Una canzone per Marion

Film 2012 | Commedia +13 93 min.

Titolo originaleUnfinished Song
Anno2012
GenereCommedia
ProduzioneGran Bretagna, Germania
Durata93 minuti
Regia diPaul Andrew Williams
AttoriTerence Stamp, Vanessa Redgrave, Gemma Arterton, Christopher Eccleston, Orla Hill Anne Reid, Calita Rainford, Ram John Holder, Bill Thomas, Taru Devani, Alan Ruscoe.
Uscitagiovedì 29 agosto 2013
DistribuzioneLucky Red
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,47 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Paul Andrew Williams. Un film con Terence Stamp, Vanessa Redgrave, Gemma Arterton, Christopher Eccleston, Orla Hill. Cast completo Titolo originale: Unfinished Song. Genere Commedia - Gran Bretagna, Germania, 2012, durata 93 minuti. Uscita cinema giovedì 29 agosto 2013 distribuito da Lucky Red. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,47 su 11 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Una canzone per Marion tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Terrence Stamp e Vanessa Redgrave insieme per affrontare una storia di rimpianti e scoperte che elogiano il passare degli anni. In Italia al Box Office Una canzone per Marion ha incassato 129 mila euro .

Una canzone per Marion è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato nì!
2,47/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 2,93
CONSIGLIATO NÌ
La Redgrave riempie il film finché è in scena, ma poi il vuoto affiora.
Recensione di Marianna Cappi
domenica 4 agosto 2013
Recensione di Marianna Cappi
domenica 4 agosto 2013

Marion è una donna che apprezza la vita e la compagnia e ha trovato un nuovo piacere nel cantare con il coro locale degli anziani, diretto dalla giovane Elizabeth. Suo marito Arthur è un burbero e un solitario, disprezza il coro, non capisce suo figlio e non accetta altra compagnia se non quella di Marion. Ma la donna è gravemente malata e Arthur deve prepararsi ad affrontare la solitudine vera, quella che non ha scelto ma che non può evitare.
Questa non è, dunque, la storia di Marion, ma quella di Arthur, costretto a imparare nel modo più doloroso che l'esistenza è fatta di rapporti umani e arroccarsi su una torre significa solo attraversare la vita, senza esperirla veramente. Eppure, se non fosse per l'interpretazione straordinariamente fragile e sincera di Vanessa Redgrave, che riempie il film, Una canzone per Marion sarebbe il contenitore vuoto che si ritrova ad essere quando l'attrice esce di scena.
Non è colpa di Terrence Stamp, perfetto nel ruolo, né della regia, sobria a sufficienza, ma, per una volta, di un eccesso di realismo, che non alza mai il film da un livello di ordinarietà assoluta. Ciò non significa che non ci si commuova: al contrario, si rischia di cominciare a lacrimare troppo presto, ritrovandosi stanchi e asciutti al momento opportuno; significa, però, che, nel guardarsi negli occhi, il cinema e la realtà in questa occasione si sono limitati a riconoscersi, senza approfondimenti né rivelazioni di sorta, così che l'uno non ci dice nulla sull'altro che non sapessimo già.
La figura della direttrice del coro, interpretata da Gemma Arterton, è l'emblema di ciò che accade al film nella sua interezza: colei che dovrebbe rappresentare la scintilla che accende il fuoco della vita in Arthur, resta un personaggio schiacciato dall'umidità del copione, che non riesce a far emergere la propria voce e, di conseguenza, nemmeno quella degli altri.
Se cinema geriatrico dev'essere, che lo sia con la forza, l'esperienza e la vitalità che i suoi interpreti rivendicano, come nel recente film di Robélin o in Quartet di Hoffman (inutile, invece, scomodare la potenza di Haneke quando il confronto non si pone proprio). Ma il punto di vista del regista quarantenne, qui, è quello del nipote anziché del creativo, nonché di chi la fa troppo facile, pensando che basti un po' di british understatement per scampare il pericolo del patetico, perennemente in agguato.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
UNA CANZONE PER MARION
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
TIMVISION
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 14 luglio 2013
donni romani

Cinema inglese al cento per cento, emozioni trattenute ma intense e humor venato di tenerezza, equilibrio perfetto fra dramma e commedia sentimentale brillante, con due interpreti straordinari per talento che non scopriamo certo oggi e capacità di mettersi a nudo nella loro vecchiaia. Marion e Arthur hanno tutta una vita passata insieme alle spalle, un figlio con cui Arthur non riesce a relazionarsi [...] Vai alla recensione »

martedì 10 dicembre 2013
angelo umana

 Attenzione: si preparino fazzoletti anticommozione e ci si disponga di buon grado a sopportare tutti i clichés inglesi di un’epopea familiare dove il burbero benefico, e sempre fondamentalmente tenero, Arthur-Terence Stamp, prende recalcitrante nel coro del paese il posto della moglie, Marion-Vanessa Redgrave, che muore. Alla fine il vecchio Stamp canterà nel concorso dei [...] Vai alla recensione »

venerdì 4 ottobre 2013
vanessa zarastro

In linea con un filone di film inglesi in cui la musica è protagonista e in linea con la moda di mostrare la tenerezza della terza (quarta?) età, il film “Una canzone per Marion” presenta due straordinari attori e quando muore Marion (la fantastica Vanessa Redgrave), muore un po’ anche il film. Chi ricorda il recente “Amour” di Haneke? Un’altra storia [...] Vai alla recensione »

mercoledì 26 giugno 2013
SergioFi

Paul Andrew Williams racconta in “Song for Marion” ("Una canzone per Marion"), con intensa partecipazione, l’epilogo di un lunga storia di amore coniugale. Dimostra come un evento esterno, in questo caso la forza trascinante e dirompente della musica, sia talora capace di innescare metamorfosi in apparenza impensabili. Arthur (interpretato con grande maestria recitativa da un Terence Stamp che [...] Vai alla recensione »

martedì 10 settembre 2013
frencyb

Film non drammatico, come è stato definito, ma molto commovente,a tratti anche divertente, interpretato benissimo lo stesso si può dire per la regia, si guarda tutto d'un fiato perché non dura neanche tanto. Mi chiedo come si fa a definire ordinaria la storia di un uomo che, nonostante viva il dramma di una grande perdita, decida di non chiudersi al mondo ma di aprirsi agli altri continuando ad amare [...] Vai alla recensione »

mercoledì 11 settembre 2013
lllo-olll

La sceneggiatura scorre in un susseguirsi di battute che si potrebbe quasi giocare a indovinare la seguente. Eppure è struggente la tenerezza dei due e il loro canto va dritto al bersaglio, che non è solo la ghiandola lacrimale (impugnare il pacchetto nuovo di Scottex quando lui inizia a cantare a occhi chiusi). Vietato ai minori di 13 anni.

giovedì 19 dicembre 2013
no_data

Al di là della semplicità del brano in se, mi ha colpito molto la dolcezza che ci ha messo il ''burbero'' Terence Stamp, almeno come si dimostra nel film,nell'interpretarla, rendendo inaspettatamente ancor più dolce il senso delle parole. Grazie mi sono piacevolmente commosso!

lunedì 16 settembre 2013
Alex2044

Il dilemma è : tenero o patetico ? Il film non convince perchè il dilemma non è sciolto. Gli attori sono corretti ma nulla più .

mercoledì 28 agosto 2013
masmassi

Gli attori sono straordinari, la Redgrave è magistrale e così Stamp. Si capisce immediatamente dove andrà a parare la trama, che è estremamente prevedibile, tuttavia si viene coinvolti da una storia straziante, molto verosimile ed è facile calarsi nei panni dei personaggi. Sconvolgente la similitudine, quasi una citazione se non un plagio, con la scena finale di [...] Vai alla recensione »

Frasi
Non so cosa ho fatto per deluderti così tanto. Perché non puoi essere orgoglioso di me? Tante cose buone e non puoi essere orgoglioso?
Una frase di James (Christopher Eccleston)
dal film Una canzone per Marion - a cura di angelo umana
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Escobar
L'Espresso

Let's talk about sex , intonano gli ottuagenari di "Una canzone per Marion" ("Song for Marion', Gran Bretagna e Germania, 2012. 93') E saltellano in qua e in là, come se t'artrite non li riguardasse. A parlar di sesso, a imitazione dei Salt-n-pepa, li ha indotti la giovane Elizabeth (Gemma Arterron), che dirige il loro coro. La cosa le è parsa spintosa.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati