Mistaken for Strangers

Un film di Tom Berninger. Documentario, durata 80 min. - USA 2013. - The Space Movies uscita giovedì 24 luglio 2014. MYMONETRO Mistaken for Strangers * * 1/2 - - valutazione media: 2,50 su 1 recensione.
Consigliato nì!
2,50/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Usa)
 dizionari * * 1/2 - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
   
   
   
Un documentario sulla musica e sulla famiglia che riprende dall'interno la band newyorkese targata 4AD.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film che incrocia la narrazione con il documentario rock raccontando un rapporto complesso all'interno di una famiglia particolare
Gabriele Niola     * * 1/2 - -

Matt è il fratello più grande, interessato alle cose, sofisticato, raffinato e un po' snob. Tom invece è più piccolo di lui di 9 anni, ha gusti più terra terra, atteggiamento decisamente meno cosmopolita e più verace ed inoltre è molto meno affidabile. Matt Berninger è il cantante dei The National, Tom invece non è niente, dunque il maggiore chiede al minore di seguire lui e il gruppo nella loro tournée in qualità di roadie, per fare da supporto tecnico, e Tom ha l'idea di girare un documentario. Il prodotto finale sarà la rappresentazione delle difficoltà dei due fratelli, dell'insopportabile ignavia del secondo e della benevolenza del primo.
C'è pochissimo di The National nel primo film della band (che produce e compare sempre sebbene suoni poco) e molto di Tom Berninger, vero mattatore della pellicola e motore attorno al quale ruota un universo documentaristico di finzione. Le disavventure del fratello del leader della band, ingaggiato come roadie ma capace di far fallire tutto per desiderio d'emulazione della creatività di successo del maggiore e una sostanziale inaffidabilità, sono una sequela di comici dialoghi e grottesche figuracce in cui la videocamera è sempre accesa al momento giusto per riprendere le cose giuste con l'audio migliore e soprattutto nel quale Tom Berninger non pare un uomo ma un personaggio, dotato cioè delle caratteristiche archetipe dei protagonisti della moderna commedia americana.
Ad ogni modo, falsità a parte, l'intento di Mistaken for Strangers è quello di mettere in scena un rapporto complesso all'interno di una famiglia particolare, di dispiegare le proprie carte in attesa di arrivare all'ultima scena (con un buon climax narrativo) che incrocia finalmente la narrazione con il documentario rock. Se al termine della visione non ne sapremo di più su The National, comunque questo finto documentario cerca di prendere il leader della band e rivederne l'immagine, ne sfrutta le caratteristiche di rockstar sui generis (priva della dimensione di eccessi solitamente legata al ruolo e anzi legato ad un universo familiare molto tranquillo) per fargli sbattere contro l'inadeguatezza di Tom. Mascherato da documentario rock questo piccolo film riesce a dare continuamente l'impressione che se non fosse così "truccato" e non mandasse avanti i volti e gli spezzoni di concerti della band la sua impalcatura crollerebbe.
Quello statuto autoriale e sofisticato che tanto il film si affanna a cercare arriverà solo in extremis grazie ad un finale ambiguo che, con una scena formidabile priva di dialoghi e girata durante un concerto in maniera per nulla semplice, con efficacia non prende posizione sull'effettiva soluzione in negativo o in positivo del rapporto tra i fratelli.

Sei d'accordo con la recensione di Gabriele Niola?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
33%
No
67%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * - - -

La rivincita del fratello minore

martedì 29 luglio 2014 di veritasxxx

Deve essere terribile avere un fratello più bello, più alto, più famoso, sposato con figli mentre tu sei single, sovrappeso, semialcolizzato, seppur talentuoso stando a tuoi genitori ma incapace di realizzare nulla di concreto che ti possa elevare dallo stato di trentenne inaffidabile che non farà mai nulla di buono nella vita. È quanto succede al realizzatore di questo rock-mentario atipico, dedicato al gruppo indie-rock americano The National ma in realtà continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Mistaken for Strangers adesso. »

Il frontman e il fratello regista, ritratto di famiglia in interno rock

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Essere il fratello di Matt fa schifo: lui è una rockstar, io no". E allora rockumentary, con il più giovane Tom che videocamera alla mano segue in tour Matt Berninger, leader della band Usa indie The National. Il risultato, Mistaken for Strangers, ha aperto il Tribeca 2013: scelta azzeccata, perché il mix di musica, immagini e liaison familiari spacca gli steccati del genere doc rock e dischiude con verità e comicità nuovi orizzonti di senso. Palco, hotel, on the road, esordi e ispirazione artistica non esauriscono il panorama, c'è di più, ed è onesto e spietato. »

Mistaken for Strangers | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | veritasxxx
Rassegna stampa
Federico Pontiggia
Trailer
1 | 2 |
Uscita nelle sale
giovedì 24 luglio 2014
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità