Abandon - Misteriosi omicidi

Film 2002 | Thriller +13 99 min.

Titolo originaleAbandon
Anno2002
GenereThriller
ProduzioneUSA
Durata99 minuti
Regia diStephen Gaghan
AttoriKatie Holmes, Benjamin Bratt, Charlie Hunnam, Zooey Deschanel, Gabrielle Union Philip Bosco.
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 1,77 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Stephen Gaghan. Un film con Katie Holmes, Benjamin Bratt, Charlie Hunnam, Zooey Deschanel, Gabrielle Union. Cast completo Titolo originale: Abandon. Genere Thriller - USA, 2002, durata 99 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 1,77 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Abandon - Misteriosi omicidi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento lunedì 23 gennaio 2012

Katie Holmes passa dalla spensierata compagnia del celebrato serial tv Dawson's creek ad una storia ben più cupa, ma sempre di College si tratta: in Abandon è alle prese con l'ex-boyfriend scomparso, tra esami ed ispettori. In Italia al Box Office Abandon - Misteriosi omicidi ha incassato 838 mila euro .

Powered by  
Consigliato assolutamente no!
1,77/5
MYMOVIES 1,00
CRITICA
PUBBLICO 2,54
CONSIGLIATO NO
Montaggio, colonna sonora e fotografia si attestano su livelli accettabili, ma la noia è in agguato.
Recensione di Andrea Chirichelli
Recensione di Andrea Chirichelli

Ottimo per conciliare il sonno, pessimo per un qualsiasi altro tipo di fruizione, Abandon, oltre che vincere a mani basse il titolo di peggiore pellicola dell'attuale stagione, rappresenta un perfetto esempio di come non si dovrebbe realizzare un thriller/noir/giallo.
Ambientato lungo i corridoi e nei sotterranei del solito,classico college americano, che offre agli studenti l'opportunità di farsi analizzare da psichiatri, mettere in scena opere liriche e altre amenità che i poveri fuoricorso di una qualsiasi scalcinata università italiana si sognano di notte, il film vorrebbe, nelle pie intenzioni del regista (anche sceneggiatore), rifarsi a quei classici del noir nei quali, più che l'azione, contano la suspance e l'attesa. Generalmente per ottenere quest'effetto si sfruttano brillanti idee registiche o granitiche ed intriganti sceneggiature, ma stavolta qualcosa è andato storto. Purtroppo Gaghan non è né Hitchcock, né Polanski prima maniera, e a furia di effettuare sottrazioni, rende la pellicola più sottile di un foglio domopack. Manca l'azione, manca la suspance, manca il ritmo, manca praticamente tutto . Abandon, si perdoni l'allitterazione, abbandona ogni elemento logico e strutturale per appoggiarsi a flashback, frasi smozzicate, che dovrebbero far intuire qualcosa della storia ma falliscono miseramente rendendo il film una lunga agonia per un pubblico comunque già abituato ad ogni tipo di cliché. Di fronte a certe situazioni diventa impossibile persino sghignazzare e se ne avrebbe di che.
La Holmes, che probabilmente tra dieci anni interpreterà ancora il ruolo della scolaretta dolce ma tormentata, firma una delle sue peggiori performance in assoluto: tutta mossette e smorfie, non riesce a dare minimamente spessore ad un personaggio che, in teoria, dovrebbe essere bifronte e tormentato. In generale la pochezza del cast, tristemente televisivo, desta sconcerto, toccando il fondo con la schizoide interpretazione del giovane Charlie Hunman, primate biondo che saltella fastidiosamente per lo schermo, biascicando scemenze ed atteggiandosi a prim'attore.
Imbarazzo e fastidio sono sensazioni che nel pubblico germogliano spontaneamente dopo pochi minuti. Il regista Gagham, già sceneggiatore dello splendido Traffic (un colpo di genio capita a tutti), pensa evidentemente di essere ancora invischiato negli affari sporchi della coppia Zeta Jones/Douglas e ammanta pretenziosamente il film di effetti lividi e sinistri che invece di tener desta l'attenzione del pubblico sortiscono l'effetto contrario, cullandolo fino al sonno. Montaggio, colonna sonora e fotografia si attestano su livelli accettabili, ma la noia impedisce di tenere sollevate le palpebre e resistere fino alla fine richiede un eccessivo impegno e disponibilità.
Abandon è un film di rara bruttezza. In esso convergono, come se una mano invisibile avesse coordinato e mixato apposta il peggio di questi elementi, una trama banale e scontata, un finale ridicolo e semplicistico, un ritmo sincopato e sonnolento, una recitazione parrocchiale e una regia pretenziosa e imbarazzante. Spesso il cinema americano viene attaccato aprioristicamente ed a sproposito, ma la mediocrità di certi prodotti è tale da rendere impossibile qualsiasi tipo di apologia o difesa. Inutile.

Sei d'accordo con Andrea Chirichelli?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Studentessa universitaria comincia a vedere nei corridoi il fidanzato, misteriosamente scomparso tempo prima. Soffre di allucinazioni? Intanto un investigatore, incaricato del caso, è attratto dalla ragazza. Contorto e tedioso giallo dai risvolti paranormali con cui esordisce nella regia lo sceneggiatore di Traffic , premiato con un Oscar. Aspettiamo il 2° film prima di metterlo nella lista dei registi da evitare. Anche la direzione degli attori lascia a desiderare. La protagonista K. Holmes è stata paragonata, come espressività, a un tortellino.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

ABANDON - MISTERIOSI OMICIDI disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€9,99
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 26 febbraio 2015
toty bottalla

Poche parole per dire di un film praticamente inutile che non riesce a suscitare emozioni di alcun genere. Saluti.

martedì 2 aprile 2013
daniele23

Ottimo per conciliare il sonno, pessimo per un qualsiasi altro tipo di fruizione, Abandon, oltre che vincere a mani basse il titolo di peggiore pellicola dell'attuale stagione, rappresenta un perfetto esempio di come non si dovrebbe realizzare un

martedì 6 settembre 2011
letizia casu

Sono pienamente d'accordo con Andrea Chirichelli !! Per dirla con Fantozzi: "Abandon - Misteriosi omicidi" è una cagata pazzesca. E' un'impresa sovrumana resistere alla tentazione di togliere il DVD dal lettore e scaraventarlo dalla finestra! Noia, confusione, presunzione, mediocrità, queste sono le colonne portanti della sua sceneggiatura e regia.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Pier Maria Bocchi
Film TV

Una studentessa universitaria comincia a vedere in giro per l’ateneo il fidanzato svanito improvvisamente tempo prima senza lasciare alcuna traccia, mentre un poliziotto cerca divenire a capo della scomparsa del giovane. Che fine ha fatto il “wonder-boy” arrogante amato e odiato dalla facoltà intera? E la ragazza ha le visioni pre-esami, pre-mestruali e pre-tutto, oppure lui è davvero tornato per riacciuffa [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Katie è la prima della classe, sta per laurearsi e (alla faccia della disoccupazione) è stata già selezionata per un qualificatissimo lavoro. Però non riesce a riprendersi dall'abbandono di Embry, il bello della facoltà, un biondino ricco e arrogante scomparso senza lasciare tracce. Lo spettatore lo apprende tramite flashback soggettivi della fanciulla, che lo informano per sovrappiù di un secondo [...] Vai alla recensione »

Stefano Lusardi
Ciak

Per il suo esordio nella regia Stephen Gaghan, già sceneggiatore di Traffic (e del kolossal The Alamo) ha scelto un thriller classico, che guarda alla lezione di Hitchcock e di Polanski. Katie (Katie Holmes), studentessa universitaria impegnata a progettare una carriera post-laurea, si ritrova proiettata nel suo angosciante passato, quando un poliziotto (Benjamin Bratt) inizia ad indagare su Embry [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Lo spettatore esperto sa che di fronte a un giallo bisogna sospettare di ogni cosa, a cominciare dal titolo: e infatti la parola Abandon, come si verifica vedendo il film, mette lo spettatore su una falsa pista. Non diciamo altro, aggiungiamo piuttosto un suggerimento per rendere più interessante la visione di questa mediocre opera prima di Stephen Gaghan (è stato lo sceneggiatore del fortunato Traffic). [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati