The Butterfly Room - La stanza delle farfalle

Film 2012 | Thriller 87 min.

Regia di Jonathan Zarantonello. Un film con Barbara Steele, Ray Wise, Erica Leerhsen, Heather Langenkamp, Ellery Sprayberry. Cast completo Genere Thriller - Italia, USA, 2012, durata 87 minuti. Uscita cinema giovedì 6 giugno 2013 distribuito da Achab Film. - MYmonetro 2,63 su 16 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi The Butterfly Room - La stanza delle farfalle tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Quando Ann, una donna di mezz'età, diventa amica della giovane, seducente e ambigua Alice, si scatena una spirale di violenza che solo una bambina di nove anni riesce a intuire.

Consigliato nì!
2,63/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,13
PUBBLICO 2,75
CONSIGLIATO NÌ
Da un'idea di partenza buona, Zarantonello realizza un film spiazzante e insolito, denso di simbolismi e notazioni psicanalitiche.
Recensione di Marco Chiani
lunedì 3 giugno 2013
Recensione di Marco Chiani
lunedì 3 giugno 2013

Elegante e solitaria, Ann si occupa spesso della piccola Julie, figlia di una vicina superficiale e non di rado assente. Nella casa dell'anziana donna, la bambina è sempre più attratta dalla stanza delle farfalle, la camera in cui è gelosamente custodita una preziosa collezione di lepidotteri. Intanto, al legame stretto con Julie, si sovrappone - in flashback - quello con Alice, che offre ad Ann il proprio affetto di figlia surrogata in cambio di denaro.
Ispirato ad Alice dalle 4 alle 5, titolo tanto di un racconto quanto di un cortometraggio dello stesso regista, The Butterfly Room - La stanza delle farfalle rientra in quell'affascinante categoria di "nero per signora" che da Che fine ha fatto Baby Jane? in poi ha rappresentato la sottile e parallela declinazione al femminile di un filone in equilibrio tra thriller e horror spesso affidato alla recitazione di una vecchia gloria del cinema. Inutile girarci intorno, ma in questo senso appare davvero vincente la scelta di Barbara Steele: gelida, sensuale e inarrivabile icona del fantastico che dà corpo con lucida competenza alla discesa nell'incubo di un personaggio lentamente inghiottito dalla sua stessa natura di donna-madre disposta a pagare pur di avere una carezza filiale. Sebbene finisca col costruire una sorta di monumento all'attrice britannica che segnò la grande stagione del gotico italiano (da La maschera del demonio a Lo spettro, da I lunghi capelli della morte a Danza macabra), allo stesso modo, la pellicola si dimostra anche in grado di mescolare insieme quelle diverse sfumature dell'horror che riescono a convivere in un gioco sospeso e plausibile fino all'inevitabile esplosione di violenza finale in stile slasher.
Da un'idea di partenza davvero buona, Zarantonello realizza un film spiazzante e insolito, denso di simbolismi e notazioni psicanalitiche, avendo inoltre l'accortezza di non tralasciare quella ricercatezza formale che contribuisce alla creazione di un'atmosfera cupa e minacciosa - cui concorre anche la musica - in cui il dettaglio macabro coesiste con il tocco ironico, il movimento di macchina con l'invenzione visiva. Alcune prolissità nella prima parte e qualche goffaggine nella coda non inficiano il risultato complessivo di un lavoro che, dietro alle apparenze, riflette sulla labilità dei ruoli di vittima e carnefice. Va da sé che in un'operazione del genere, l'affezionato deve togliersi il cappello per il passaggio di molte star dell'horror impegnate in veri e propri ruoli o solo in fugaci cammei: Ray Wise (I segreti di Twin Peaks), Heather Langenkamp (Nightmare - Dal profondo della notte), Erica Leerhsen (Non aprite quella porta), Camille Keaton (Non violentate Jennifer), Adrienne King (Venerdi 13), P.J. Soles (Halloween) e il regista Joe Dante nel ruolo del tassista.

Sei d'accordo con Marco Chiani?

THE BUTTERFLY ROOM - LA STANZA DELLE FARFALLE disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 13 giugno 2013
marswallace

The butterfly Room è un ritorno all'horror vero, quello d'atmosfera, dove qualunque cosa è in grado di fare paura: un armadio, un corridoio, perfino una farfalla... Ci vuole talento, per fare un film di questo tipo e il regista ce l'ha: il risultato è un continuo alternarsi di visioni inquietanti, luoghi macabri e 'cose che speri non ti succedano mai'.

giovedì 20 giugno 2013
pensierocivile

Se oggi si può urlare che il fascino della nostra serie B, del nostro cinema bis, non morirà mai, lo dobbiamo a Jonathan (non più Gionata) Zarantonello! THE BUTTERFLY ROOM è una lezione di cinema, di scrittura, di intelligenza legata alle disponibilità, che il cinema horror o thriller americano ci può solo invidiare. Altro che LA MADRE, o LA CASA (Alvarez), lo sguardo di Barbara Steele, cancella tanti [...] Vai alla recensione »

lunedì 20 novembre 2017
Dandy

Dopo il trascurabile "Uncut-Member Only",il regista adatta il proprio romanzo  e si ispira ad un proprio cortometraggio(entrambi dal nome "Alice dalle 4 alle 5").Un thriller horrorifico con reminiscienze anni 60-70,sia per gli echi di "Che fine ha fatto Baby Jane?" sia per il cast di glorie dell'horror di una volta(Heather Langenkamp;Adrienne King;P.

martedì 2 maggio 2017
Fabal

Un breve flashback introduce un inquietante episodio capitato alla figlia di Ann, allora pre-adolescente, nella vasca da bagno di casa. Poi vediamo la stessa madre anni dopo, ormai non più giovane, vivere in solitudine e con l'hobby di collezionare farfalle dopo averle incorniciate. Le cose cambiano quando Ann comincia a prendersi cura della figlia della vicina di casa, la piccola Julia, [...] Vai alla recensione »

sabato 27 febbraio 2016
Noia1

Una bambina fa la conoscenza di una vecchietta … con una storia interessante da non raccontare! Che Gionata Zarantonello abbia fatto qualcosa per questo film non c’è dubbio data la distanza tra questo e tutti gli altri film. Non parlo solo dell’impostazione americana quanto più per l’amore per i dettagli, per una sceneggiatura dove ciò non detto si completa [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 giugno 2013
donni romani

Una Baby Jane contemporanea si aggira armata di qualsivoglia attrezzo e stermina chiunque si metta fra lei e una bambina cui è affezionata. Detta così la trama del film di Zarantonello può far pensare ad un thriller venato di horror, ed in parte di questo si tratta anche se il tentativo, non del tutto riuscito, è di dare spessore ad un anima spezzata, a tante anime spezzate [...] Vai alla recensione »

sabato 8 giugno 2013
eles

Andate a vederlo, è un horror/thriller insolito, ben fatto. Ho riconosciuto Nancy che, però, è invecchiata tanto e non porta bene gli anni che ha: era così carina!

martedì 1 maggio 2018
arwen88

Non è male, ma neanche un granché

domenica 15 giugno 2014
Kyotrix

Voto:1.5 Il mezzo voto glielo do per i 10 secondi finali, dove lasciano cappire una cosa. Ma per il resto, ma per favore.... Dico solo una cosa: ma in quel condominio abitano sordi, ciechi, senza olfatto, che nessuno sente nulla? Poi gente che scompare e nessuno li cerca. Ridicolo.

giovedì 13 giugno 2013
Vincenzo Iennaco

 Ann è una signora distinta che ama collezionare farfalle, tanto da aver creato nel suo appartamento una stanza apposita dove conservarle. Ma Ann è sostanzialmente sola, e dietro quell'apparenza serafica si nasconde un'altra Ann, più inquietante e morbosa nelle sue attenzioni verso due ragazzine trascurate negli affetti materni, Alice e Julie.

lunedì 10 giugno 2013
Paolo Salvaro

Mi dispiace dovermi sempre soffermare sul modo in cui un film comincia e finisce, ma sono le due cose che mi interessano di più e sulle quali la mia attenzione va sempre a soffermarsi, volente o nolente.   Qui abbiamo un ottimo prologo, niente da dire a riguardo:  invoglia a seguire il film e si capisce che abbiamo a che fare fin dalle prime battute con un buon prodotto horrorifico. [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Los Angeles, l'elegante signora Ann (Steele) colleziona farfalle e fa amicizia con una bambina, Alice. Relazione madre-figlia, ma senza salute: quando scopre di non essere l'unica per Alice, Ann va fuori di testa, e di teste ne fa cadere qualcuna. Lunica a sospettare è la figlia della sua vicina: Julie, anni 9. Fuga dei cervelli? Chissà, ma nel nome del genere horror il vicentino Jonathan Zarantonello [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

Nella cittadina di Cheasapeake Bay si scopre che il livello di tossicità dell'acqua si è alzato. Si guardano bene, però, dal dirlo a residenti e turisti. Così, durante un 4 luglio, chi si bagna, beve o mangia pesci finisce per ingoiare dentro di sé una sorta di crostaceo parassita che si ciba di organi interni. Sarà strage. Il tutto documentato con la formula del mockumentary, genere che, pur falso, [...] Vai alla recensione »

Adriano De Grandis
Il Gazzettino

Ann è una signora apparentemente docile con la passione per le farfalle. Ha un'amicizia singolare con una giovane dodicenne. Il risveglio del passato diventa causa delle azioni più malvagie. Il vicentino Zarantonello rende omaggio all'horror anni '70-80 (Argento e dintorni) con un cast di dive leggendarie del genere (Barbara Steele in testa, la protagonista).

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Contorto giallo, di stratosferica assurdità e moderatissima tensione, che invoca le attenuanti per l'infermità mentale della protagonista. L'anziana, elegante Ann si dedica con passione alle sue collezioni. Di farfalle, in una camera dell'appartamento, e di curiosi (defunti) nel vano sotto l'ascensore. Qual è il suo terribile segreto? Gli unici brividi li procura, solamente a chi ricorda come era stata [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati