MYmovies.it
Advertisement
La vita è un gioco fatto di centimetri

Conversazioni con Oliver Stone.
di Giancarlo Zappoli

Un regista scomodo
Oliver Stone (73 anni) 15 settembre 1946, New York City (New York - USA) - Vergine. Regista del film W..

giovedì 22 gennaio 2009 - Libri

Un regista scomodo
Un regista da sempre scomodo, Oliver Stone, e un giornalista e critico cinematografico capace di far emergere gli aspetti meno noti anche di personalità complesse grazie a domande mai banali, Marco Spagnoli. Dopo la raccolta di interviste con Malcolm McDowell, Tim Burton e Woody Allen giunge ora in libreria "La vita è un gioco fatto di centimetri" che raccoglie un decennio di conversazioni che finiscono con l'affrontare tutti i temi che da sempre interessano il regista americano. Si passa così dal Vietnam all'Iraq, da George W Bush (solo W per lui) a Nixon senza dimenticare l'11 settembre e, perché no?, Alessandro Magno.
Si tratta di un libro brillante, interessante e originale. A partire dal titolo che fa riferimento a un monologo di Al Pacino in Ogni maledetta domenica. Tony D'Amato afferma: "Scopri che la vita è una questione di centimetri, come il football. In rutti e due, nella vita e nel football, il margine di errore è minimo. Voglio dire, mezzo passo in ritardo o in anticipo e non ce la fai, mezzo secondo troppo lento o troppo veloce e perdi. I centimetri di cui abbiamo bisogno sono ovunque intorno a noi". In queste parole sta una delle possibili letture del bisogno di fare cinema di Stone. Un regista che, afferma Spagnoli, è tutto fuorché polemico come molti ritengono. È un regista che ti spinge a pensare e questo, anche se si parte da premesse addirittura opposte alle sue , non può che essere considerato un dato positivo. .
Stuzzicheranno sicuramente la curiosità dei cinefili e di quanti sono attenti a quanto accade nella società contemporanea alcune affermazioni che riportiamo: "Mi piacerebbe che il mio Nixon uscisse oggi. Sarebbe molto più apprezzato perché George W. Bush è andato molto oltre Nixon. Questi è stato il prototipo di Bush, anche se era molto più intelligente perché dotato di una coscienza che lo tormentava".
"Diciamo che sono solo uno dei pochi registi che dice ciò che pensa. Il cinema di successo oggi assomiglia alle sitcom e alla televisione. Io parlo di persone che lavorano sodo e hanno problemi veri. Il realismo è uno degli elementi che mi trascina avanti. Il cinema hollywoodiano oggi è così rassicurante... non 'minaccia' nessuno. E questo è il modo per incassare più soldi possibile'. .
Stone non è uomo da mezze misure e Spagnoli riesce a fare in modo che si autoritragga davvero a ruota libera.

news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati