Gentlemen Broncos

Film 2009 | Commedia +13 90 min.

Regia di Jared Hess. Un film con Michael Angarano, Jennifer Coolidge, Jemaine Clement, Héctor Jiménez, Halley Feiffer. Cast completo Genere Commedia - USA, 2009, durata 90 minuti. Uscita cinema venerdì 4 giugno 2010 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 3,50 Stelle, sulla base di 6 recensioni.

Condividi

Aggiungi Gentlemen Broncos tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un adolescente va ad una convention sugli scrittori fantasy dove scopre che una sua idea è stata rubata da un noto romanziere. In Italia al Box Office Gentlemen Broncos ha incassato 1,6 mila euro .

Gentlemen Broncos è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ
Jared Hess: della sgradevolezza e dell'autorialità.
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 3 giugno 2010
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 3 giugno 2010

Benjamin, che vive solo con la madre, coltiva in proprio la passione per la scrittura e decide di partecipare ad una convention letteraria. Al termine di essa, il ragazzo scopre che una delle sue storie di fantascienza è stata plagiata e riscritta dal suo mito, il romanziere fantasy Ronald Chevalier, e contemporaneamente bistrattata in una disastrosa pellicola dal più prolifico cineasta dilettante della città.
I personaggi di Jared Hess sono scomodi. Soli, in luoghi in altri casi o semplicemente in altri orari affollati, o stretti, in tre dentro un sedile per due; figli di genitori che non fanno nemmeno ridere per quanto sono tristi; mal vestiti, malnutriti in un senso o nell'altro; senza alcuna chance di far parte del novero dei socialmente appagati. E menomale.
Liberi, da qualsivoglia richiesta sentimentale ed estranei alla scala della popolarità, non possono che riempire il loro apparentemente vuoto mondo di ciò che la loro fantasia partorisce spontaneamente; schiacciati, contro i margini, non possono che vomitare fuori con più determinazione e più entusiasmo di chiunque altro il loro bizzarro talento. È dalla sua forza creativa, dall'ostinazione con cui differenzia sottilmente l'innocenza appassionata da una parte e la furberìa dall'altra, lasciando che sia il diverso peso specifico dei sentimenti in gioco a scremare nel mare magnum della sgradevolezza tra le schifezze che fanno sorridere il bambino che è in noi (i lapsus di un corpo sciolto e, in fondo, sincero) e quelle che solo la cultura adulta è capace di suggerire, che nasce il piacere di assistere a questa visione.
Modellato sulle mille storie di "e alla fine venne il sudato, meritato successo" di cui il cinema americano è miniera inesauribile, il percorso di Benjamin è in realtà minato dalla continua evidenza che il suo talento è cosa opinabilissima, quel che importa - al protagonista e al pubblico del film - è il riconoscimento di ciò che è suo, niente di meno che - appunto - la legittimità della sua "visione".
Tra palle di vecchi e rancidi pop corn incollati con non si sa bene cosa, esilaranti guru del mercato editoriale di nicchia, trionfi di cattivo gusto in camicia da notte, Jared Hess narra la sua personale parabola sull'autorialità: senza certo salire in cattedra, con intelligenza e umiltà, insomma ... con buon gusto.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

3° film di Jared Hess, di nuovo scritto con la moglie Jerusha, importato in Italia e di valore decrescente dopo lo stimolante esordio in Napoleon Dynamite (2004). Nella sua miscela di fiaba grottesca e umorismo satirico con personaggi un po' folli, si colloca nei paraggi del cinema di Gondry, qualche gradino più in basso. La vicenda fa perno su un plagio letterario, quello di uno scrittore di successo che scopiazza la spericolata saga di SF di un giovane sconosciuto. Come nei film precedenti, la commedia si affida a un comico al quale si devono le sequenze e le trovate più divertenti. Non molte. Prolisso.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
GENTLEMEN BRONCOS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 5 giugno 2010
MauroCioffi

Come poche volte è accaduto nella mia (seppure breve) esistenza, ho lasciato la sala prima della conclusione del film. Sono pienamente consapevole che ciò mi rende inadatto a scriverne una recensione esaustiva e giustamente mi renderà bersaglio di critiche: chissà in quei trenta minuti che mi separavano dalla conclusione della pellicola quale fantastico finale mi sono perso.

martedì 3 agosto 2010
ultimoboyscout

Detta in italiano e con un certo garbo. Senza capo ne coda, davvero inguardabile, come quegli "effetti speciali".

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gary Goldstein
The Los Angeles Times

Watching "Gentlemen Broncos" sparks the pressing question: "Is it worse to be clueless or self-deluded?" That's because most every character in this ill-conceived curio from the quirky minds of co-writers Jared and Jerusha Hess ("Napoleon Dynamite," "Nacho Libre") is either one or the other -- or both. Satire aside, what the oddball folks here never feel is real, despite the filmmakers' claims of autobiogra [...] Vai alla recensione »

Manohla Dargis
The New York Times

At one point during “Gentlemen Broncos,” a misfire from the filmmakers who brought the world “Napoleon Dynamite” and, more happily, “Nacho Libre,” I began to wonder how many evacuations a comedy can deliver before they ruin the joke. The spray of vomit that inspired this question had just shot out of the mouth of the hapless teenager at the center of the new movie, an emission preceded or followed [...] Vai alla recensione »

Cinzia Romani
Il Giornale

«Dato che non hai amici, t'ho iscritto al gruppo di preghiera Angelo custode», dice la madre comandina a Benjamin. Lui è un ragazzo solitario, che scrive brutti racconti di fantascienza, improvvisamente appetiti dallo scrittore fallito Ronald. Il quale non si fa scrupoli: si approprierà d'un racconto dello sfigato adolescente, cambiando qualcosa qua e là e avrà successo, alla faccia del perdente nato. [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati