Advertisement
Il dottor Jekyll e Mr. Hyde secondo il cinema: quattro film, un capolavoro

Un DVD imperdibile con quattro titoli tratti dall'intramontabile classico della letteratura.
di Pino Farinotti

martedì 4 agosto 2020 - Focus

Chi si applica al libro e al film come formula sincretica, completa, necessaria e sufficiente delle discipline letteratura e cinema, avrà grande soddisfazione da un DVD che in quella chiave è quasi un unicum, decisamente prezioso. Il dottor Jekyll e mr. Hyde secondo il cinema. Contiene quattro film tratti da “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde (Strange Case of Dr Jekyll and Mr Hyde”, del 1886, uno dei romanzi più importanti, rivoluzionari, di quel secolo.

Robert Louis Stevenson (1850-1894) scozzese, viene, di getto, identificato con quel titolo e con “L'isola del tesoro”, altro superclassico, e mai due storie raccontate da un autore, furono più diverse. Stevenson era un irrequieto frenetico, sempre in cerca di novità e di invenzioni, ed era tubercoloso. Ed era geniale. Conosceva le correnti letterarie della sua epoca, lo stile cosiddetto naturalistico di un Flaubert e di un Maupassant, e quello allarmante, abrasivo del suo (quasi) coetaneo Oscar Wilde.
Viaggiando fra Europa e America anche in cerca di climi adatti per la sua malattia, toccò tante culture, e tutte le assunse e le adattò a quello che sarebbe stato il suo percorso artistico, sulla base di una attitudine naturale che gli permise di esplorare tutto, di cercare e di trovare. Così affrontò quasi tutti i generi letterari, dalla poesia al romanzo poliziesco, a quello storico, al racconto esotico. 
 

Il romanzo: il dottor Jekyll ha scoperto un filtro che consente lo sdoppiamento di una personalità, nella componente buona a in quella malvagia. Il cambiamento è anche fisico: Jeckill, diventando Hyde si trasforma in un essere deforme, orrendo. Il “buono” Jekyll, è sempre più vittima del “cattivo” Hyde, arrivando fino all’omicidio. La mutazione è diventata padrona assoluta e incontrollabile. Jekill è ormai incapace di dominare la situazione. Per non essere più Hyde, e per non essere arrestato, si uccide. I significati e i simboli di questa vicenda sono stati sviscerati in mille saggi e rappresentati nel cinema, che certo, non poteva sottrarsi a tanta materia.

L’influsso della vicenda  è stato universale. Jekyll e Hyde sono entrati nel linguaggio comune a esprimere un individuo con due distinte personalità, opposte, oppure uno “strabismo” della natura normalmente buona ma talvolta totalmente imprevedibile. Jekyll e Hyde incarnano anche il dilemma di una mente divisa fra l'Io e le sue pulsioni irrazionali. Prima che Freud decifrasse l’inconscio secondo i codici che fanno testo, Stevenson ne aveva dato un quadro drammatico, efficace, immaginifico. 

Sono decine le ispirazioni e le derivazioni del cinema. Il “volume” ne raccoglie quattro. Dr.Jekyll end Mr. Hyde del 1912, di Lucius Henderson, un “muto” di soli 12 minuti, un reperto prezioso riportato alla luce dalla DNA che ha prodotto il DVD. E poi quelli che vengono considerato 3 grandi classici, capolavori assoluti. L’edizione del 1920, “muta”, di Stuart Robertson. Protagonista quello che molti ritengono il più grande attore americano, John Barrymore. Il dottori Jekyll, del 1931, con un altro gigante, Fredric March. Il film del 1941, di Victor Fleming (Via col vento, Il mago di Oz) con Spencer Tracy e Ingrid Bergman.

Ribadisco, un’offerta eccezionale di un titolo dalla doppia storia, carta e pellicola, che potrebbe indurre l’utente appassionato e purista e riprendere il libro. Che è sempre buona cosa.


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati