprese in trenta Paesi, tra bracconieri, contrabbandieri, commercianti, esponenti religiosi (dal Dalai Lama al capo ufficio stampa del Vaticano, Federico Lombardi), rappresentanti di ONG che difendono gli animali e accusano gli organismi e i governi preposti a individuare e punire gli illeciti.

Politico e diplomatico russo, già portavoce di Boris Eltsin e Vladimir Putin, Yastrzhembskiy, autore di Africa: Blood & Beauty nel 2012 e del libro "Il viaggio dello sciamano" (Petruzzi, 2014), denuncia l'arroganza della Cina, considerata il principale responsabile della carneficina e del disprezzo delle regole del CITES (convenzione internazionale istituita nel '73 per tutelare sui mercati le specie a rischio estinzione) e ha già in tasca un'indicazione sulla possibile soluzione pragmatica e politica al problema, diretta come una freccia avvelenata a Pechino.
ll fatto che lo spettatore venga accompagnato per mano, tramite grafiche chiassose, o interpellato da un'invasiva voice-over, l'uso un po' scontato del ralenti e del montaggio di immagini di pachidermi che inteneriscono la folla non compromettono l'alta missione civile informativa del progetto. Presentato alla Festa del Cinema di Roma nel 2016 e dedicato a "coloro che hanno perso la vita in difesa degli elefanti".

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati