Joker

Un film di Todd Phillips. Con Joaquin Phoenix, Robert De Niro, Zazie Beetz, Frances Conroy, Marc Maron.
continua»
Titolo originale Joker. Azione, Ratings: Kids+13, durata 122 min. - USA 2019. - Warner Bros Italia uscita giovedì 3 ottobre 2019. - VM 14 - MYMONETRO Joker * * * 1/2 - valutazione media: 3,70 su 111 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

“Non esistono lupi cattivi, ma solo lupi infelici”

di Luca Scialo


Feedback: 74093 | altri commenti e recensioni di Luca Scialo
giovedì 3 ottobre 2019

In una Gotham anni ‘80, sempre più degradata, dove infervora la violenza e avanza la sporcizia al punto da provocare malattie infettive, Arthur Fleck (Joaquin Phoenix) è un giovane che sogna di salire un giorno su un palcoscenico importante, dinanzi ad un vasto pubblico. Proprio come il suo comico preferito, lo Showman Murray Franklin (Robert De Niro).

Nel frattempo, sbarca il lunario con lavoretti da clown che gli offre un’agenzia. Come promuovere attività commerciali o praticare la clown terapia in ospedali per bambini. Vive in palazzo degradato insieme alla anziana madre, Penny (Frances Conroy), la quale vive tutto il giorno in casa da teledipendente. Scrive continue lettere per il milionario Thomas Wayne, per il quale ha lavorato trent’anni prima, sperando che possa offrire loro un aiuto. Ma non ha ancora ricevuto risposta.

Lo stesso Wayne ha deciso di candidarsi come Sindaco, mentre Arthur non riesce a sfondare. Anzi, la psicopatia che lo affligge fin da bambino gli fa commettere molti errori al lavoro, al punto da avere continui problemi. Ma soprattutto, è la stessa società che lo trascina verso il baratro della follia. Finendo per perdere anche l'unica certezza della sua problematica esistenza. Ed ecco che le vite del milionario Wayne e del malconcio Arthur corrono su due binari opposti, ma verso la stessa direzione. Finendo per scontrarsi.

Todd Philips è stato chiamato nel difficile compito di trasporre sul grande schermo un personaggio della Dc Comics. Il villain per eccellenza. Dopo l’indimenticabile interpretazione di Heath Ledger e dopo gli strepitosi successi commerciali della Warner. Certo, ha già proposto film di successo, sebbene di altro genere, come Starsky & Hutch, Parto col folle e la trilogia de Una notte da leoni.

Comunque, possiamo dire che la missione sia compiuta. Sarà che alla produzione ci troviamo un certo Martin Scorsese. E la qualità si vede e si sente. Anche perché gli appassionati di Cinema non possono non averci intravisto due tra i suoi più grandi successi: Taxi Driver e Re per una notte. Entrambi peraltro interpretati da De Diro, qui presente nel ruolo dello showman Murray Franklin.

Con Taxi Driver ci troviamo in comune le caratteristiche principali del personaggio, reso sempre più folle ed isterico dalla società, che vede come causa di tutti i suoi mali un politico. E Re per una notte, dove lo showman stimato finisce per diventare ossessione del fan. Ed in questo caso, De Niro inverte il proprio ruolo.

Ma la missione è compiuta anche, ed è pure giusto dire soprattutto, grazie all’ennesima magnifica interpretazione di Joaquin Phoenix. Capace di passare dal potente infelice Commodo al timido protagonista di Her, passando per l’aureo Gesù di Maria Maddalena, fino al folle criminale Arthur Fleck. Giusto per citare qualche esempio.

Joaquin Phoenix non sembra proprio essere inferiore ad altri che hanno già interpretato il villain alter-ego di Batman. Si pensi a Cesar Romero, del mitico telefilm anni ‘60. A Jack Nicholson, nel Batman di Tim Burton del 1989. A quello di quasi vent’anni dopo, interpretato in maniera indimenticabile dal succitato Heath Ledger ne Il Cavaliere oscuro. Il quale, si addentrò così tanto nel personaggio, da impazzire e morire di psicofarmaci.

Poi nel 2016 è approdato sugli schermi il Joker di Jared Leto, in The Suicide Squad. Riuscito, al punto che si era parlato di uno spin-off a lui dedicato. Progetto poi accantonato.

Ognuno di loro ha dato corpo e anima ad un Joker diverso. Quello di Romero risente del tocco Kitch degli anni '60. Quello di Nicholson somiglia più ad un Boss mafioso. Quello di Ledger ha più la parvenza di un anarchico terrorista. Infine, quello di Leto si avvicina quasi ad un criminale dark-gothic.

Il Joker di Phoenix, invece, è un criminale prodotto della società malsana in cui vive. Trascinato nella follia da una vita meschina con lui fin dalla nascita. Le sue mimiche facciali, il corpo smagrito e con vistose imperfezioni fisiche naturali, si prestano bene per quel disperato clown segnato dalla vita. La risata isterica, frutto di un problema psichico, lascia il segno.

La pellicola è ispirata liberamente al fumetto The Killing Joke, pubblicato nel 1988. Il quale mostra per la prima volta in una striscia le origini del nemico principale di Batman.

E pensare che The Joker è stato fatto con un badget ridottissimo. Segno questo che quando si utilizzano ottimi ingredienti, non occorre per forza una spesa esosa. Ogni riferimento a Rambo: Last blood è puramente voluto.

Lo spettatore più attento, infine, resterà dubbioso sul finale. E’ tutto un sogno della mente contorta di Fleck o ha realizzato davvero quella folle impresa? Un dubbio che ci piace cullare, così come quello relativo al fatto se ci sarà o meno un seguito.

Resta comunque un punto di approdo conclusivo di un viaggio verso la follia. Dove forse ci rivediamo in tanti e dove buoni e cattivi si mescolano e si confondono. Come già accaduto ne Il Cavaliere oscuro. Del resto, come diceva il compianto Don Oreste Benzi: “Non esistono lupi cattivi, ma solo lupi infelici”.

E lui di lupi, nella sua attività sacerdotale, ne aveva visti tanti. Proprio come Arthur, che però non ha trovato buoni pastori sulla sua strada.

[+] lascia un commento a luca scialo »

Ultimi commenti e recensioni di Luca Scialo:

Vedi tutti i commenti di Luca Scialo »
Joker | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Festival di Venezia (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 |
Link esterni
Uscita nelle sale
giovedì 3 ottobre 2019
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 553 sale cinematografiche:
Showtime
13 | Abruzzo
  5 | Basilicata
13 | Calabria
40 | Campania
48 | Emilia Romagna
12 | Friuli Venezia Giulia
59 | Lazio
17 | Liguria
70 | Lombardia
23 | Marche
  1 | Molise
48 | Piemonte
41 | Puglia
12 | Sardegna
46 | Sicilia
43 | Toscana
12 | Trentino Alto Adige
  9 | Umbria
  1 | Valle d'Aosta
40 | Veneto
Scheda | Cast | Cinema | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità