La pazza gioia

Acquista su Ibs.it   Dvd La pazza gioia   Blu-Ray La pazza gioia  
Un film di Paolo Virzì. Con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno, Bob Messini.
continua»
Commedia drammatica, Ratings: Kids+13, durata 118 min. - Italia 2016. - 01 Distribution uscita martedì 17 maggio 2016. MYMONETRO La pazza gioia * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 129 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Un film gentile, potente e intenso. Valutazione 4 stelle su cinque

di gioggi.88


Feedback: 200 | altri commenti e recensioni di gioggi.88
giovedì 19 maggio 2016

Il film narra della maldestra fuga di due donne, Donatella e Beatrice, entrambe residenti a Villa Biondi, comunità terapeutica per pazienti psichiatriche nella campagna Toscana. Valeria Bruni Tedeschi è Beatrice, femme fatale dell'alta borghesia,ricca, logorroica e un po' frivola, un tempo sposata con un facoltoso avvocato dell'entourage berlusconiano, si è poi lanciata in una relazione con un delinquente approfittatore, è affetta da disturbo bipolare e minimizza con battute e scenate istrioniche la propria vita e ciò che la circonda, ammonisce con battute sarcastiche le altre abitanti della struttura e rimpiange il suo passato, tra ristoranti d'élite e vacanze in barca, non rinunciando mai al suo rossetto e ai suoi flaconi di valium. Donatella, interpretata da Micaela Ramazzotti è una giovane donna,magra e sciupata con un passato burrascoso, affetta da una sindrome depressiva per colpa della quale le è stata negata la custodia  del figlio,dato in adozione. L'unico pensiero che la tiene in vita è di poterlo anche solo rivedere; profondamente diversa  da Beatrice, Donatella ha due occhi enormi e spaventati, taciturna e cupa, l'unico momento in cui sorride è quando ascolta con le cuffiette "Senza fine", convinta che il suo babbo, pianista scapestrato di pianobar, l'abbia scritta per lei quando era piccola. 
Attraverso questa fuga improvvisata e senza meta, nasce un'amicizia bizzarra tra due donne completamente diverse, che tentano di non annegare nel dolore e si tengono per mano, cercando di venire a capo della loro vita a brandelli. 
Questo film ha il merito di trattare con delicatezza e poesia, ma anche verità e senza buonismo  uno dei temi più difficili da raccontare: il disturbo mentale. Mi piace chiamarlo disturbo e non "malattia" o "patologia" perché la pellicola ha la capacità e la forza di approcciarsi a questa problematica trattandola non come qualcosa di "morboso" ma con estrema umanità, raccontando prima di tutto di due donne, sotto diversi punti di vista: come madri, figlie, mogli, amanti prima che come "pazienti" e quindi "malate" . Anche la scelta del regista di inserire nel cast delle pazienti realmente residenti in comunità di cura insieme alle attrici professioniste sta proprio a sancire la linea molto labile che c'è tra "normalità" e la "patologia".. è un film che dà speranza, perché riesce a raccontare con leggiadria  un tema che è pesante come un macigno, senza retorica a sovvertire i luoghi comuni sui pazienti psichiatrici, non vuole indorare la pillola, è a tratti brutale e drammatico, perché non censura la disperazione e la pericolosità della loro condizione, ma la rispetta. 
Ci aiuta a guardare con occhi diversi la "pericolosità" di qualcuno che compie un gesto disperato, non più come telespettatori spaventati  dai mostri "del telegiornale", ci obbliga a frugare dentro di noi e a rivedere la nostra candida vita da "mulino bianco", ci spiazza  nella scena finale sulla spiaggia, in cui Donatella gioca con il figlio, dove il suo amore disarmante è più forte delle sentenze giudiziarie, della "pericolosità" di una diagnosi, del disagio mentale.. È semplicemente l'amore di una madre. 
Si intuisce anche tutta la ricerca svolta dal regista sul campo, in un progetto che ha anche una valenza di tipo "documentaristico", e che riassume a che punto è la psichiatria sul territorio, quali sono le realtà delle comunità terapeutiche, i centri diurni, gli OPG (nel 2014, epoca delle riprese erano ancora aperti) l'enorme lavoro degli operatori, e le varie tipologie di professionisti: quelli che combattono fianco a fianco dei loro pazienti, gioendo dei piccoli risultati quotidiani e i burocrati anaffettivi che anziché curare giudicano. 
Un film che fa ridere, riflettere, commuovere. 

[+] lascia un commento a gioggi.88 »
Sei d'accordo con la recensione di gioggi.88?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
37%
No
63%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di gioggi.88:

La pazza gioia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | vanessa zarastro
  3° | evak.
  4° | riccardo tavani
  5° | sergio dal maso
  6° | nanni
  7° | accettoilcaos
  8° | stefano capasso
  9° | yarince
10° | alberto
11° | genny63
12° | laugix
13° | onufrio
14° | shingo tamai
15° | andrea1974
16° | javispagnolo
17° | rob8
18° | fabio
19° | antrace
20° | luca scialo
21° | eugenio
22° | luis23
23° | valterchiappa
24° | stefanomaria
25° | rinorigodanzo
26° | flaw54
27° | zarar
28° | giuliog02
29° | mauridal
30° | alex2044
31° | pintaz
32° | franky108
33° |
34° | flyanto
35° | vincenzo ambriola
36° |
37° | iiiiii
38° | carlosantoni
39° | carlosantoni
40° | maurizio meres
41° | uppercut
42° | mario nitti
43° | iuriv
44° | robert eroica
45° | maumauroma
46° | robroma66
47° | lbavassano
48° | lorifu
49° | jujitsu
50° | no_data
51° | alessandro
52° | soleilmoon
53° | gioggi.88
54° | sofialenzerini
55° | m. katherine
56° | alexs80
57° | afficarlo
58° | great steven
59° | mauro2067
60° | giulio vivoli
61° |
62° | howlingfantod
63° | filippo catani
64° | enzo70
65° | tuko benedicto
66° | angelo umana
67° | marce84
68° | paola d. g. 81
69° | pettirosso
70° | dhany coraucci
71° | gaecup
72° | raffele
73° | giannies
74° | dinoroar
75° |
76° | fabry08
77° | luanaa
78° | francesca50
79° | garfy
Nastri d'Argento (16)
European Film Awards (1)
David di Donatello (22)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
martedì 17 maggio 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità