La faida

Film 2011 | Drammatico, 109 min.

Titolo originaleThe Forgiveness of Blood
Anno2011
GenereDrammatico,
ProduzioneUSA, Albania, Italia, Danimarca
Durata109 minuti
Regia diJoshua Marston
AttoriTristan Halilaj, Refet Abazi, Çun Lajçi, Ilire Vinca Çelaj, Sindi Laçej Zana Hasaj.
Uscitavenerdì 31 agosto 2012
TagDa vedere 2011
DistribuzioneFandango
MYmonetro 3,00 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Joshua Marston. Un film Da vedere 2011 con Tristan Halilaj, Refet Abazi, Çun Lajçi, Ilire Vinca Çelaj, Sindi Laçej. Cast completo Titolo originale: The Forgiveness of Blood. Genere Drammatico, - USA, Albania, Italia, Danimarca, 2011, durata 109 minuti. Uscita cinema venerdì 31 agosto 2012 distribuito da Fandango. - MYmonetro 3,00 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La faida tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Miglior sceneggiatura al Festival di Berlino 2011, è il secondo film del regista (dopo Maria Full of Grace) a indagare nel mondo degli emarginati. Il film è stato premiato al Festival di Berlino, In Italia al Box Office La faida ha incassato 17,7 mila euro .

Consigliato sì!
3,00/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO SÌ
Trailer in italiano

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Un'altra efficace storia di giovinezza negata per il regista di Maria full of grace.
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 18 febbraio 2011
Recensione di Giancarlo Zappoli
venerdì 18 febbraio 2011

Nik è un diciassettenne che frequenta l'ultimo anno delle superiori in una piccola città di campagna dell'Albania e sogna di poter aprire un Internet Point dopo il diploma mentre prova i primi sentimenti d'amore per una coetanea. La sorella, Rudina, ha quindici anni e vorrebbe poter frequentare in futuro l'università. Il padre, che lavora consegnando porta a porta derrate alimentari, viene a conflitto per questioni di passaggio di proprietà con un'altra famiglia. Ne nasce uno scontro che porta alla morte di un uomo. Il padre di Nik viene accusato e fugge. Ora, per un antico codice balcanico, la famiglia del defunto può rivalersi uccidendo un maschio rivale. Nik deve smettere di andare a scuola e il peso del mantenimento della famiglia ricade su Rudina che smette a sua volta di studiare. Nik decide di uscire dalla situazione cercando di trovare uno sbocco alla faida.
Joshua Marston torna ad affrontare, dopo il successo di Maria full of grace il tema della giovinezza negata dalle condizioni sociali. Questa volta il suo territorio di esplorazione è costituito dall'Albania in cui sussistono ancora, nei nostri tempi di globalizzazione, le cinquecentesche norme del Kanun che riconosce legalità a quella che in Italia definiamo la faida. L'adolescente Nik si trova così al contempo affacciato ad un mondo che cambia grazie alla finestra dello schermo televisivo e alle schede dei telefoni cellulari mentre la microsocietà che lo circonda sembra volerlo trattenere in un'epoca buia fatta di odi e vendette destinate a perpetrarsi nei decenni paralizzando la vita delle persone che vi sono incolpevolmente coinvolte.
Marston segue con partecipazione, ma senza mai cadere nel sentimentalismo a buon mercato, la lotta quotidiana di Nik e Rudina per resistere nonostante e contro tutto. Ne tallona gli sforzi e i cedimenti, ne legge i pregi ma anche i difetti (il maschilismo di Nik in ambito familiare che però cede il passo dinanzi ai primi sobbalzi del cuore). Apprezza le loro scelte anche quando arrivano a mettersi contro la figura paterna o a trovare una soluzione in una decisione estrema e lacerante.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

2° film di Marston che l'ha scritto con Andamion Murataj, Orso d'argento per la sceneggiatura a Berlino. Come in Maria Full of Grace (2001), Marston torna a cimentarsi col tema del difficile passaggio dall'adolescenza all'età adulta in una società dominata da antiche regole retrive senza spazio per i giovani. L'azione è situata nell'Albania del Nord, non lontano da Shkoter. Esperti in computer - lui per fare affari, lei che vuole studiare all'università -, Nik e Rudina hanno un padre contadino, fuggitivo dopo una rissa in cui è ucciso il giovane di una potente famiglia. Nik è costretto a barricarsi in casa, Rudina si mette a vendere pane e sigarette. Raccontare l'inazione al cinema è sempre difficile. Il film ci riesce solo in parte, ma gli attori, specialmente Halilaj e la Lacej sono ben diretti (lui nel mettere, lei nel togliere) e la descrizione dell'ambiente è precisa, efficace e coinvolgente.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

LA FAIDA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€4,50
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 2 settembre 2012
renato volpone

A dispetto del trailer che ci faceva presagire violenza, il film tratta con grande serietà il tema della "faida" senza peraltro essere sanguinario. In un villaggio albanese due famiglie si scontrano per un diritto di passaggio, si arriva alla lite ed un giovane muore: si concretizza così la faida e il bisogno di vendetta, la sofferenza degli altri per riconquistare il perdono. [...] Vai alla recensione »

sabato 8 settembre 2012
donni romani

Quando si sente la parola faida si pensa subito a una catena di delitti risalenti alla notte dei tempi, famiglie imprigionate in rancori di cui non si ricordano neanche più le origini, vendette reciproche ed eterne. E si immaginano uomini anziani chiusi nell'odio, incapaci di perdono, ancorati ad un passato inutile e dannoso. Nel bel film di Marston invece i protagonisti sono due adolescenti [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 agosto 2015
dario

La stgoria, datata, è attraversata da un desiderio civile che in qualche modo la riscatta. Regia lenta e involuta, interpreti di buona levatura, specie la ragazza. Poche emozioni, poca consistenza. 

mercoledì 3 ottobre 2012
Zoom e Controzoom

 Con pochissimi effetti, mezzi e particolari attrezzature, questo è un film realizzato con quel raro equilibrio che pone una realtà nella sfera filmica. Portando in evidenza una problematica poco conosciuta come tutt'ora praticata, La faida è un film importante che meriterebbe un'attenzione adeguata. Al di là dell'evidente trattazione di quelle che sono [...] Vai alla recensione »

lunedì 3 settembre 2012
Flyanto

 Film vincitore dell'Orso d'Argento a Berlino per la sua sceneggiatura in cui si racconta delle regole assurde che governano i rapporti tra diverse famiglie albanesi portando i componenti di queste alla violenza, alla prigionia forzata in casa od ancor più amaramente all'esilio coatto come ultima ed unica soluzione. Nella crudezza del suo contenuto il film però risulta [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Cristina Piccino
Il Manifesto

Passato in gara a Berlino in gara lo scorso anno, arriva domani 29 agosto nelle sale italiane il film di Joshua Marston che ruota intorno ai conflitti di padri e figlio, già autore del molto acclamato Maria Full of Grace, la ragazza latino americana pusher di cocaina a cui un giorno si spacca un ovulo nello stomaco... Marston, che vive a New York, si è spostato per il suo secondo film in Albania, dove [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
lunedì 27 agosto 2012
 

Dopo il successo di Maria Full of Grace, il regista Joshua Marston torna ad affrontare il tema della giovinezza negata dalle condizioni sociali. Questa volta, ne La faida, il suo territorio di esplorazione è costituito dall'Albania in cui le cinquecentesche [...]

NEWS
sabato 19 febbraio 2011
Giancarlo Zappoli

In un tempo in cui la tecnologia del 3D sembra dominare l'attenzione dei mercati la Giuria della 61. Berlinale presieduta da Isabella Rossellini ha privilegiato a sua volta le tre dimensioni ma puntando a quella dell'umanità rappresentata sul grande schermo. [...]

winner
miglior scenegg.ra
Festival di Berlino
2011
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati