Angelo

Un film di Ernst Lubitsch. Con Melvyn Douglas, Edward Everett Horton, Herbert Marshall, Marlene Dietrich, Ernest Cossart.
continua»
Titolo originale Angel. Commedia, b/n durata 91 min. - USA 1937. MYMONETRO Angelo * * * 1/2 - valutazione media: 3,67 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari. Acquista »
Consigliato assolutamente sì!
3,67/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * * -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
La moglie di un diplomatico inglese, insoddisfatta del suo matrimonio, si reca a Parigi in cerca di avventure galanti. In casa di una nobile decaduta ...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
    * * * * -
Locandina Angelo

La moglie di un diplomatico inglese, insoddisfatta del suo matrimonio, si reca a Parigi in cerca di avventure galanti. In casa di una nobile decaduta incontra Anthony con il quale intreccia un flirt. Tornata a Londra, alcuni giorni dopo le viene presentato dal marito l'uomo che aveva incontrato. Torna a Parigi per rivederlo ma viene seguita dal marito che, insospettito, decide di scoprire la ragione dei suoi viaggi. Riesce però ad accomodare la situazione e a tornare col marito a Londra.

Stampa in PDF

Premi e nomination Angelo MYmovies
* * * - -

Angelo o diavoletto

sabato 6 febbraio 2016 di arnaco

Non si può dire che il soggetto del film sia invecchiato; il tema del tradimento in amore è sempre d'attualità. La narrazione è sequenziale (ma siamo nel '37) con i flash back affidati alla parola. Quanto al resto ... diciamo subito che Marlene se non fa vedere le gambe è poco interessante: un viso scialbo, slavato, freddo, inespressivo, con delle sopracciglia ridicolmente sottili e la fronte bombata. Si muove, come del resto gli altri interpreti, in modo artificiale. Tutti troppo misurati, troppo continua »

Marlene Dietrich
È un privilegio femminile essere insensata.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Herbert Marshall e la moglie Marlene Dietrich
Ti vesti di già? L'opera è alle otto, no?
Oh, l'opera: sì.
Sai, tu me l'hai promesso.
E manterrò la mia promessa. A te piace l'opera e io la detesto: perché non dovremmo andarci?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Herbert Marshall e la moglie Marlene Dietrich
Ti vesti di già? L'opera è alle otto, no?
Oh, l'opera: sì.
Sai, tu me l'hai promesso.
E manterrò la mia promessa. A te piace l'opera e io la detesto: perché non dovremmo andarci?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Angelo oppure Aggiungi una frase

di Giacomo Debenedetti

Ha assunto la ex-Marlene di Sternberg e, purificandone il prestigio, assottigliandone le pesantezze e gli esagerati splendori carnali, niducendola in certo modo alla linea melodica, l’ha trattata come altra volta aveva trattato le musiche di Strauss o di Lehar, del Sogno d’un valzer o della Vedova allegra. Là una musica facilissima, quanto mai orecchiabile ed orecchiata, pareva prendere finalmente il suo senso più pieno e desiderato in una situazione che, sapientemente fatta attendere, sapientemente la faceva ritrovare; mentre a sua volta la situazione ricavava, dalle connivenza con quella musica, dalle insinuazioni quasi sempre un po’ canailles di quella musica, una suasività, un penetrante potere di lusinga, che forse la scrittura cinematografica, da sola, non avrebbe saputo e così immediatamente conseguire. »

di Gian Piero dell'Acqua

Angela è una misteriosa dama di cui un uomo si innamora. La bella sconosciuta cede alla tentazione, ma ritorna poi dal marito. In questo film, rispetto ai precedenti di Lubitsch, “le parti sono rovesciate: il cinema serve la commedia, anziché la commedia il cinema. Non è escluso che tra le regole del suo giuoco, affabili in apparenza quanto ferree in fondo, Lubitsch si sia prefissa questa volta anche quella più maliziosa di adoperare Marlene senza mai mostrarne le gambe. Quell’isolare i personaggi, quel -limitarli al mezzo busto, significa il tentativo di compiere su una psicologia da operetta quel miracolo che altrove Lubitsch (solidale in ciò con Reinhardt) aveva compiuto sullo spettacolo dell’operetta. »

Angelo | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | arnaco
Rassegna stampa
Gian Piero dell'Acqua
Shop
DVD
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità