È stata la mano di Dio

Un film di Paolo Sorrentino. Con Toni Servillo, Filippo Scotti, Teresa Saponangelo, Marlon Joubert.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 130 min. - Italia 2021. - Lucky Red uscita mercoledì 24 novembre 2021. MYMONETRO È stata la mano di Dio * * * 1/2 - valutazione media: 3,81 su -1 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
tess lunedì 17 ottobre 2022
noioso Valutazione 2 stelle su cinque
0%
No
0%

Ho trovato questo film veramente molto noioso. Non mi spiego come abbia avuto un certo successo, forse per la fiducia cieca nelle capacità del regista (innegabili) e sull’onda del successo di altri suoi film. Ma questo proprio si segue a fatica e la storia personale è priva di empatia e sentimento. Non lo consiglio.

[+] lascia un commento a tess »
d'accordo?
moon in june venerdì 6 maggio 2022
biografia di un immaginario autoriale Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

“È stata la mano di Dio” è un romanzo di formazione, uno spaccato di vita che ci racconta da dove arrivano le suggestioni, le visioni, l’immaginario di un autore. Perché quando un autore racconta davvero, racconta sempre un po’ anche di sé e per sé, in un gesto che vuol essere catartico, necessario, ma anche generoso e artificiosamente sincero. Quello che era necessario raccontare per Sorrentino, arrivato a questo punto del suo percorso, è da dove fosse partito tutto. Ne è nata una dichiarazione intima, un flusso di ricordi che si succedono liberi, e che vanno ad affrescare un diario colmo del folclore e della grande vitalità della città dell’infanzia, della formazione: Napoli. [+]

[+] lascia un commento a moon in june »
d'accordo?
stefano mantini domenica 27 marzo 2022
l''oscar per me è stato già vinto Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

L’Oscar per me è stato già vinto perché E’ stata la mano di Dio mi ha fatto rivivere emozioni forti e vive. Questo film dovrebbe essere un racconto autobiografico ma è molto di più: è vita di tutti noi. Quella dell’affarista, della prostituta, del genitore e del figlio. Della sorella e del fratello, del vero amico, degli incontri casuali, delle prime esperienze amorose, delle pazzie e delle speranze future. Ma chi può dire cos’è la pazzia? E quante speranze scompaiono in un tuffo nel mare. Il mare… da dove tutto comincia e tutto abbraccia. Una grande opera d’arte si. Una tremenda litania, ma anche un’inconsueta lode all’amore eterno e a ciò che siamo e che possiamo essere. [+]

[+] lascia un commento a stefano mantini »
d'accordo?
signorbagheri venerdì 18 marzo 2022
l''ultima volta Valutazione 1 stelle su cinque
0%
No
0%

 Non desta meraviglia il grosso enorme lampadario sul pavimento dell’arcaico salone surreale del palazzone fatiscente al centro di napoli mentre il sedicente sangennaro decaro tocca e qui dovremmo sorprenderci il sedere della ziaranieri malata di nervi sogno proibito dell’imberbe alter ego del regista e non stupisce tanto meno scandalizza la sequenza pseudo erotica horror con la nave scuola contessa paragonata al papa ma semmai disgusta e non commuove finanche la messa in scena della tragedia personale dell’autore nemmeno nella rievocazione realistica ed autobiografica della concitazione strillata del ragazzo al pronto soccorso e nonostante l’ottimo servillo  e la dimenticata per troppo tempo dal cinema nostrano saponangelo si prodighino per fare del v [+]

[+] j.joice è resuscitato (di robert1948)
[+] lascia un commento a signorbagheri »
d'accordo?
felicity lunedì 21 febbraio 2022
autobiografia (in parte) immaginaria Valutazione 3 stelle su cinque
50%
No
50%

È Stata la Mano di Dio è un’autobiografia (in parte) immaginaria.
Ovviamente, il riferimento calcistico del titolo è solo un pretesto per inquadrare con un’immagine di grande forza evocativa tanto un punto di svolta del film (e nella vita dell’autore) quanto l’essenza di una città antropologicamente altra. È infatti proprio questo, È Stata la Mano di Dio: una reinvenzione autobiografica di quando Sorrentino perse i genitori a 16 anni e un ritratto partecipato e lontano dallo stereotipo dello spirito di Napoli.
Il personaggio principale perde improvvisamente tutta la stabilità e la ricchezza emotiva che gli offriva la sua famiglia. [+]

[+] lascia un commento a felicity »
d'accordo?
domenica 20 febbraio 2022
complimenti
0%
No
0%

Sei bravissima. Una scrittura splendida

[+] lascia un commento a »
d'accordo?
massarazzu giovedì 17 febbraio 2022
un lieve seme che crescerà forte albero Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Non ho mai amato i film di Sorrentino..questo però, a parer mio e spero di molti, lo reputo un capolavoro dove c'é tutto..é Cinema..un film che ti rimane dentro, che cresce piano piano nel tuo animo, nella tua mente, che ti fa sorridere nel ricordare alcune scene, anche un pò scorrette ma in senso bonario (quella del pranzo e della barca) ..è un film atipico che regala emozioni in un climax a specchio ...dove l'inizio e la fine cioé sembrano specchiarsi ...a me é arrivato il dolore del regista ma anche la voglia di celebrare finalmente i propri genitori, la propria città (a Napoli non ci sono proprio mezze misure), la propria vita. [+]

[+] lascia un commento a massarazzu »
d'accordo?
fidejabba martedì 1 febbraio 2022
sorrentino apre le porte del suo cuore Valutazione 4 stelle su cinque
14%
No
86%

Napoli. Metà anni 80. In una città che spera nell’arrivo di Maradona, l’adolescente Fabio, ragazzo introverso e solitario, vive una vita tutto sommato felice circondato da una famiglia numerosa dove spiccano figure eccentriche, delle vere caricature. In questo contesto apparentemente spensierato gli eventi portano il ragazzo a diventare improvvisamente uomo. Il passaggio si compie drammaticamente quando il giovane trova in se la forza per intraprendere un percorso, quello del cinema, che é forse in quel momento solo il germoglio di una passione potente ma ancora inespressa. Decisivo l'incontro con un cineasta, una figura severa, cattiva, ma che forse per primo percepisce il genio del ragazzo. [+]

[+] lascia un commento a fidejabba »
d'accordo?
lizzy domenica 30 gennaio 2022
ci vorrebbe un velo pietoso... Valutazione 2 stelle su cinque
100%
No
0%

Sorrentino, dal mio personale punto di vista, è una persona che produce risultati veramente molto altalenanti.
Si va dai capolavori assoluti come "La Grande Bellezza" (infinito), "L'Amico Di Famiglia" (sottovalutatissimo), e "Le Conseguenze Dell'Amore" (inaspettato) a medie produzioni come "L'Uomo In Più" (troppo "gigione"), "Loro" (troppo timoroso), a boiate evitabili come "Youth" (soporifero e noioso: mai finito di vedere!) e questo, appunto, "E' Stata La Mano Di Dio".
 
Non so onestamente se ci sia poco, molto o nulla di autobiografico nel lavoro, ma certo è che la Napoli che si vede durante il film l'abbiamo vista altre centomila volte in ben altre pellicole. [+]

[+] lascia un commento a lizzy »
d'accordo?
marce84 lunedì 24 gennaio 2022
non ti disunire Valutazione 4 stelle su cinque
14%
No
86%

Fabietto è un ragazzo schivo e introverso nella Napoli degli anni ’80. Il contesto in cui vive è vitale, verace e colorato ed è caratterizzato da una famiglia allargata e numerosa che comprende zii, cugini e vicini di casa. Il papà di Fabietto è un impiegato di banca sempre di buon umore e con la battuta pronta e qualche scheletro nell’armadio. La mamma è buona, affettuosa e amante degli scherzi. La sorella vive costantemente rinchiusa in bagno, mentre il fratello sogna di fare il cinema. In un microcosmo così vivo e così eterogeneo, Fabietto non ha progetti per il suo futuro e non sa che strada prendere. Gli unici sprazzi di felicità sono l’arrivo di Maradona al Napoli e gli sguardi a zia Patrizia, donna instabile psicologicamente e dalla bellezza prorompente. [+]

[+] lascia un commento a marce84 »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 »
È stata la mano di Dio | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (2)
Satellite Awards (1)
Premio Oscar (1)
Nastri d'Argento (17)
Golden Globes (1)
European Film Awards (3)
David di Donatello (21)
Critics Choice Award (1)
BAFTA (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Link esterni
Uscita nelle sale
mercoledì 24 novembre 2021
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità