Verso il sole [2]

Film 1996 | Drammatico 120 min.

Titolo originaleThe Sunchaser
Anno1996
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata120 minuti
Regia diMichael Cimino
AttoriAnne Bancroft, Woody Harrelson, Jon Seda, Talisa Soto, Zoe Trilling, Mickey Jones .
MYmonetro 2,50 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Michael Cimino. Un film con Anne Bancroft, Woody Harrelson, Jon Seda, Talisa Soto, Zoe Trilling, Mickey Jones. Titolo originale: The Sunchaser. Genere Drammatico - USA, 1996, durata 120 minuti. - MYmonetro 2,50 su 4 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Verso il sole [2] tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Al Box Office Usa Verso il sole [2] ha incassato 13,8 mila dollari .

Consigliato nì!
2,50/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,00
CONSIGLIATO NÌ

Lui è un medico di successo: bella casa, bella moglie eccetera. L'altro è un criminale diciottenne, indiano, malato terminale - anche se non sembrerebbe -. Il ragazzo riesce a scappare e sequestra il medico che gli permetterà di arrivare vivo a un certo lago su certi monti. Se si bagnerà in quell'acqua guarirà. Il film diventa dunque un road movie aperto, con una sua piccola mitologia e con tutti i giusti ingredienti compreso il grande "sentimento finale". Sembra di rivedere il Cimino di una volta. Il regista, un po' disuguale, recentemente non ha avuto grandi fortune nell'ambito del movimento hollywoodiano. Il film merita mezzo punto più della valutazione espressa.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Meticcio (mezzo Navajo, mezzo nero) e malato terminale di cancro, Brandon Monroe detto Blue (Seda), capobanda sedicenne di L.A., sequestra un oncologo carrierista e benpensante (Harrelson) e lo costringe ad andare verso il sudovest, alla ricerca di un lago sacro di montagna. 7° film di Cimino, comincia come un thriller di azione metropolitana, mescolato a una commedia ospedaliera. Diventa un film di strada e di inseguimento e si trasforma in un viaggio iniziatico verso le radici mitiche dell'America. Se si bada a quel che dice la sceneggiatura di Charles Leavitt le riserve sono inevitabili: freudismo di terza mano, greve contrapposizione didattica tra i due protagonisti, flashback in BN ripetitivi. Avvince il "come lo dice". Cimino che continua a raccontare "un'America che vuole diventare America" con talento visionario, energia narrativa, rabbia, eccessi, capacità di dirigere e trasformare gli attori. Film epico che tende all'esaltazione del mito cresce nella seconda parte, prende quota, diventa bellissimo. Quello di Cimino, anarchico di destra, è uno sguardo d'aquila.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 11 gennaio 2010
IlPredicatore

Splendido e struggente ultimo film di Michael Cimino, un epico e commovente apologo sull’America e sui suoi sogni irrealizzabili, sulla sua violenza, la corruzione (nell’animo), le debolezze, la rabbia e sulla ricerca del mito. Il film parte lento, sembra un poliziesco come un altro, ma poi cresce di ritmo e suspense, diventa un road movie teso e ben girato e nella seconda metà si trasforma in quello [...] Vai alla recensione »

Frasi
...che il sole possa essere tutto intorno a me..
Brandon "Blue" Monroe (Jon Seda)
dal film Verso il sole [2] - a cura di mirko mecozzi
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Generoso, estremo, ellittico: così è, da sempre, Michael Cimino. Meglio: tanto generoso da rischiare l'ingenuità, tanto estremo da sfidare l'inverosimiglianza, tanto ellittico da sfiorare l'afasia narrativa. Le sue qualità, infatti, sono anche i suoi difetti. D'altra parte, sono proprio i suoi difetti che sorreggono le sue qualità. Il suo cinema «bello» - Una calibro 20 per lo specialista (1974), Il [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Dov'è il sole? Non, ovviamente, l'astro che permette la nostra vita: la domanda avrebbe in questo caso ben facile risposta. Si tratta piuttosto di scoprire dove risiede quella luce spirituale capace di dar senso all'esistenza, quel misterioso polo di attrazione in grado di vincere l'orrore del male e della morte. Al di là della linea d'ombra, la pienezza dell'essere.

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Imperfetto e grandioso, Michael Cimino torna dopo i sei anni d'assenza seguiti a Ore disperate e lotta ancora contro la propria fama di regista “maledetto” perché industrialmente inaffidabile quanto a suo tempo Erich von Stroheim, ancora una volta si batte e polemizza contro quello che definisce l'autentico sabotaggio del sistema hollywoodiano ai suoi danni: se è vero quanto dice del modo riduttivo [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati