12 anni schiavo

Acquista su Ibs.it   Soundtrack 12 anni schiavo   Dvd 12 anni schiavo   Blu-Ray 12 anni schiavo  
Un film di Steve McQueen (II). Con Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender, Benedict Cumberbatch, Paul Dano, Paul Giamatti.
continua»
Titolo originale 12 Years a Slave. Biografico, durata 134 min. - USA 2013. - Bim Distribuzione uscita giovedì 20 febbraio 2014. MYMONETRO 12 anni schiavo * * 1/2 - - valutazione media: 2,94 su 115 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
andrea giostra sabato 1 marzo 2014
twelve years a slave Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

Steve McQueen, in collaborazione con John Ridley, scrive una sceneggiatura puntigliosa che riporta agli onori del successo contemporaneo il best seller di Solomon Northup, “Twelve Years a Slave” pubblicato negli USA nel 1853, che racconta la terribile disavventura dell’uomo nero libero Solomon, artista newyorkese di successo, ridotto con l’inganno in schiavitù da bianchi americani del sud del paese dove il negro, per volontà divina, non era concepito come uomo ma come essere prossimo alla scimmia di proprietà del bianco cristiano, da sfruttare e usare fino allo stremo delle forze ora come servo, ora, se negra attraente, come sottomessa bagascia per soddisfare con violenza e prepotenza i piaceri della carne. [+]

[+] lascia un commento a andrea giostra »
d'accordo?
claudiofedele93 lunedì 20 gennaio 2014
mcqueen affronta la schiavitù! Valutazione 4 stelle su cinque
88%
No
12%

Quando in poco meno di dieci anni riesci a portare alla luce due lavori come Hunger e Shame, pellicole apprezzate dalla critica mondiale e considerate dei veri e propri capolavori, sembra quasi naturale che Hollywood reclami il tuo talento e che ti voglia affidare un film su misura. [+]

[+] mcqueen al guinzaglio (di kimkiduk)
[+] lascia un commento a claudiofedele93 »
d'accordo?
fedson lunedì 20 gennaio 2014
solomon, il libero Valutazione 4 stelle su cinque
90%
No
10%

Solomon Northup è un giovane afroamericano abile con il violino. Ha una moglie, dei figli che ama e una casa in cui vivere felicemente la sua vita. Un giorno, ingannato da due malfattori, viene rapito e portato al Sud a lavorare come schiavo nelle piantagioni di cotone dove vi rimarrà per dodici anni. Senza famiglia, senza casa e senza un vero nome che gli appartiene, Solomon combatterà fino alla fine per guadagnarsi quella cosa che gli era di diritto quando viveva a New York: la libertà. Tratto da una storia vera, Steve McQueen affronta quello che può essere considerato il suo film più grande ed umano. La storia di un afroamericano inserito e costretto a lavorare nelle piantagioni del Sud ci viene mostrata ad occhi aperti, in tutta la sua crudeltà. [+]

[+] lascia un commento a fedson »
d'accordo?
raul zecca castel sabato 1 marzo 2014
un film di bianchi sui bianchi per bianchi Valutazione 2 stelle su cinque
69%
No
31%

 La storia è vera e ormai nota.  Siamo nel 1841, Stato di New York. Solomon Northup è un affermato violinista che conduce una vita agiata e confortevole insieme alla moglie Anne e ai suoi due figli Margaret e Alonzo. Ma soprattutto, Solomon è un uomo nero, merce assai preziosa negli Stati del Sud, dove la schiavitù è un affare a dir poco redditizio. Per questo viene rapito con l’inganno, trafugato e venduto come schiavo al proprietario di una piantagione della Louisiana, dove trascorrerà dodici terribili lunghi anni, tagliando canna da zucchero, disboscando e raccogliendo fiocchi di cotone, il tutto tra schioccar di fruste, impiccagioni, stupri e altre atrocità. [+]

[+] lascia un commento a raul zecca castel »
d'accordo?
giandrewe lunedì 13 gennaio 2014
un capolavoro già entrato nella storia Valutazione 5 stelle su cinque
79%
No
21%

 Solomon Northup (Chiwetel Ejiofor) è un violinista nero, ma soprattutto un uomo libero. Un giorno, con un inganno, viene venduto come schiavo e da lì vivrà dodici anni da schiavo lavorando prima per il gentile Ford (Benedict Cumberbatch) finendo poi nella piantagione di cotone del perfido Edwin Epps (Michael Fassbender). Terzo film per Steve McQueen, terzo capolavoro, terza opera d'arte. [+]

[+] lascia un commento a giandrewe »
d'accordo?
m.petter domenica 16 febbraio 2014
la schiavitù in primo piano. Valutazione 4 stelle su cinque
97%
No
3%

Certamente non è un film per deboli di cuore: commuove, irrita e mette anche in un certo imbarazzo.
Mentre in Django, di Tarantino, il nero è l'eroe della vicenda, colui che combatte contro l'ordine prestabilito degli stati del sud, per salvare la sua donna, Salomon è, invece, la vittima di questo mondo assurdo, ingiustificato e crudele (rapito e fatto schiavo da uomo libero). Mentre in Tarantino il mondo della schiavitù resta sullo sfondo, funzionando come pretesto solamente narrativo delle varie vicende, Mcqueen porta questo mondo in primo piano: ce ne fa sentire l'atmosfera, gli umori e persino ci fa immaginare l'odore che poteva sprigionare da quel degrado. [+]

[+] lascia un commento a m.petter »
d'accordo?
federico agnellini venerdì 21 febbraio 2014
pugno allo stomaco Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Forse chi dice che questo film non è da Oscar avrà anche ragione ma Steve McQueen si dimostra sempre e comunque uno dei migliori registi contemporanei. In tutto il film ci sono scelte registiche interessantissime, che se anche vanno a discapito dell'intattenimento del pubblico generalista e danno al film quel suo stile inconfondibile già visto sia in Hunger sia in Shame. Oggi però non voglio fare una recensione globale del film ma mi voglio solo soffermare sulla scena dell'impiccagione. Riassumendo si può dire che il protagonista rimane appeso con il cappio al collo e con il piedi che sfiorano terra in modo tale da non morire e consentirgli di sopravvivere. [+]

[+] lascia un commento a federico agnellini »
d'accordo?
shiningeyes domenica 26 gennaio 2014
il viaggio di mcqueen nella schiavitù Valutazione 4 stelle su cinque
91%
No
9%

Saratoga 1841. Solomon Northup è un bravissimo violinista di colore, che seppur sia povero, vive una dignitosa esistenza con la sua famiglia. Non immaginerebbe mai che a lì a poco sarà truffato da due loschi individui che lo sfrutteranno per guadagnare soldi tramite i suoi spettacoli dal vivo per poi venderlo come schiavo. Solomon trascorrerà dodici anni in schiavitù, sperimentando in particolar modo le difficili condizioni di vita, il razzismo e le violente torture che passano gli schiavi neri d’America, conoscendo l’aberrazione degli schiavisti come Edwin Epps, il cui non perde occasione nel punire i suoi schiavi e di approfittare della povera Patsey. [+]

[+] lascia un commento a shiningeyes »
d'accordo?
laurence316 martedì 26 dicembre 2017
un film storico potente ed essenziale, imperdibile Valutazione 4 stelle su cinque
83%
No
17%

Dopo Hunger e Shame, il 3° film di Steve McQueen (omonimo del noto attore) si rivela essere un altro ottimo film, sicuramente migliore del suo secondo.

12 anni schiavo è un lungo (più di due ore), lento (ma non noioso) e angoscioso racconto, tragico e potente, che si propone di descrivere senza mezzi termini le terribili condizioni a cui erano sottoposti gli schiavi nelle tremende piantagioni di cotone (un proposito, questo, che per quanto non originalissimo, rimane pur sempre più che nobile). Ma non solo, è talmente realistico nella sua feroce denuncia, da rendere talvolta persino difficile la visione.

Crudissimo e a tratti insostenibile, narra dei soprusi quotidiani, delle sevizie, delle punizioni corporali, degli stupri a cui gli schiavisti costringevano i loro schiavi. [+]

[+] lascia un commento a laurence316 »
d'accordo?
filippo catani lunedì 24 febbraio 2014
la schiavitù senza censure Valutazione 4 stelle su cinque
91%
No
9%

Saratoga 1841. Un violinista di colore vive tranquillamente la propria vita tra concerti in giro per il paese e l'amata famiglia. Una sera, due finti impresari di un circo gli promettono un notevole ingaggio. Una volta a cena i due fanno ubriacare l'uomo che al risveglio si ritrova incatenato in una nave: inizieranno per lui 12 anni di schiavitù. Da una storia vera. McQueen ci ha ormai abituato al suo stile asciutto che non risparmia nulla allo spettatore vuoi che si tratti di sesso (Shame) vuoi che si tratti di digiuno politico (Hunger). Pure in questo caso nulla viene lasciato all'immaginazione: le piaghe delle frustate sono ben visibili tanto che lo spettatore stesso trema in sala a sentire schioccare la frusta. [+]

[+] lascia un commento a filippo catani »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
12 anni schiavo | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | andrea giostra
  2° | claudiofedele93
  3° | fedson
  4° | raul zecca castel
  5° | giandrewe
  6° | m.petter
  7° | shiningeyes
  8° | federico agnellini
  9° | laurence316
10° | filippo catani
11° | thedust67
12° | jonny
13° | barracuda argento
14° | eugenio
15° | babis
16° | tonict
17° | germano f.
18° | no_data
19° | no_data
20° | fafia61
21° | no_data
22° | alexander 1986
23° | enabram tain
24° | michele
25° | flaw54
26° | catcarlo
27° | nikthequik
28° | enzo70
29° | pascale marie
30° | andrea marcon
31° | jennyve_65
32° | khaleb83
33° | nik deco
34° | jackmalone
35° | andrea alesci
36° | il gabbiano
37° | cress95
38° | the thin red line
39° | cassiopea
40° | pepito1948
41° | mauridal
42° | paolp78
43° | vaness
44° | sabrina lanzillotti
45° | khaleb83
46° | nik deco
47° | aristoteles
48° | greatsteven
49° | great steven
50° | sandro palombella
51° | eraserstabe
52° | alessiomovie
53° | kimkiduk
54° | luigi chierico
55° | giorpost
56° | inesperto
57° | bruce harper
58° | jacopo b98
59° | jaylee
60° | tatyc
61° | anglee
62° | cizeta
63° | eraserstabe
64° | smarty
65° | melvin ii
66° | diomede917
67° | mickey97
68° | iuriv
69° | arbi!
70° | effemmecinema
71° | flyanto
72° | pisiran
Premio Oscar (14)
Golden Globes (8)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (16)
Cesar (1)
BAFTA (13)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità