Silence

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Silence   Dvd Silence   Blu-Ray Silence  
Un film di Martin Scorsese. Con Andrew Garfield, Adam Driver, Liam Neeson, Tadanobu Asano, Ciarán Hinds.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 161 min. - USA 2016. - 01 Distribution uscita giovedì 12 gennaio 2017. MYMONETRO Silence * * * 1/2 - valutazione media: 3,68 su 93 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
writer58 domenica 15 gennaio 2017
gaijin Valutazione 4 stelle su cinque
89%
No
11%

Il Giappone ha sempre vissuto rapporti conflittuali con gli stranieri, con chi veniva da altre terre.
Fin dal 1543, quando i primi mercanti portoghesi approdarono sulle coste dell'isola di Tanegashima proveniendo da Macao, gli stranieri venivano percepiti come esseri indecifrabili, potenzialmente pericolosi, alieni alla cultura nipponica, apprezzati solo in quanto posessori di archibugi (a quel tempo sconosciuti nel paese del Sol Levante). Non stupisce quindi che i tentativi di evangelizzazione portati avanti dai Gesuiti venissero contrastati con determinazione e ferocia. In realtà, la penetrazione occidentale in Giappone si tradusse in un fiorente commercio di schiavi, nella rapida diffusione delle armi da fuoco presso le milizie ashigaru e nella conversione di circa 300. [+]

[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
loland10 domenica 15 gennaio 2017
nubi sul dolore Valutazione 5 stelle su cinque
89%
No
11%

Silence” (id., 2016) è il ventiquattresimo lungometraggio del regista Martin Scorsese.
Silenzio senza alchimia, silenzio senza pausa, silenzio della vita, silenzio di Dio. Già l’inizio dice proprio tutto della pellicola. Schermo nero, fruscio di piccoli rumori dalla natura e del suo intorno, fruscio e brusio che cresce minimamente: poi tutto tace ed entra ‘silence’ come logo e titolo. Ecco in silenzio per ascoltare e ascoltarci dentro.
Introspettivo, interiore, intenso, ispirato, irrazionale, inverecondo e infausto. Il film della pochezza terrena, della estrema violenza, delle mura ricolme e dell’acqua purificatrice. [+]

[+] lascia un commento a loland10 »
d'accordo?
zarar lunedì 23 gennaio 2017
il silenzio di dio Valutazione 4 stelle su cinque
96%
No
4%

Questo interessante film si ispira al romanzo storico ''Silenzio'' di Shūsaku Endō, che tratta delle persecuzioni subite dai cristiani durante il periodo Tokugawa nella prima metà del XVII secolo in Giappone. Il regista Scorsese ha dichiarato di aver avuto in regalo il libro nel 1988 e di averlo trovato molto inquietante, capace di muovere le corde più profonde del suo essere. E’ iniziato allora per lui un lunghissimo processo di elaborazione e di riflessione sulla fede a partire da quei temi, un vivere insieme a quella storia, che si è concretizzato alla fine nella realizzazione di ''Silence''. [+]

[+] lascia un commento a zarar »
d'accordo?
ashtray_bliss giovedì 12 gennaio 2017
un'esperienza cinematografica a 360 gradi. Valutazione 5 stelle su cinque
88%
No
12%

Silence riporta allo spettatore che entra nelle sale cinematografiche quell'emozione che da tempo mancava nel cinema; riporta lo stupore visivo, il coinvolgimento emotivo e sopratutto riporta una più che mai importante ed attuale riflessione filosofica ma anche laica sul concetto di fede, religione e di religiosità. Silence rappresenta infatti un'opera artistica di indubbio valore coadiuvata da una fotografia potente, magnetica ed evocativa, sopratutto quando riprende la grandeur paesaggistica del Giappone e ne rievoca il misticismo. Anche se l'atmosfera mistica accompagnerà questa pellicola per tutta la sua durata. [+]

[+] il misticismo come dura riflessione interiore (di antonio montefalcone)
[+] il viaggio interiore (di writer58)
[+] lascia un commento a ashtray_bliss »
d'accordo?
nanni lunedì 23 gennaio 2017
silence Valutazione 3 stelle su cinque
88%
No
13%

A Padre Felipe ed a Padre Garupe è giunta notizia che la loro guida spirituale, in Giappone per Evangelizzare quelle popolazioni, avrebbe abiurato. Nonostante fossere a conoscenza dei pericoli e dei gravi rischi che avrebbero corso decidono di partire alla ricerca della verità sulla sorte di padre Ferreira e continuare li la loro opera. Si imbatterano a loro volta nello Shogunato; l'inquisizione Giapponese. Sarà un percorso personale, doloroso e drammatico, che costringendoli a rivedere ed accettare i limiti propri ed altrui li cambierà in profondità. Sarà la presa d'atto che ogni chiesa essendo legata a precisi contesti storici  è priva di validità universale. [+]

[+] lascia un commento a nanni »
d'accordo?
sergio dal maso lunedì 11 settembre 2017
silence Valutazione 5 stelle su cinque
53%
No
47%

“Quali terribili sofferenze mi è costata questa sete di credere, che tanto più fortemente si fa sentire nella mia anima quanto più forti mi appaiono gli argomenti ad essa contrari!” Fëdor Dostoevskij

Ci sono voluti 28 anni a Martin Scorsese per sentirsi pronto ad affrontare il progetto a cui teneva di più, il suo film più desiderato e inseguito. Da quando lesse l’omonimo romanzo di Shusaku Endo, regalatogli dall’arcivescovo di New York subito dopo l’uscita de L’ultima tentazione di Cristo, il cineasta americano non ha avuto dubbi, doveva assolutamente portarlo sullo schermo. Ne valeva la pena.
Silence non è solo una maestosa ed epica storia di missionari gesuiti che nel seicento partirono per evangelizzare l’impero giapponese del Sol Levante. [+]

[+] lascia un commento a sergio dal maso »
d'accordo?
elpanez venerdì 13 gennaio 2017
potente, immersivo, toccante e riflessivo! Valutazione 5 stelle su cinque
64%
No
36%

Ho cercato di informarmi il meno possibile sull'ultima fatica di Scorsese semplicemente per entrare in sala senza pregiudizi inutili. Silence ti catapulta in un'era di odio fra religioni, in un'era in cui il cristianesimo vuole espandersi a tutto il mondo sottomettendo così usi e costumi dei popoli. Apprezzo moltissimo il coraggio di Scorsese nel cimentarsi in una pellicola azzardata, diversa e fuori dai suoi tipici canoni. La regia è pazzesca, il film vola, non ci sono punti morti e scorre tutto chiaramente. Nota di merito a molte inquadrature davvero spettacolari e che possono tranquillamente rientrare tra le migliori degli ultimi anni, mozzafiato. La sceneggiatura è nel complesso più che buona, lascia spazi a monologhi davvero ben costruiti e toccanti, usando similitudini degne di un'opera poetica rinascimentale (chiaramente non la sto parlando a quest'ultime). [+]

[+] lascia un commento a elpanez »
d'accordo?
samanta lunedì 6 febbraio 2017
il silenzio e la fede Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

Complessa è la storia dei cristiani giapponesi. L'evangelizzazione cominciò con i gesuiti nel 1549 e per alcuni decenni progredì, non solo nelle classi umili ma anche tra i samurai. alla fine del '500 i cattolici erano circa 300.000. Poi cominciarono le persecuzioni a varie ondate e fra il 1620e il 1640 vennero praticamente uccisi tutti i preti stranieri e giapponesi e circa 40.000 fedeli moltissimi sottoposti a tortura furono costretti all'abiura. Ci fu anche una rivolta dei samurai cristiani che dopo varie battaglie furono sconfitti. Il Giappone si chiuse ai contatti con gli stranieri e si riaprirà all'esterno solo intorno al 1860.  Il film di Scorsese si colloca intorno al 1640 nel pieno dele persecuzioni : due gesuiti giovani a macao convincono il loro superiore ad andare clandestinamente in giappone per appurare se veramente Padre Ferreira che era stato il loro maestro abbia abiurato. [+]

[+] lascia un commento a samanta »
d'accordo?
andrea1974 sabato 14 gennaio 2017
il silenzio, viaggio da togliere il fiato Valutazione 5 stelle su cinque
65%
No
35%

Non è un film, Silence, ma un viaggio. Un viaggio nella coscienza umana, scandagliandone follia e fraternità, ragione e fede, risposta etica e incoerenza umana; un viaggio nella storia, paradigma di quanto e come il cristianesimo abbia fondato la civiltà occidentale, si sia incontrato e scontrato con altre culture, con la politica e il potere, vittima e carnefice al contempo; un viaggio spirituale, veramente, profondamente e assurdamente spirituale: non troveremo un film religioso, ma un capolavoro spirituale; un viaggio cinematografico, con i tempi lunghi, dialoghi e silenzio immensi,scene da togliere il fiato; un viaggio intellettuale, in cui non si trovano facili risposte, ma una ricerca sincera e appassionata della vita e della fede, del senso e dell'assurdo. [+]

[+] lascia un commento a andrea1974 »
d'accordo?
lgiulianini domenica 30 aprile 2017
il coraggio di scorsese. Valutazione 5 stelle su cinque
80%
No
20%

Se esistono due visioni religiose destinate a coesistere, esse sono proprio il cristianesimo ed il buddhismo. Se esse differiscono e notevolmente per visione cosmologica e prospettiva escatologica, sono praticamente assimilabili sotto il profilo etico: l'amore per gli altri e la compassione, la solidarietà ed il dono disinteressato di se stessi caratterizzano il messaggio di Shiddarta Gautama Sakyamuni (il Buddha storico), quanto se non di più di quello di Gesù di Nazareth, vissuto peraltro circa seicento anni dopo il Maestro orientale.
Le persecuzioni e le violenze perpetrate ai danni dei cristiani e dei sacerdoti dal potere politico nel corso delle prime fasi del tentativo di penetrazione commerciale in Oriente, da parte delle potenze mercantili del tempo correttamente ricordate dall'inquisitore a padre Rodrigues durante una delle numerose conversazioni tra loro intercorse, Inghilterra, Spagna, Olanda e Portogallo appunto, è quanto di meno buddhistico si possa immaginare in assoluto: infliggere sofferenze ad un essere vivente in qualsiasi forma, e maggiormente nella forma umana, danneggia il Karma di chi agisce in forma irrimediabile in misura proporzionale al dolore inferto. [+]

[+] post riportato non correttamente (di lgiulianini)
[+] lascia un commento a lgiulianini »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 »
Silence | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Paola Casella
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | loland10
  3° | zarar
  4° | ashtray_bliss
  5° | nanni
  6° | sergio dal maso
  7° | elpanez
  8° | samanta
  9° | andrea1974
10° | lgiulianini
11° |
12° | filippo catani
13° |
14° | silvana
15° | cristian
16° | alberto
17° |
18° | angelo umana
19° | maopar
20° |
21° | liuk!
22° |
23° | blackcoconight
24° | maumauroma
25° | ghigs2000
26° | felicity
27° | dandy
28° | giulio andreetta
29° | onufrio
30° | roberto
31° | juri moretti
32° | astromelia
33° |
34° |
35° |
36° |
37° | super2davide
38° | kaipy
39° | dinoroar
40° |
41° | uppercut
42° | mauridal
43° |
44° | evildevin87
45° | catapulta
46° | kimkiduk
47° |
48° |
49° | cinefilorosso
50° | goldy
51° |
52° | iuriv
53° | enzo70
54° | filippotognoli
55° | flyanto
56° |
57° |
58° |
59° | andreagiostra
60° |
61° | jack beauregard
62° | francesco izzo
63° |
Premio Oscar (1)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 22 giugno
Cosa sarà
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità