Last Summer

Film 2014 | Drammatico 94 min.

Regia di Leonardo Guerra Seragnoli. Un film Da vedere 2014 con Rinko Kikuchi, Lucy Griffiths, Yorick van Wageningen, Laura Bach, Daniel Ball. Cast completo Genere Drammatico - USA, 2014, durata 94 minuti. Uscita cinema giovedì 30 ottobre 2014 distribuito da Bolero Film. - MYmonetro 3,09 su 7 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Last Summer tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

L'incontro tra madre e figlio e lo scontro tra regole e intuito. Su una barca in mezzo al mare.

Last Summer è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato sì!
3,09/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,67
CONSIGLIATO SÌ
Un film che guarda all'estetica orientale come a un sentire intuitivo, sentimentale e libero dagli schemi.
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 20 ottobre 2014
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 20 ottobre 2014

Una donna giapponese ha quattro giorni di tempo per stare con suo figlio, dopo di che non potrà più vederlo per undici anni. Quattro giorni per recuperare il legame con lui, prima di lasciarlo di nuovo, troppo a lungo. Quattro giorni da trascorrere sullo yacht della facoltosa famiglia del padre del piccolo Ken, sotto lo sguardo vigile e invadente dell'equipaggio.
La distanza temporale che sta per separare Naomi e Ken suona sconfinata come la distesa marina. Incolmabile rischia di essere anche la distanza emotiva, affettiva, psicologica. Lo yacht è fermo, al largo del mare di Otranto, ma Naomi ne ha di strada da fare, per avvicinarsi al cuore di suo figlio in quelle poche ore, e può solo sperare in un vento favorevole, o nel dio del mare.
Come nei migliori romanzi di Banana Yoshimoto, qui collaboratrice alla sceneggiatura, più nuda è l'ambientazione, più stratificata e profonda è l'indagine dell'anima, più significativo è il minimo gesto, il singolo oggetto, il boccone di cibo, la lama di luce.
Per una volta, la riunione di talenti non è uno specchietto per le allodole ma una bella prova di collaborazione. Sull'ottima idea del regista s'innestano la scrittura di IgorT, i costumi di Milena Canonero -che ibridano oriente e occidente-, il montaggio sapiente di Monika Willi, le forti interpretazioni di tutto il cast. Ma la vera madre, nel film, non è Naomi, bensì l'imbarcazione progettata da Odile Decq, un contenitore vivente, che il regista sfrutta al massimo delle sue possibilità, giocando con gli spazi interni e con i tanti diversi punti di vista che permettono. Ugualmente, il punto di vista è anche oggetto narrativo: quello della protagonista regge il film, mentre si prende man mano più spazio anche quello del bambino, e quello dell'equipaggio, da blocco unico, si frantuma al suo interno, sempre e soltanto secondo una silenziosa logica dei sentimenti.
Le tappe del ricongiungimento sono la materia di cui è fatto il film e arrivano allo spettatore fluidamente, placidamente, come portate dalle onde, quando è la loro ora e mai prima. Il contatto fisico è l'ultimo passo, conquistato con il tempo e la fiducia, anteponendogli a lungo quel pudore e quel rispetto che sono caratteristici della cultura nipponica, ma anche e soprattutto baluardi della sensibilità umana.
Un gusto dell'eleganza che non è fine a se stesso né alla meccanica illustrazione del milieu sociale; un film che si esprime con il colore, e parla delle sfumature della libertà - dallo sradicamento alla dorata prigionia-, senza mai calcare inutilmente la mano.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
LAST SUMMER
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 3 novembre 2014
Flyanto

 Film in cui si racconta di una donna a cui viene concesso dalla famiglia facoltosa del padre del suo bambino di circa 5 anni  (ma non ne viene spiegato esattamente il motivo) di trascorrere soltanto 4 giorni in sua compagnia su di uno yacht prima della separazione definitiva da lui che durerà ben 11 anni. In questi soli 4 giorni la donna dovrà riconquistare per l'ultima [...] Vai alla recensione »

lunedì 9 novembre 2015
angelo umana

 Riuscirà la giapponese mamma Naomi, a conquistare il suo riccioluto bambino Ken, che non rivedrà più nei successivi undici lunghi anni? Parteggiamo per lei. Non sappiamo perché ci sarà questo allontanamento, al figlio lei dice di aver fatto qualche errore. Il papà ricco e danaroso – lo immaginiamo americano - che non vediamo e che ha in custodia [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 novembre 2014
piliz

Il segreto del successo di questa madre ‘Calaf’ che vuole raggiungere il cuore del suo piccolo ‘Turandot’ è d’ offrire, a chi possiede solo il gelo della obbedienza cieca e indifferente dei servi, il calore e la forza che dà l’affidamento alla proposta di un mondo fatto di mito, costume e racconto, basi di un profondo radicamento familiare. Il trovarsi di madre e figlio si celebrerà poi nella [...] Vai alla recensione »

lunedì 21 marzo 2016
stefano capasso

Ho visto questo film alla rassegna CINEMENTE – Cinema e Psicanalisi al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Questa opera prima di Leonardo Guerra Seragnoli si caratterizza sin dalle prime inquadrature per un forte senso estetico di ispirazione orientale. E’ la storia di Naomi, una mamma che per ragioni legate alla sua saluta psicologica perde la possibilità di avere contatti con suo figlio Ken fino a [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 novembre 2014
Rebuf

All'uscita dal cinema il giudizio del pubblico era pressochè unanime: film pretenzioso. Il progetto è ambizioso e lo spunto interessante, ma i difetti sono evidenti. Non so dove il critico abbia visto questa fluidità verso lo spettatore che descrive, in realtà il film sembrava faticare tremendamente a raccontarsi, a causa di un'evoluzione molto scostante e distaccata [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 ottobre 2014
BEGINOTTO

Ci sono tanti modi di fare un film d autore ,e questo e il modo più Banale. Non ricordo di aver mai visto in decenni di frequentazione delle sale cinematografiche un film più scarso di contenuti e ricco di presunzione di questo. Mi dispiace dire questo ma non ci sono altre parole per definire questa "opera". Un mix di falso cinema d autore senza arte ne parte, dato in un festival internazionale [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Un giorno potrai fare ciò che desideri"
Naomi (Rinko Kikuchi)
dal film Last Summer - a cura di Roberta
NEWS
VIDEO
mercoledì 15 ottobre 2014
 

A Naoni (Rinko Kikuchi) rimangono solo quattro giorni da trascorrere con il figlio di sei anni Ken, prima di perdere per sempre la sua custodia in favore di un'occidentale benestante. Confinata nello yacht del suocero al largo della costa di Otranto nel [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati