Aida degli alberi

Film 2001 | Animazione Film per tutti 75 min.

Anno2001
GenereAnimazione
ProduzioneItalia
Durata75 minuti
Regia diGuido Manuli
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro 3,10 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Guido Manuli. Un film Genere Animazione - Italia, 2001, durata 75 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti - MYmonetro 3,10 su 6 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Aida degli alberi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Radames è il capo dell'esercito di un mondo che distrugge qualsiasi forma di espressione della Natura. Anche il popolo a cui appartiene Aida viene perseguitato e fatto prigioniero. In Italia al Box Office Aida degli alberi ha incassato 649 mila euro .

Aida degli alberi è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,10/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,60
CONSIGLIATO NÌ
Scheda Home
Premi
Cinema
Trailer
L'Aida in versione cartoon musicata da Morricone.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

Radames è il capo dell'esercito di un mondo che distrugge qualsiasi forma di espressione della Natura. Anche il popolo a cui appartiene Aida viene perseguitato e fatto prigioniero. Radames si innamorerà però della fanciulla rinunciando alla potente Amneris e l'ecologia avrà i suoi riconoscimenti.

Considerato che il mondo delle fiabe è stato saccheggiato (in senso buono) dalla Disney Guido Manuli ha pensato di volgere lo sguardo al melodramma.

Quale libretto migliore di Aida con il suo infido capo dei sacerdoti, una storia d'amore contrastata e un'integrazione tra due mondi che risulta possibile? Intendiamoci: neppure una frase musicale dell'opera è presente nel film la cui colonna sonora è stata presa in carico da Ennio Morricone alla sua prima prova nel mondo dell'animazione. La storia è gradevole e i personaggi cosiddetti 'di alleggerimento' come il ciccione e il coccodrillo funzionano. Resta invece una perplessità sulle tecniche di animazione. Finché Petra è edifici e monumenti tridimensionali tutto scorre. Ma quando uno di questi (la statua del dio Satan) si anima il contrasto si fa troppo stridente.

Daniela Azzola

Se ormai la multinazionale Disney ha capitalizzato tutte le fiabe più importanti sarà necessario andare a cercare altrove. è quello che hanno pensato i responsabili di Lanterna Magica e il cartoonist italiano Guido Manuli decidendo di rivolgere la loro attenzione a quel vasto territorio, finora inesplorato dal cinema di animazione, che è costituito dal melodramma e dall'opera. Con il duplice vantaggio di avere ampie radici nella cultura nazionale e di essere conosciuto e amato in tutto il mondo. Ecco allora che l'Aida di Giuseppe Verdi diventa Aida degli alberi. I nomi dei personaggi (Radames, Amneris, Amonasro) restano immutati ma la vicenda viene trasportata in un mondo in cui gli antichi egizi vengono sostituiti da un popolo che disbosca programmaticamente tutti i territori che conquista e sottomette. La prigioniera Aida farà nascere una coscienza ecologista nel condottiero Radames ponendolo in contrasto con il suo mondo. Il confronto tra l'animazione a due dimensioni dei personaggi (quella classica per intenderci) e la tridimensionalità dell'ambientazione e le scenografie risulta un po' spiazzante ma l'operazione è di quelle che possono degnamente tener testa alle produzioni americane. Il coccodrillo, costantemente affamato e le cui lacrime consentono di vedere avvenimenti da lui già osservati, è un personaggio la cui caratterizzazione rimarrà nella memoria di grandi e piccoli.

Sei d'accordo con Daniela Azzola?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Aida, principessa di Arborea, regno della foresta libero e pacifico, è fatta schiava dai soldati di Petra, abitata da cittadini violenti e succubi del re Diaspron e del malefico Ramfis. L'amore di Radames, figlio di Diaspron, per Aida non evita la guerra ma propizia la pace finale. Liberamente ispirato all' Aida di G. Verdi, musicato da Ennio Morricone, diretto da G. Manuli (collaboratore di B. Bozzetto e di M. Nichetti) - che l'ha anche sceneggiato insieme a Umberto Marini - è un cartone animato per bambini che trasmette valori positivi e buoni sentimenti, rimanendo invischiato nei limiti del didatticismo ecologico. Apprezzabili i disegni, soprattutto quelli scenografici, che sono più riusciti quando rappresentano i cattivi, i palazzi del male e la guerra. Impressionante la visione del crollo dell'altissima torre/tempio di Satam, a soli tre mesi dall'attentato alle Twin Towers. La sequenza onirica è opera di Manfredo Manfredi.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
AIDA DEGLI ALBERI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
iTunes
-
-
-
-
-
-
Infinity

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 13 dicembre 2013
Giorg99

A me è piaciuto.

martedì 25 marzo 2014
Anne Bonny

 La storia di Aida e Radames non cessa di emozionare e lo dimostra “Aida degli alberi”, rilettura a cartoni animati diretta da Guido Manuli, uno dei grandi nomi dell’animazione italiana. In questa versione Aida è la figlia del Re di Arborea, presa prigioniera dalle truppe di Petra e lì ridotta in schiavitù.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Maurizio Cabona
Il Giornale

Dell' Aida di Giuseppe Verdi, nel film di animazione Aida degli alberi di Guido Manuli restano il nome della protagonista e quello di Radames, oltre a un parziale sfondo desertico. Il resto è da vicenda disneyana - della decadenza disneyana costruita con tecnologia italo-coreana e denaro italo-inglese. La trama. Petra è in guerra con Arborea. Petra è un ardito blocco di costruzioni alla maniera di [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Aida la schiava e suo padre, il guerriero Radames, la principessa Amneris rimangono più o meno gli stessi che nell'opera di Giuseppe Verdi (la cui musica è però sostituita da composizioni di Ennio Morricone): l'Egitto invece lascia il posto a un immaginario regno di Petra, l'Etiopia lascia il posto ad Arborea e queste due nazioni, la prima moralista e soldatesca, la seconda pacifica e civile, sono [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Nella colonna sonora del disegno animato Aida degli alberi non risuona la musica di Giuseppe Verdi, ma quella peraltro pregevole di Ennio Morricone: il quale dallo spartito originario ha tratto, rielaborandolo, soltanto il tema del famoso duetto "O terra addio". La spregiudicata scelta musicale è in armonia con l'impostazione del copione di Umberto Marino e Guido Manuli (anche regista), che sembra [...] Vai alla recensione »

Silvio Danese
Quotidiano.net

Dall'opera di Giuseppe Verdi su libretto di Ghislanzoni, la storia di Aida e Radames tra Petra e Arborea secondo il disegno di superfici piane, colori tenui e profondità in 3D di Guido Manuli. C'è il Gran Sacerdote col pizzetto da Mefistofele che ostacola il matrimonio tra Radames (volto un po' stupidino) e la capricciosa principessa Amneris di Petra, e c'è la sinuosa e più erotica Aida che s'innamora [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati