Turn me On, Dammit!

Film 2011 | Commedia 75 min.

Titolo originaleFå meg på, for faen
Anno2011
GenereCommedia
ProduzioneNorvegia
Durata75 minuti
Regia diJannicke Systad Jacobsen
AttoriJulia Schacht, Arthur Berning, Julia Bache-Wiig, Helene Bergsholm, Henriette Steenstrup, Matias Myren, Malin Bjørhovde, Thomas Opheim, Yngve Hustad Reite, Beate Støfring, Finn Tokvam, Jon Bleiklie Devik, Ronny Brede Aase, Ole Johan Skjelbred-Knutsen Lars Nordtvedt Listau, Arve Guggedal, Hildegunn Ommedal.
MYmonetro Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Jannicke Systad Jacobsen. Un film con Julia Schacht, Arthur Berning, Julia Bache-Wiig, Helene Bergsholm, Henriette Steenstrup, Matias Myren, Malin Bjørhovde, Thomas Opheim, Yngve Hustad Reite, Beate Støfring, Finn Tokvam, Jon Bleiklie Devik, Ronny Brede Aase, Ole Johan Skjelbred-Knutsen. Cast completo Titolo originale: Få meg på, for faen. Genere Commedia - Norvegia, 2011, durata 75 minuti. Valutazione: 3,00 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Turn me On, Dammit! tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Jannicke Systad Jabobsen è la regista di questo scandaloso e controverso film norvegese. Sua anche la sceneggiatura, per la quale ha vinto il Best Screenplay Award al Tribeca Film Festival. Il film è stato premiato a Tribeca,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
Un'opera prima riuscita che riesce a liberarsi dal rimando letterario.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 25 novembre 2011
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 25 novembre 2011

Alma è una quindicenne che vive in un paesino della Norvegia che non ha nulla da offrire a un'adolescente. Alma sente con intensità gli impulsi della sessualità tanto da rivolgersi a un telefono erotico per donne. Questo però non interferisce con il bisogno di amore in senso pieno che la ragazza prova nei confronti del coetaneo Artur. Il quale però è al centro dell'attenzione anche di una delle sue amiche. Così quando, dopo una festa, Alma racconta che Artur ha spinto il suo sesso in erezione verso di lei, nessuno le crede e viene di fatto allontanata come ninfomane e visionaria da tutta la comunità. Quando sua madre scoprirà quanto accade cercherà di aiutarla ma Alma ha bisogno di qualcosa di più.
Il cinema nordeuropeo non ha mai sofferto di tabù nei confronti della sessualità in fase adolescenziale. Basterà ricordare in materia Fucking Amål di Lukas Moodysson alle cui atmosfere questo film sembra in qualche misura ispirarsi. Se registi e sceneggiatori non hanno tabù sembra però averne molti e profondamente radicati la società che portano sullo schermo e che per noi mediterranei è sempre stata modello di emancipazione su molteplici fronti, ivi compreso quello della morale sessuale.
Il microcosmo che circonda Alma potrebbe facilmente collocarsi in un piccolo paese d'Italia. Ci sono le amiche invidiose, c'è il maschio che fa ma poi nega, c'è la vicina di casa che tutto osserva e controlla, ci sono le solite strade da percorrere senza che portino a nessuna meta che non sia riconducibile alla più banale quotidianità. Alma non è capace di negare a se stessa la propria sessualità (che quanti la circondano vorrebbero occultare sotto una cappa di ipocrisia) e quando non può confidarsi con nessuno si rifugia in fantasticherie che per lei assumono la dimensione della realtà. Jannicke Systad Jacobsen mutua la sua opera prima da un romanzo di Olaug Nilssen ma riesce a liberarsi da qualsiasi rimando letterario per offrire il ritratto di un'adolescente che sente come troppo ristretto l'orizzonte che le si presenta davanti. Come accade alle sue coetanee di tutte le latitudini.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 12 novembre 2014
gianleo67

La qundicenne Alma vive, insieme alla madre single, in uno sperduto paesino arroccato tra le montagne norvegesi, condividendo con le due amiche del cuore tanto l'insostenibile noia della vita di provincia quanto il sogno irrealistico di fuggire lontano. Irrequieta e insoddisfatta, inizia a scoprire i piaceri del sesso dapprima frequentando la chat erotica di un servizio telefonico a pagamento per [...] Vai alla recensione »

winner
miglior scenegg.ra
Tribeca
2011
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati