Ne te Retourne Pas

Film 2009 | Drammatico 110 min.

Regia di Marina De Van. Un film con Monica Bellucci, Sophie Marceau, Thais Fischer, Andrea Di Stefano, Brigitte Catillon. Cast completo Genere Drammatico - Francia, Belgio, Lussemburgo, Italia, 2009, durata 110 minuti. - MYmonetro 2,50 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ne te Retourne Pas tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 6 maggio 2009

Powered by  
Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
Due metà di bellezza non fanno un intero altrettanto bello.
Recensione di Giancarlo Zappoli
sabato 16 maggio 2009
Recensione di Giancarlo Zappoli
sabato 16 maggio 2009

Jeanne è una giornalista che scrive biografie storiche di successo. Sente però il bisogno di passare al romanzo autobiografico ma l'editore non le da fiducia. La donna, sposata e con due figli, torna a casa turbata. In strada ha visto una bambina che pensa di conoscere non riuscendo però a identificarla. Comincia poi ad avere la sensazione che il tavolo di cucina sia stato spostato per poi continuare non riconoscendo più il marito e i figli. Anche il suo corpo cambia progressivamente fino a quando si trasformerà in un'altra donna di origini italiane.
Si potrebbero scomodare un'infinità di letture psicoanalitiche per questo film e la regista Marina De Van non ne risparmia nel materiale distribuito alla stampa. Ha certamente ragione quando, tra le altre affermazioni, ci ricorda che non è necessario essere schizofrenici per avvertire che ognuno di noi contiene facce diverse. È sufficiente vivere. Tutto vero. Il problema nasce però quando si vuole tradurre questo concetto in cinema. Non tutti sono in grado di farlo perchè non tutti sono Bunuel. La De Van non lo è e infila le due pur brave attrici (l'ironia sull'incapacità recitativa della Bellucci è ormai sterile e troppo facile) in un tunnel degli orrori che assomiglia a quello di un luna park tecnologico.
L'idea di un'amnesia infantile in seguito a trauma che fa riemergere il passato in età adulta avrebbe potuto dare luogo a un interessante trattamento cinematografico e già altri registi vi si sono misurati. Senza però sentirsi in dovere di utilizzare effetti speciali che finiscono con il ridicolizzare l'assunto proprio con la scena che dovrebbe costituire il clou della tensione. Il momento cioè in cui il corpo della protagonista è per metà quello della Marceau e per metà quello della Bellucci si traduce nel ridicolo involontario. A meno che la De Van non ci volesse dire che due metà di bellezza fanno un intero mostruoso. Potrebbe costituire un ottimo spunto di ottimismo per chi bello non è. Temiamo però che l'intento non fosse questo.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

Una donna sposata e madre di due figli sente improvvisamente il suo corpo trasformarsi. Tutti gli altri minimizzano il suo disagio, attribuendolo alla stanchezza provocatale dalla scrittura del suo nuovo libro, ma la protagonista si sente diversa. Un giorno, a casa di sua madre, scopre una fotografia che la mette sulla pista di una donna in Italia. Ed è proprio in Italia che la donna troverà la soluzione alla sua misteriosa identità. Un film sul tema del doppio, tra filosofia e psicanalisi.


NE TE RETOURNE PAS disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€9,99
€9,99
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 27 giugno 2022
pigi51

Marina de Van è una regista a cui non fanno certo difetto l'ermetismo e l'ambiguità . Ma un autore deve scrivere "non per sè ma per gli altri, e soprattutto deve scrivere per l'ultimo della classe", cosa che la De van non fa, visto che alla fine della pellicola restiamo tutti con un grosso punto interrogativo.

lunedì 26 aprile 2010
paride86

Thriller psicologico di poco spessore con due protagonista belle e brave che, però, non riescono certo a risollevare una storia così mal congegnata e inverosimile.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Natalia Aspesi
La Repubblica

Non basta essere donna, come Marina De Van, e parlare di donne, come in Ne te retourne pas, coproduzione italiana, per fare un bel film sulle donne: neppure se hai la fortuna di poter contare su due star come Monica Bellucci e Sophie Marceau, che a un Festival molto parco di divi come questo, fanno impazzire fotografi e pubblico e già hanno invaso anche svestite e abbracciate le copertine dei settimanali. [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

"Ne te retourne pas" : étrangement banal Tout à coup le monde qui nous entoure se pare d'une inquiétante étrangeté. Les visages familiers des voisins se vident de toute expression et c'est L'Invasion des profanateurs de sépulture, votre fille adorée manifeste de graves troubles digestifs et c'est L'Exorciste. Ces inflexions du réel nourrissent le cinéma qui fait peur (d'horreur, de terreur, gore, [...] Vai alla recensione »

Adélaide de Clermont-Tonnerre
Il Giornale

Presentato come film serio, ha suscitato risate ironiche e fatto sbattere qualche porta ben prima della fine. Il film, una sorta di thriller psicologico che vede lentamente la Marceau trasformarsi nella Bellucci (fisicamente e psicologicamente), non ha convinto la platea dei giornalisti. In sostanza una donna (la Marceau) non riconosce più figli e marito, e ci riuscirà di nuovo quando cambierà lei [...] Vai alla recensione »

NEWS
GALLERY
domenica 17 maggio 2009
 

Critiche e applausi per Sophie e Monica Fischiato durante la proiezione per la stampa, Ne te Retourne Pas, presentato fuori concorso a Cannes, è stato accolto con molti applausi dal pubblico presente.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati