Notte e giorno

Un film di Sang-soo Hong. Con Sabine Crossen, Ju-bong Gi, Cyril Hutteau, Su-jeong Hwang, Yeong-ho Kim.
continua»
Titolo originale Bam Gua Nat. Drammatico, durata 144 min. - Corea del sud 2008. MYMONETRO Notte e giorno * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.
Consigliato no!
2,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Sabine Crossen Ju-bong Gi
Ju-bong Gi   Interpreta signor Jang
Cyril Hutteau
Cyril Hutteau (36 anni) 21 Marzo 1978 Interpreta Chauffeur de Taxi
Su-jeong Hwang
Su-jeong Hwang   Interpreta Sung-in Han
Yeong-ho Kim
Yeong-ho Kim   Interpreta Sung-nam Kim
Seon-gyun Lee
Seon-gyun Lee   Interpreta Kyeong-su Yun
   
   
   
La storia di un pittore coreano che, oppresso dai debiti, lascia la moglie a Seoul per volare a Parigi. Qui si innamorerà di una giovane studentessa coreana.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi
primo piano
Un film amoroso girato da un Rohmer con gli occhi a mandorla
Giancarlo Zappoli     * * - - -

Sungnam è un quarantenne sposato che ha lasciato il proprio Paese perchè coinvolto in consumo di marjuana per il quale rischia l'arresto. Ha raggiunto Parigi dove, essendo lui un pittore, pensa di trovare ispirazione. Di fatto girovaga per le strade e qui fa il primo incontro importante: una sua ex comagna con la quale (ora sposata) riprende una relazione dalla quale però fugge rapidamente. Il suo interesse si orienta allora verso una studentessa di arte, presentatagli dal padrone di casa. Yujeong, questo è il suo nome, lo attrae nonostante la differenza d'età e benchè lei inizialmente lo tenga sulla corda.
Hong Sansoo è noto tra chi ama il cinema coreano come un appassionato cultore della Nouvelle Vague. In questo film la passione per un certo tipo di cinema francese gli ha però preso troppo la mano tanto da far sembrare il suo Night and Day un film girato da un Rohmer con gli occhi a mandorla. La topografia parigina, l'attenzione per insegne e cartelli, le stesse scritte su fondo fisso che segnano lo scorrere dei giorni, tutto rimanda al regista francese andando bel al di là del semplice omaggio.
Così le strutture geometriche dell'apparente (solo apparente perchè in realtà iperstrutturato) realismo del regista coreano finiscono con il trasformarsi in una maniera a cui poi l'eccessiva lunghezza del film non offre soluzioni alternative. Le vicende amorose del protagonista, per quanto supportate da riflessioni sull'arte (ivi compreso "L'origine del mondo" di Courbet) perdono così la presa sullo spettatore traducendosi in un accurato esercizio di stile.

Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
67%
No
33%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* - - - -

Noia pseudo-rohmeriana, personaggi senza qualita'

domenica 18 maggio 2014 di Peer Gynt

Piatto realismo che sa di cinema francese (Rohmer appunto), senza stile e senza storia. Il protagonista, un bambinone cresciuto solo fisicamente ma del tutto immaturo, si lascia vivere addosso dai personaggi che incontra. Vero uomo senza qualità, vaga senza scopo per le vie di Parigi con una patetica borsetta di plastica in mano, incontra ragazze coreane e le frequenta, indeciso sul da farsi, ma soprattutto fugge qualsiasi decisione, fin quando viene richiamato di fronte alle sue responsabilità continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Notte e giorno adesso. »

Wandering in Paris, Woman to Woman

di Jeannette Catsoulis The New York Times

Continuing his unflagging obsession with men behaving badly, the South Korean director Hong Sang-soo unleashes yet another emotionally stunted antihero in “Night and Day,” a rambling study of male arrested development. This latest male is Sung-nam (Kim Young-ho), a celebrated painter on the lam from a minor marijuana bust in Seoul. Having fled to Paris and washed up in a malodorous lodging house owned by the solicitous Mr. Jang (Kee Joo-bong), Sung-nam (who seems to have left his paintbrushes behind) is uncomfortably rudderless. »

Un film amoroso girato da un Rohmer con gli occhi a mandorla

di Jean-Luc Douin Le Monde

"Night and Day" : la drague laborieuse et désenchantée d'un Coréen à Paris C'est le premier film qu'Hong Sang-soo réalise ailleurs qu'en Corée, et comme c'est à Paris qu'il l'a presque entièrement tourné, sa parenté avec Eric Rohmer n'a jamais paru plus évidente. Night and Day est conforme à la définition qu'Eric Rohmer donnait de ses "Contes moraux" : l'histoire d'un homme pris entre deux femmes, hésitant entre la tentation de l'adultère et le respect de la fidélité. Une histoire qui est quasiment dénuée d'actions physiques, faite de pensées intimes, de rêves et de dialogues, par conséquent essentiellement mentale et subjective, reflétant le seul point de vue du protagoniste masculin, le narrateur. »

Notte e giorno | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | peer gynt
Scheda | Cast | News | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Chat | Shop |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità