I Saw the Devil

Film 2010 | Horror 141 min.

Titolo originaleAkmareul Boattda
Anno2010
GenereHorror
ProduzioneCorea del sud
Durata141 minuti
Regia diJee-woon Kim
AttoriByung-Hun Lee, Choi Min-sik, Jeon Kuk-Hwan, Oh San-Ha, Kim Yun-Seo, Choi Moo-Sung Kim In-Seo, Cheon Ho-Jin, Kim Kap-su, Lee Jun-Hyeok.
TagDa vedere 2010
MYmonetro 3,42 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Jee-woon Kim. Un film Da vedere 2010 con Byung-Hun Lee, Choi Min-sik, Jeon Kuk-Hwan, Oh San-Ha, Kim Yun-Seo, Choi Moo-Sung. Cast completo Titolo originale: Akmareul Boattda. Genere Horror - Corea del sud, 2010, durata 141 minuti. - MYmonetro 3,42 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi I Saw the Devil tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Dae-hoon, agente segreto superiore, si mette sulle tracce di un pericoloso psicopatico che uccide per piacere. Al Box Office Usa I Saw the Devil ha incassato 128 mila dollari .

Consigliato sì!
3,42/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,83
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Critica
Premi
Cinema
Trailer
Scorci preziosi di cinema vitale nel senso più animalesco del termine.
Recensione di Emanuele Sacchi
Recensione di Emanuele Sacchi

Dopo aver vissuto in diretta telefonica la morte della fidanzata per mano di un serial killer, un agente speciale si scatena in una caccia all'assassino senza esclusione di colpi, con l'intento di infliggergli le stesse sofferenze subite da troppe vittime innocenti.
Non è un mistero che sia lontano il momento magico, a cavallo tra i millenni, in cui la Corea del Sud sembrava la terra di Re Mida, dove a ogni nuova uscita corrispondeva un film da non perdere. Ed è ancor meno un mistero che a palesare questo stato di cose siano proprio coloro che hanno contribuito in maniera cospicua a quell'età dell'oro, come il Park Chan-wook di Thirst, ormai smarrito nel suo manierismo, o il Kim Ki-duk prigioniero dei suoi stessi schemi autoriali. Ragion per cui si attendeva al varco Kim Jee-woon, specie dopo gli eccessi dell'ambizioso e prolisso The Good, the Bad and the Weird, spesso incline alla spettacolarizzazione più vacua. I Saw the Devil, nonostante la truculenza di diversi passaggi che lo rendono sostanzialmente inadatto ai più impressionabili, pare quasi una scelta di sicurezza: Kim si affida alla solidità e al mestiere in una faccenda di vendetta, sangue a profusione e dualismo macho tra Bene (o presunto tale) e Male (certamente tale). I volti e i corpi dell'idolo delle ragazzine Lee Hyung-bun e del fuoriclasse Choi Min-sik garantiscono il gigantismo di cui necessita la produzione recente di Jee-woon; il resto lo garantisce la maestria nell'uso della macchina da presa, morbosa quando si sofferma sui corpi straziati, adrenalinica quando segue le gesta iperboliche dei suoi (anti-)eroi. Lontano dal melvillismo decadente ma stilisticamente ineccepibile di Bittersweet Life, I Saw the Devil sperpera qua e là parte del suo immenso potenziale, ma permangono scorci preziosi di cinema vitale nel senso più animalesco del termine. Da grand guignol allo stato dell'arte.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

La moglie incinta di Soo-hyeon, poliziotto con promettente carriera davanti a sé, è rapita e uccisa dal serial killer Kyung-chul. Lui decide di scovare l'assassino e di tormentarlo fino alla resa dei conti finale. Kim gioca con lo spettatore e lo porta quasi ad approvare le torture fisiche e mentali perpetrate nei confronti del killer: un sadismo difficilmente accettabile in contesti differenti. La vendetta, inesorabile e abominevole, pianificata e freddamente portata avanti, travalica il confine etico di essere umano e quello morale di poliziotto, e la furia inarrestabile si fa strada in Soo-hyeon, creando un alter ego mostruoso che prende possesso di lui, come era stato per Oh Dae-su in Oldboy (2003) di Park Chan-wook. Vincitore di svariati premi e riconoscimenti internazionali, equamente distribuiti tra i 2 protagonisti maschili e il regista.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 18 agosto 2011
molenga

Kim Jee-Won, ovvero la sintesi di quanto di bello il c "inema coreano ci ha offerto negli ultimi tre lustri: cari spettatori, ancora una volta non rimarrete delusi. Certo, se siete facilmente impressionabili lasciate perdere, prima almeno preparatevi guardando la trilogia della vendetta e, di questo stesso autore, "bittersweet life", ma sappiatelo, in "i saw the devil non c'è [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 gennaio 2015
APropositodiCinema

Un'altra storia sull'inutilità della vendetta e sulle sue disastrose conseguenze. Un thriller teso, violento, pessimista e drammatico dalle atmosfere cupe in cui protagonista assoluto è il Male. Non ci sono buoni o cattivi in questo contesto, non esiste bene, ma soltanto male. La vendetta è vista come sentimento che ottenebra l'uomo e che lo riporta ad un primitivo [...] Vai alla recensione »

domenica 6 aprile 2014
gianleo67

Per vendicare la fidanzata, uccisa e fatta a pezzi da uno spietato e sanguinario serial killer, agente dei servizi di sicurezza coreani pedina e bracca l'omicida grazie ad una microspia gps che lo costringe ad ingoiare. Deciso ad infliggergli una punizione lenta e dolorosa, inizia a tormentarlo e massacrarlo ad ogni incontro, ma non ha fatto i conti con la bieca furbizia della sua vittima e con [...] Vai alla recensione »

domenica 7 gennaio 2018
Nylonhair

Dopo "Two Sisters" e "Il buono, il matto e il cattivo" Jee-woon Kim si conferma regista capace di nobilitare, attraverso la sua straordinaria capacità registica, soggetti di genere e non particolarmente originali. Da brividi la scena sul taxi.

giovedì 2 febbraio 2017
andrej

Straordinario triller, dinamico, avvincente e molto ben fatto. Pur presentando personaggi e situazioni estremi e facendolo in modo assai crudo e realistico, il film si mantiene quasi sempre sul terreno del  verosimile, diventando cosi’ piu’ credibile e ancora piu’ inquietante e spaventoso. Ben approfonditi i personaggi dei due protagonisti; superlativo quello del demoniaco serial [...] Vai alla recensione »

sabato 29 novembre 2014
Rick the bonf

Un thriller viscerale e adrenalinico, organico e, in molte occasioni, profondamente sgradevole, a causa di un'estetica scatologica invasiva e debordante, già dai primi minuti. Pornografico e stupido, assuefacente nella sua reiterata ed efferata violenza. Incentrato su un ambiguo rapporto tra un uomo comune e il Male, uno scontro tra il dolore e l'apatia, tra due temerarietà malate, [...] Vai alla recensione »

mercoledì 3 ottobre 2018
amokubrik

Per favore doppiateli sti film

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati