•  
  •  
Apri le opzioni

Lech Majewski

Lech Majewski. Data di nascita 30 agosto 1953 a Katowice (Polonia).
Nel 2011 ha ricevuto il premio come miglior regia al Durres per il film I colori della passione. Lech Majewski ha oggi 69 anni ed è del segno zodiacale Vergine.

Poeta, pittore, scrittore, compositore, regista e produttore Lech Majewski è nato a Katowice in Polonia e si è diplomato alla Scuola di Cinema di Lodz nel 1977. Dal 1981 vive negli Stati Uniti. Prima di trasferirsi negli Usa aveva già diretto due film in patria. Nel 1982 dirige un'Odissea in teatro a Londra che riceve una recensione positiva dal London Times. Scrive diversi libri di poesia, saggi e fiction.

Esordio americano
Il suo debutto americano ha luogo con Flight of The Spruce Goose nel 1985. A produrlo è Michael Hausman, produttore di Amadeus e di La casa dei giochi. Nel 1989 gira Prisoner of Rio su uno degli autori della Grande Rapina al Treno. Viggo Mortensen ha il suo debutto cinematografico in un ruolo da protagonista nel suo film .

Non solo cinema
Majewski però non si limita al cinema e dirige una Carmewn per l'Opera Nazionale Polacca che viene classificata tra le migliori messe in scena mondiali del 1995. Nello stesso anno co-produce Basquiat per poi passare, nel 1996, alla regia di un'opera lirica da lui stesso composta, Pokòl Saren. Nel 1997 gira in Germania una sua personale versione dello shakespeariano Sogno di una notte di mezza estate e nel 1999 dirige Wojaczek che vince più di venti premi. I suoi interventi nei vari campi dell'arte si moltiplicano e nel 2005 a Buenos Aires Mar del Plata e a Londra vengono organizzate due retrospettive a lui dedicate.

L'arte sul grande schermo
Nel 2004 realizza The Garden of Earthly Delights ispirato al celebre trittico di Bosch. È proprio questo film (premiato alla Festa di Roma ma mai distribuito in Italia) che Majewski ha presentato al pubblico milanese. Si tratta di un'opera complessa che rivela la molteplicità degli interessi artistici dell'autore nel momento in cui racconta gli ultimi giorni di una giovane donna appassionata d'arte la quale, in attesa della morte, decide di afferrare dalla vita (insieme al suo compagno a Venezia) tutto il possibile sul piano della vitalità sensuale ed intellettuale. Girato con due camere digitali il film mostra una grande passione di ricerca sul piano estetico non rinunciando però a sostanziarla con uno sguardo attento e partecipe ai problemi che travagliano l'animo umano nei momenti delle svolte decisive. Nel 2012 esce nelle sale cinematografiche l'ennesimo film-arte di Majewski, interpretato dall'eccellente Rutger Hauer: I colori della passione, che racconta di come il pittore Pieter Bruegel concepisca e realizzi la tela sulla passione di Cristo, ambientandola nelle Fiandre del suo tempo (1564) e collocando parenti, conoscenti e addirittura se stesso nel quadro religioso.

Ultimi film

Focus

CELEBRITIES
venerdì 21 maggio 2021
Marzia Gandolfi
NEWS
lunedì 2 luglio 2012
Giancarlo Zappoli

Pieter Bruegel (detto Il Vecchio per distinguerlo dal figlio primogenito detto Il Giovane) nasce tra il 1525 e il 1530 e muore nel 1569. Il suo decesso avviene quindi a un'età che noi non consideriamo nell'ambito dell'anzianità. Il suo essere Vecchio sta quindi nella paternità di un primogenito che seguirà le sue orme ma anche in quella di una pittura che coglie e sa esprimere il sottile confine che separa le vicende quotidiane da quelle universali

News

Majewski ospite d'onore ieri al cinema Gnomo.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati