Hereafter

Acquista su Ibs.it   Dvd Hereafter   Blu-Ray Hereafter  
   
   
   
elgatoloco lunedý 2 marzo 2020
formidabile clint , e forse Ŕ poco Valutazione 0 stelle su cinque
0%
No
0%

IN"Hereafter"(2010), basato su una sceneggiatura -e soggetto-di Peter Morgan, Clint Eastwood mostra non la sua"dark side"(nulla di"orrorifico", nel film)ma invece la ricerca, che è quella che da secoli(anzi milleanni, ovviamente) interroga filosofi, scienziati, teologi e scrittori, quella sull'"after tehe life", connessa, però, attraverso il"medium"George allo"here"(dove si intende una dimensione spaziotemporale, nella nostra epoca comunque segnata dalla rivoluzione einsteiniana), UNa dimensione particolarissima, "impalpabile", che Eastwood non con ritrosia ma con la giusta discrezione, non cedendo mai a nessuna suggestione parapsicologica(o para-qualcosa d'altro. [+]

[+] lascia un commento a elgatoloco »
d'accordo?
inesperto sabato 15 dicembre 2018
soft Valutazione 3 stelle su cinque
0%
No
0%

Tre storie che convergono, il tema dell'aldilà che le accomuna. Per quanto non si giunga ad una conclusione concettuale, lasciando aperte le problematiche sul dopo morte alla soggettiva interpretazione di ciascuno, e nonostante il film non si prefigga di raggiungere un fine quale che sia, quest'opera di Clint Eastwood si lascia piacevolmente seguire. La calma che permea la trama non è noia e le vicende, ancorchè prive di grossi slanci emozionali, si rivelano comunque toccanti perchè i personaggi entrano in punta di piedi in una materia la cui difficoltà d'inquadramento è ovvia. La visione è sicuramente consigliata.

[+] lascia un commento a inesperto »
d'accordo?
elibook domenica 30 settembre 2018
hereafter. Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Incredibilmente bello, profondo, ben fatto non gli trovo un difetto. Potente con delicatezza, solleva interrogativi che travalicano il mero sondare l'aldila', per scendere oltre dentro il profondo dell'anima. Magistrale la regia e sceneggiatura, un mondo irraggiungibile che si concede solo a pochissimi, e in cui Clint e' a pieno titolo uno di questi. Ognuna delle tre storie potrebbe se sviluppata, essere un bel film. Ma il connubio da vita a qualcosa di inpensabile, di facile ricezione incanta, stupisce, addolora. Il triangolo perfetto che si chiude mettendo fine alla sofferenza, o almeno ne smorza gli effetti devastanti. Ho letto sopra qualche abbozzo di critica, che regge quanto il tempo per leggerla e niente piu'. [+]

[+] lascia un commento a elibook »
d'accordo?
dandy sabato 29 settembre 2018
l'aldilÓ secondo eastwood. Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Eastwood affronta l'ennesimo tema scomodo e gira l'ennesimo film magnifico.Se da un lato è vero che la morale non è certo nuova(bisogna trovare la forza di continuare e cercare sempre il meglio) e che i personaggi non vengono mai messi in dubbio,lo svolgimento è sempre sobrio,mai pietistico nè ricattatorio.Eastwood affronta le vicende dei tre protagonisti analizzandone ogni sfaccettatura,senza temere situazioni dolorose(la fine del rapporto tra George e Melaie,l'incidente di Jason)ed evita inutili spettacolarizzazioni delle parantesi paranormali.Riuscendo inoltre,usando due delle peggiori tragedie di inizio millennio,a far riflettere su temi abusati quali l'irruzione del caso nella vita quotidiana,la determinazione nel seguire le proprie scelte,l'importanza dei propri sentimenti. [+]

[+] lascia un commento a dandy »
d'accordo?
wazzy domenica 29 gennaio 2017
un film alla eastwood Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
100%

Film toccante, ma può essere recepito soltanto da chi ha un cuore pulsante, per gli altri sarà pura noia. Chi scarseggia di sentimenti lo eviti, mentre chi si lascia trasportare dalle parole di Dickens e dalla regia di Eastwood lo guardi, senza dubbio non ne rimarrà deluso.

[+] lascia un commento a wazzy »
d'accordo?
shingo tamai venerdý 19 agosto 2016
un passo dopo il confine Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Di solito Eastwood propone pellicole piuttosto dinamiche nelle quali "piazza" la scena madre piuttosto traumatica come un pugno ben assestato alla bocca dello stomaco.
Qui tutto questo non avviene,anche se lo Tsunami proposto è di grande effetto visivo, perchè è l'intera pellicola a fare a botte da orbi con la nostra sensibilità.
Leggerezza ce n'è poca,è vero,ma è accompagnata da una delicatezza fuori dal comune e da un profondo senso di speranza.
Personalmente ho letto il film come un invito ad essere sereni,a credere che dopo la vita terrena c'è molto altro e che non finisce tutto come una luce spenta. [+]

[+] lascia un commento a shingo tamai »
d'accordo?
fosforo domenica 14 febbraio 2016
sempre all'altezza Valutazione 4 stelle su cinque
67%
No
33%

Anche in questo film Eastwood si conferma uno dei migliori registi degli ultimi anni. L'intrecciarsi delle varie storie è sapientemente gestito dal montaggio. Tutti gli attori (anche il bambino la cui recitazione non trova uguali esempi di pari bravura nei nostri piccoli attori nostrani) all'altezza della vicenda. Regia attenta a non concedere nessuna eccessiva  indulgenza al pathos. Il finale positivo, consolatorio, non delude.

[+] lascia un commento a fosforo »
d'accordo?
elibook martedý 15 dicembre 2015
hereafter. Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Cleant Eastwood, vorrei chiedergli dove ha imparato a fare il regista, ma non credo esista una scuola per fenomeni. Clint regista ha quasi piu' mira del 'monco', Mistic river, Potere assoluto!. Gran Torino e The million dollar baby non mi sono piaciuti particolarmente, ma in questo Hereafter riesce a toccare le corde piu' profonde dell'snimo umano. Tre storie che come un triangolo perfetto, hanno in comune l'indicibile. Bellissima Marie', brava, credibile, lo tsunami segna la sua vita costringendola a riflettere su un tema che da sempre crea nell'uomo paura, mistero, bisogno di sperare. Il caso limite di una madre tossica, ma che ha avuto in dono due ragazzini magici. [+]

[+] lascia un commento a elibook »
d'accordo?
fabio57 venerdý 23 ottobre 2015
duro e asciutto Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

Eastwood ancora una volta riesce a sorprenderci,il film è insolito,affascinante e angosciante.Il più grande tema che  l'uomo ha mai preso in esame, viene qui proposto in una prospettiva originale,spirituale ma non religiosa in senso stretto, tuttavia  difficile, ostica.Il lavoro è discontinuo, ma con un suo rigore stilistico.Matt damon scopre una nuova dimensione di attore,niente action ma profonde riflessioni.
Lo spettatore è spiazzato e come è giusto che sia, si ritrova senza risposte ma con più dubbi di prima.
Da vedere

[+] lascia un commento a fabio57 »
d'accordo?
renato c. domenica 4 ottobre 2015
argomento difficile! Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il bravo Clint Easwood stavolta affronta un argomento difficile: la vita dopo la morte! Lo fa trattando tre persone diverse che alla fine si incontrano: una donna che sopravvive miracolosamente ad uno tsunami, un sensitivo che ha che fare con la morte dei cari dei suoi pazienti e quindi ne condivide dolori e sofferenze, ed un ragazzo che purtroppo ha visto la morte di un fratello gemello investito da un auto! Cosa ci aspetta dopo la morte? E' una domanda, la cui risposta varia a seconda della religione in cui una crede, e dall'educazione ricevuta! Triste però pensare che con la morte del corpo termini completamente l'esistenza! Io, da credente cattolico, sono certo che la vita continui spiritualmente fino alla fine dei tempi, alla risurrezione della carne! Altri credono [+]

[+] lascia un commento a renato c. »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »
Hereafter | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1░ | lucadagostino85
  2░ | weach
  3░ | weach
  4░ | giovanni di giulio
  5░ | marv89
  6░ | weach
  7░ | writer58
  8░ | sergiofi
  9░ | simone dato
10░ | andaland
11░ | paolocarburi
12░ | ginofac
13░ | gabriella
14░ | filibro
15░ | filmicus
16░ | queen-lizard
17░ | sabatino
18░ | u˛lter
19░ | reservoir dogs
20░ | fabio2
21░ | monica montanari
22░ | xquadro
23░ | carlo vecchiarelli
24░ | shiningeyes
25░ | shingo tamai
26░ | ambra nepi
27░ | nalipa
28░ | angelo umana
29░ | dado1987
30░ | taxidriver
31░ | wbgraphic
32░ | g. romagna
33░ | cesare antonio borgia
34░ | davidestanzione
35░ | massimo allegri
36░ | laulilla
37░ | andrea1967
38░ | toro sgualcito
39░ | cannabbal
40░ | pipay
41░ | gianmarco.diroma
42░ | bobdex
43░ | farne
44░ | lucio
45░ | elibook
46░ | fabio57
47░ | renato c.
48░ | cinemalife
49░ | gianluca bazzon
50░ | karmaelo
51░ | brucemyhero
52░ | vipera gentile
53░ | sono il signor wolf
54░ | elgatoloco
55░ | inesperto
56░ | elibook
57░ | dandy
58░ | ethan89
59░ | sonnycorleone
60░ | pinodeluca
61░ | marce84
62░ | volpao
63░ | yoricca
64░ | anna1
65░ | paulettebouledefeu
66░ | algernon
67░ | immanuel
68░ | sincity
69░ | milore
70░ | club dei cuori solitari
71░ | roga.g
72░ | federico
73░ | olgadik
74░ | loriabruzzo
75░ | alby84
76░ | jack black
77░ | diego p.
78░ | lucamocine
79░ | catia p.
80░ | emilio zampieri
81░ | paride86
82░ | fabio1957
83░ | morgana
84░ | kingarras
85░ | theconformist
86░ | apsara84
87░ | alex41
88░ | oigres62
89░ | annalisa.giu
90░ | alexia62
91░ | jayan
92░ | annelise
93░ | alice33gra
94░ | giorgio47
95░ | samwood
96░ | giovanni m. di sanchirico
97░ | werner
98░ | morpheusgm
99░ | jens80
100░ | simon
101░ | alberto gabrielli
102░ | giorgio castelletti
103░ | aesse
104░ | navoce
105░ | tritono
106░ | il poeta marylory
107░ | marx66
108░ | alexcross
109░ | patriarchino
110░ | stefano bruzzone
111░ | frankie
112░ | redmond
113░ | gordon pasha
114░ | cacciafilm
115░ | pietro viola
116░ | renato volpone
117░ | italink
118░ | qiovanni
119░ | paoloviola
120░ | ultimoboyscout
121░ | mimmonat
122░ | peppeanastasi
123░ | em.ina
124░ | gigieppetto
125░ | malignetto
126░ | batybaty
127░ | giacomogabrielli
128░ | weach
129░ | eldiabloaaa
Rassegna stampa
David Denby
Premio Oscar (4)
Nastri d'Argento (2)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledý 5 gennaio 2011
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità