MYmovies.it
Advertisement
Jonathan Lethem premiato al Noir in Festival: quando il genere è al servizio della letteratura

Lo scrittore statunitense ha ricevuto a Como il prestigioso Raymond Chandler Award.
di Emanuele Sacchi

venerdì 13 dicembre 2019 - Festival

L'albo d'oro del premio Raymond Chandler Award, assegnato da 31 anni dal Noir in Festival, può vantare nomi indiscutibili della letteratura del Novecento: Graham Greene e Fruttero & Lucentini, Mickey Spillane e George P. Pelecanos. Quale miglior modo quindi di proseguire la sequenza che assegnare il premio a uno dei maggiori romanzieri americani contemporanei?
Jonathan Lethem, nato a New York nel 1964 e trasferitosi poi in California, si è in realtà dedicato solo sporadicamente alla letteratura di genere in senso stretto: la fantascienza di "Concerto per archi e canguro", il giallo dell'ultimo "Il detective selvaggio", ad esempio. Ma è come se i generi e la cultura pop, alta e bassa insieme, abbiano permeato tutta la sua carriera di scrittore, trasformando le sue opere in altrettanti piccoli prodigi di melting pot culturale.

Da un lato capaci di funzionare come romanzo in senso stretto, coinvolgendo sul piano narrativo; e dall'altro come antenne che captano lo spirito del tempo, strumenti artistici per misurare lo stato delle cose.
Emanuele Sacchi

In questo senso è particolarmente indicativo l'ultimo lavoro di Lethem, "Il detective selvaggio", uscito da noi per La nave di Teseo: attraverso la sparizione di una ragazza e l'indagine che ne segue per ritrovarla, ha luogo la scoperta di un'America sommersa e invisibile, che vive nel deserto tra la California e l'Arizona, divisa in due tribù, gli Orsi e i Conigli. I primi sono brutali e primitivi, una sorta di ritorno a leggi barbariche, dove i secondi, a prevalenza femminile, sono quel che resta dell'utopia hippie e del sogno di poter vivere al di fuori da leggi e società imposte dal capitalismo.

Anche se la vicenda non si svolgesse durante i giorni che precedono e seguono l'insediamento di Donald Trump come Presidente degli Stati Uniti, sarebbero più che evidenti i riferimenti alle lacerazioni attuali nel Paese e a come queste siano legate a tematiche di identità sessuale e rivendicazioni di diritti da parte delle donne. Anche uno dei romanzi più schiettamente di genere tra quelli scritti da Lethem, quindi, apre a molteplici canali di discussione, rifiuta di essere incasellato, induce a pensare, al di là di ogni superficie.


CONTINUA A LEGGERE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati