Piede di Dio

Film 2009 | Commedia 95 min.

Regia di Luigi Sardiello. Un film con Emilio Solfrizzi, Rosaria Russo, Filippo Pucillo, Paolo Gasparini, Guido Quintozzi. Cast completo Genere Commedia - Italia, 2009, durata 95 minuti. Uscita cinema venerdì 28 agosto 2009 distribuito da Achab Film. - MYmonetro 2,75 su 10 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Piede di Dio tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Elia ha un talento straordinario e Michele ha bisogno di scoprire il nuovo fenomeno. Insieme potrebbero cambiare vita In Italia al Box Office Piede di Dio ha incassato nelle prime 6 settimane di programmazione 59,2 mila euro e 19,1 mila euro nel primo weekend.

Piede di Dio è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 1,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,00
CONSIGLIATO NÌ
Una favola amara ma banale sul mondo del calcio e l'umanità che lo circonda.
Recensione di Gabriele Niola
martedì 25 agosto 2009
Recensione di Gabriele Niola
martedì 25 agosto 2009

Elia gioca a calcio sulla spiaggia e sui campi terrosi di uno sperduto paesino della Sicilia dove un giorno capita Michele, talent scout per la serie A. Il suo obiettivo dovrebbero essere alcuni ragazzi della scuola calcio locale che gli vengono mostrati e raccomandati in modi più o meno leciti, l'attenzione però è subito rapita dall'abilità innata del 18enne dal cervello di un 12enne Elia. È l'estate del 2006 quando i due si incontrano, il calcio italiano da una parte è scosso dallo scandalo Moggi mentre dall'altra è esaltato dalla vittoria ai mondiali di Germania. La vita del ragazzo potrebbe essere pronta ad un cambio ma anche quella di Michele che nonostante l'aria da grande professionista non se la passa benissimo.
Talent scout e giovane promessa o maestro e pupillo la dialettica tra i due ruoli (quello di pseudo padre e di pseudo figlio, il primo in cerca di un riscatto e il secondo di un modello) è sempre la medesima: quella tra istinto e ragione, tra mente e braccio. Se Elia, pieno di talento calcistico e abituato ad una vita semplice nel meridione d'Italia è l'emblema dell'autenticità, Michele è invece il simbolo della sofisticatezza senza basi, e il film stesso nel raccontare il rapporto tra i due cerca più in generale di operare una riflessione sullo stato di queste istanze nella società italiana (calcistica e non).
Lo scontro però non produce scintille ma solo banali attriti. L'attaccamento di Elia all'essenza delle cose si manifesta senza nessuna fantasia nel rifiuto del traffico, quando intrappolato nelle macchine sogna di volare come un uccello (!!), nel disinteresse verso il cibo confezionato ma anche verso quello eccessivamente elaborato a favore dei semplici sapori della sua terra e poi più di tutti nel rifiuto istintivo di rinunciare al piacere del gioco per ottenere quei privilegi di cui Michele vive. Macchine, donne, soldi, orologi, telefoni e via dicendo, la simbologia che dovrebbe fare di Michele la controparte inutilmente sofisticata è tutta qua.
Piede di Dio opera una riflessione abusata, cioè che i veri valori del calcio stanno nei campetti polverosi dove i ragazzi giocano con passione, e lo fa senza nessuna idea estetica o filmica (Sardiello del resto ammette di non essere mai stato un regista nonostante diriga importanti riviste di settore e abbia un curriculum da sceneggiatore) e a questo affianca una visione del calcio come liberazione da qualsiasi gabbia (mentale, spirituale o fisica) senza però supporto di scene, idee o anche solo parole efficaci. Non c'è nessuna espressività e alla fine il compito di mostrare la poesia è lasciato alle immagini di repertorio di Garrincha, Maradona, Roberto Baggio e vi dicendo.
Cavalcando le opinioni più popolari Sardiello conferma e porta su schermo tutto ciò che già si pensa e si dice nei mercati rionali, nei baretti e nelle discussioni da salotto buono. La modernità è male mentre un ritorno all'origine e alla semplicità potrebbe essere la vera soluzione contro il moderno mondo malato e corrotto. Come al solito però il perchè non è dato saperlo.
Le sole sorprese sono la mimica facciale e corporale sempre più completa e complessa di Filippo Pucillo e Elena Bouryka, decisamente migliore del ruolo che interpreta.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Raccontare il calcio nel cinema di fiction è difficile. Lo conferma questo modesto e squinternato film che ha 2 meriti: 1) lo spunto di partenza: il pugliese Elia, 18 anni, ha un talento nei piedi, ma si comporta come un 12enne emotivo; 2) il largo spazio concesso al brasiliano Garrincha (= uccellino), basso di statura, con le gambe storte, che fu la più funambolica ala destra nella storia del calcio. Prodotto da Enzo Porcelli, distribuito da Achab, scritto e diretto dall'esordiente Sardiello, punta su Solfrizzi che spadroneggia in libertà, forte del suo carisma di divo TV. Non pochi i demeriti: a) non approfondisce i rapporti tra Elia e il suo procuratore fallito; b) insiste troppo sull'abilità di Elia nel calciare i rigori, dimenticando che non c'è portiere al mondo capace di parare un calcio di rigore tirato bene; c) non sa dirigere gli attori; d) sulla corruzione del mondo del calcio scivola nel macchiettismo o nel sentimentalismo. Sarebbe ora che qualcuno rimettesse in giro Garrincha, alegría do pôvo (1962), documentario del brasiliano Joaquim Pedro de Andrade.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PIEDE DI DIO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 27 agosto 2009
GIORNALISTA2005

Ho visto il fil alla casa del cinema e il film mi è sembrato molto bello, una semplece commedia ma con toni amari che racconta la vita di un ragazzo speciale. Complimenti alla mamma del ragazzo (Rosaria Russo, sempre intensa nello sguardo che ha, interpreta perfettamente il ruolo della madre passando da toni duri alla dolcezza con straordinaria disinvoltura.

venerdì 28 agosto 2009
hermes

Poveretta ma ancora elena bouryka o come si scrive? ha fatto, e tutti ne conoscono ahimè il motivo, decine di film, visti da nessuno, di lei nessuno si accorge, ma perchè si ostina ad essere imposta in progetti che tanto non le gioveranno ed in cui nessuno la considererà? Faccia altro!!!! Ragazzi per fare l'attrice ci vuole ben altro che grandi spinte.

giovedì 27 agosto 2009
martalari

Voto 7+ ad Emilio Solfrizzi inteprete di "Piede di Dio" un film picccolo ma dalla trama universale : racconta la storia di un procuratore sportivo che va in Puglia per visionare dei ragazzi da proporre al suo capo (Luis Moilteni). In un piccolo paesino troverà un giovane talento ma dovrà attraversare mille difficoltà di chi cerca da un giocatore il personaggio e non il talento (anche li!!!) [...] Vai alla recensione »

martedì 1 settembre 2009
svea83

Minimalista e delicato. Un film poetico, che non urla e non moralizza ma che lascia un segno.

domenica 30 agosto 2009
marezia

Non fate raccontare le favole a bambini troppo cresciuti; è dannoso per tutti gli altri.

domenica 30 agosto 2009
Elle P.

per la risposta di prima: e' proprio perche' si ostina a non voler nessun tipo di aiuto che fa filmetti del genere. tu credi proprio che una si farebbe imporre in filmetti piccoli? mmm... a meno che abbaia talmente tanto... ma io l'ho vista sul set e non mi pare essere cosi' atroce.

mercoledì 2 settembre 2009
Verdeacqua29

Magari ci fossero altri film italiani così. Piede di Dio è il ritorno alla grande commedia italiana, quella di Monicelli e Risi. E' divertente con intelligenza.

FOCUS
INCONTRI
martedì 25 agosto 2009
Alessandra Giannelli

Un film sulle qualità umane Nota al grande pubblico per lo spot dedicato all'"Arancia Rosaria", in onda dallo scorso anno sulle reti nazionali, Rosaria Russo è una giovane attrice siciliana che vedremo in numerose fiction nel prossimo autunno, ma è anche la protagonista, a fianco di Emilio Solfrizzi, dell'opera prima di Luigi Sardiello Piede di Dio, nelle sale dal 28 agosto, dove interpreta la ragazza madre di un bambino molto particolare, ma con evidenti doti calcistiche.

Frasi
Hai mai pensato che la terra potrebbe essere l'inferno di un altro pianeta.
Una frase di Michele Corallo (Emilio Solfrizzi)
dal film Piede di Dio - a cura di Mark
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Filippo La Porta
Il Riformista

Vedendo Il piede di Dio di Luigi Sardiello, film lieve e straziante, risentito e di poetica semplicità, viene da pensare alla commedia all'italiana, il nostro genere più vitale ma anche la nostra oscura, fatale coazione. Ennio Flaiano diceva che agli italiani piace soprattutto una cosa: ridere e far ridere. Di qui bisogna passare. Ora, la commedia all'italiana nei suoi momenti migliori ha espresso [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Michele (Emilio Solfrizzi) è un procuratore con un Nando Martellini dell'82 che grida "Campioni del mondo" come suoneria del cellulare. In Puglia rimane folgorato da due piedi e una testa particolari. Sono quelli di Elia (Filippo Pucillo), diciottenne alla Forrest Gump che non sbaglia mai un rigore perché ride. Michele lo porterà a Roma per farne un campione.

NEWS
NEWS
venerdì 28 agosto 2009
Lisa Meacci

Dinosauri e cortigiane Anche se il caldo afoso non ha la minima intenzione di darci tregua, l'estate si sta avviando alla sua conclusione...almeno sul calendario, che con questo weekend prevede il rientro di quasi tutti i vacanzieri.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati