L'insostenibile leggerezza dell'essere

Un film di Philip Kaufman. Con Juliette Binoche, Daniel Olbrychski, Daniel Day-Lewis, Lena Olin, Erland Josephson.
continua»
Titolo originale The Unbearable Lightness of Being. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 173 min. - USA 1988. - VM 14 - MYMONETRO L'insostenibile leggerezza dell'essere * * * 1/2 - valutazione media: 3,65 su 13 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,65/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * * -
Juliette Binoche
Juliette Binoche (54 anni) 9 Marzo 1964 Interpreta Tereza
Daniel Olbrychski
Daniel Olbrychski (73 anni) 27 Febbraio 1945 Interpreta Il ministro degli interni
Daniel Day-Lewis
Daniel Day-Lewis (61 anni) 29 Aprile 1957 Interpreta Tomas
Lena Olin
Lena Olin (63 anni) 22 Marzo 1955 Interpreta Sabina
Erland Josephson
Erland Josephson 15 Giugno 1923 Interpreta L'ambasciatore
Stellan Skarsgård
Stellan Skarsgård (67 anni) 13 Giugno 1951 Interpreta L'ingegnere
Un medico cecoslovacco, intellettuale e donnaiolo, sposa una ragazza di campagna che sopporta, sia pure obtorto collo, i suoi tradimenti. La co...
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
    * * * - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Un medico cecoslovacco, intellettuale e donnaiolo, sposa una ragazza di campagna che sopporta, sia pure obtorto collo, i suoi tradimenti. La coppia viene sorpresa dall'invasione dei carri armati russi nella Praga del 1968. Fuggono all'estero, ma poi presi dalla nostalgia tornano in patria dove saranno perseguitati politicamente e moriranno in un incidente. Ottima traduzione filmica del romanzo di Milan Kundera.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination L'insostenibile leggerezza dell'essere MYmovies
Premi e nomination L'insostenibile leggerezza dell'essere

premi
nomination
Premio Oscar
0
2
Golden Globes
0
2
* * * * -

"..nel mondo del kitsch tu saresti un mostro"

mercoledì 9 febbraio 2011 di cherryB.

Un film tratto dall'omonimo romanzo di Kundera, ambientato in quella che fu definita la Primavera di Praga.   "Nel mondo del kitsch tu saresti un mostro" le parole di Sabina inquadrano bene il film. Un cast di prima scelta, ogni ruolo è ben interpretato. Un film ricco di contenuti da quello storico- politico a quello esistenziale, che coglie il dramma umano, in cui ogni scelta o è impossibile o è nulla.  Interessante continua »

* * * * -

Tra amore e rivoluzione

venerdì 20 luglio 2012 di andyflash77

    Nel 1968 a Praga, Tomas, un brillante neurochirurgo oltre che donnaiolo impenitente, ha sposato Tereza, una dolce e modesta cameriera di paese, incapace di adattarsi ai suoi tradimenti. Nella notte in cui ha deciso di fuggire da lui, arrivano a Praga i carri armati sovietici. Tereza inizia a fotografare scene ed episodi: per aver consegnato un rotolo di negativo a dei turisti olandesi avrà noie con la polizia; anche Tomas, da tempo in odore continua »

Daniel Day Lewis parla di Juliette Binoche e della vita all'amante Lena Olin
Se io avessi due vite, nella prima inviterei Tereza a restare a casa mia e nella seconda la sbatterei fuori: così potrei fare un paragone e decidere come comportarmi. Ma si vive una volta sola. La vita è così leggera: è come uno schema che non si può mai riempire né correggere né migliorare. È spaventoso!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Daniel Day Lewis parla di Juliette Binoche e della vita all'amante Lena Olin
Se io avessi due vite, nella prima inviterei Tereza a restare a casa mia e nella seconda la sbatterei fuori: così potrei fare un paragone e decidere come comportarmi. Ma si vive una volta sola. La vita è così leggera: è come uno schema che non si può mai riempire né correggere né migliorare. È spaventoso!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Daniel Day Lewis parla di Juliette Binoche e della vita all'amante Lena Olin
Se io avessi due vite, nella prima inviterei Tereza a restare a casa mia e nella seconda la sbatterei fuori: così potrei fare un paragone e decidere come comportarmi. Ma si vive una volta sola. La vita è così leggera: è come uno schema che non si può mai riempire né correggere né migliorare. È spaventoso!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5

di Stefano Reggiani

Se un libro è già arruolato tra i luoghi comuni e per qualcuno nella guerra fredda, cosa potrà aggiungergli di male un regista? Se Kaufman ha fatto diventare L'insostenibile leggerezza dell'essere un racconto erotico, con una minuziosa esibizione di abbracci più vicina al catalogo che alla passione, non sarà colpa di Kundera? È lui che ha scritto che anche l'erotismo divenne un'arma di libertà nella Cecoslovacchia occupata dai russi. Alle prese con un bel romanzo, molto sermoneggiante, molto di moda, lo sceneggiatore Carrière (il collaboratore di Buñuel, ma anche di Schlöndorff per l'insolente Amore di Swann) ha pensato di asciugare la storia (si fa per dire; oltre due ore e mezzo) quasi esclusivamente agli amori del protagonista, Tomas. »

L'insostenibile leggerezza dell'essere | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | cherryb.
  2° | andyflash77
Rassegna stampa
Stefano Reggiani
Premio Oscar (3)
Golden Globes (2)


Articoli & News
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità