American Life

Film 2009 | Commedia 98 min.

Regia di Sam Mendes. Un film con John Krasinski, Maya Rudolph, Carmen Ejogo, Catherine O'Hara, Jeff Daniels. Cast completo Titolo originale: Away We Go. Genere Commedia - USA, Gran Bretagna, 2009, durata 98 minuti. Uscita cinema venerdì 17 dicembre 2010 distribuito da Bim Distribuzione. - MYmonetro 3,04 su 49 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi American Life tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Burt e Verona, coppia di trentenni che aspetta un bambino, partono per un viaggio che li aiuterà a capire dove far crescere loro figlio. In Italia al Box Office American Life ha incassato 996 mila euro .

American Life è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,04/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA 3,00
PUBBLICO 2,84
CONSIGLIATO SÌ
Essere genitori oggi. Un peso o un'opportunità?
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 7 dicembre 2010
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 7 dicembre 2010

Burt e Verona sono una coppia non sposata di trentenni in attesa di una bambina. Sono convinti che dopo la nascita i genitori di lui (quelli di lei sono morti) saranno lieti di partecipare alla loro felicità nel veder crescere la piccola giorno dopo giorno. Quando scoprono che invece i due hanno deciso di partire per il Belgio (meta che sognavano da anni) restano profondamente sconcertati. Con Verona ormai al sesto mese vanno in cerca di amicizie del passato o di parenti con cui poter condividere la gioia della nascita intraprendendo così un viaggio da Miami al Canada. Gli incontri che faranno saranno occasione di riflessione.
Frank e April Wheeler (i protagonisti del suo capolavoro Revolutionary Road) sono ancora vivi per Sam Mendes. Solo che questa volta non sono i protagonisti ma i comprimari di una storia che sembra girata da un regista indipendente e non dal regista di un film vincitore di cinque Oscar (American Beauty). Attenzione: quanto sopra è detto come constatazione di un pregio e non di un difetto. Mendes si rimette in gioco con una coppia positiva (e questo ha dato fastidio a più d'uno di quei critici che al cinema amano vedere solo storie in cui 'tutto' si rivela negativo). Burt e Verona si sentono fortemente legati. Sono una 'coppia' nel senso più positivo della parola (anche se lei non ritiene necessaria la formalizzazione del matrimonio) con gli slanci e le difficoltà di ogni coppia. Vorrebbero per chi sta per nascere l'ambiente migliore e lo vanno a cercare (Away We Go è il titolo originale da noi come al solito stravolto), convinti come sono che ci sia chi ha vissuto e vive la genitorialità in maniera positiva.
Purtroppo incontrano varie versioni attualizzate dei Wheeler. C'è chi ferisce in continuazione i propri figli nell'intimo pretendendo che non se ne accorgano. C'è chi è abbarbicato a teorie new age tanto superficiali quanto soddisfacenti per degli ego smisurati. C'è chi vive con estrema insicurezza la propria vita di madre. In questo on the road in cui per la prossima generazione sembra non esserci speranza i due protagonisti approderanno infine a un porto che non sappiamo quanto sarà sicuro.
A noi spettatori viene lasciata però la certezza che si possa cercare, nonostante tutto, di restare una coppia nel senso pieno del termine e di divenire, passo dopo passo, due esseri umani che apprendono il difficile mestiere di essere genitori. Sbagliando anche, ma con la consapevolezza che i figli non sono una proprietà ma un'opportunità. Da non perdere.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
AMERICAN LIFE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
mercoledì 29 dicembre 2010
laulilla

 La prima parte del film ci presenta Burt e Verona, due trentenni, molto innamorati, in attesa di un figlio. Essi, come  tanti coetanei, vivono all'insegna della precarietà: precario e mal retribuito è il lavoro di lui, che fingendosi più adulto e simulando la voce dello yankee ottimista, vende per telefono qualche prodotto assicurativo; mal pagato anche il telelavoro [...] Vai alla recensione »

mercoledì 29 dicembre 2010
FRANCESCO GIULIANO

Questo film è un vero gioiello del regista Sam Mendes. È, a mio modesto parere, uno di quei “capolavori nascosti” di cui si parla poco, e del quale viene la voglia di “guardare ascoltando” la descrizione singolare di quei molteplici aspetti, caratterizzanti la moderna società americana, molti dei quali sfuggono ovviamente allo spettatore durante la prima [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 luglio 2014
Eugenio

Cos’è il viaggio? Il con l’articolo. Non è facile rispondere con certezza.   Un’occasione per partire, certamente, una fuga, un movimento di rinnovamento necessario per l’animo e per il fisico, una ricerca di una nuova sfida per conoscere i propri limiti, una metafora di una nuova genesi per definizione. L’ignoto ha sempre affascinato molta letteratura [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 aprile 2012
Shanks

La ricerca, che sia un qualcosa di astratto o di pratico, sta alla base della condizione umana; il viaggio l'elemento in grado di donarle la meta. Con queste premesse Sam Mendes crea un opera leggiadra, di una semplicità sensazionale, giocando le carte della paura e del dubbio con polso tanto deciso quanto delicato. Una giovane coppia, in procinto di avere un figlio, parte alla [...] Vai alla recensione »

martedì 22 marzo 2011
pinkpunk

Per chi come me si è formato nei decenni 60/70 questo è un film che stringe il cuore, per due motivi: perchè è un film on the road e per la colonna sonora che ricorda il rock californiano e cantautorale di quei decenni. Inoltre lo spirito critico nei riguardi della società (allora si diceva del sistema) pervade tutto il film. Ci sono poi altri riferimenti, la figura di lui, ragazzo infantile e un po' [...] Vai alla recensione »

domenica 23 gennaio 2011
VariabileY

Attraverso il sapore fruttato della compagna, Burt ne scopre la gravidanza. Da qui comincia la simbiosi vissuta da Burt e Verona, legata alle ansie del diventare genitori. I due sono una coppia affiatata, che dimostra di saper vivere, ma il panico di non riuscire a gestire la nuova vita in arrivo, condito da un contorno di vecchi amici non proprio esemplari, coglie anche chi della vita ha fatto [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 marzo 2015
stefano capasso

Un coppia di trentenni, Burt e Verona sono in attesa della loro bambina. Ormai al sesto mese scoprono che i genitori di lui di lì a breve partiranno per passare due anni in Belgio. Delusi dal fatto di non avere più dei nonni per la loro figlia, decidono di trovare un posto dove trasferirsi e poter ricominciare una nuova vita con nuovi amici.

martedì 30 ottobre 2012
giovannicucca

Sam Mendes, dopo l'acclamato American Beauty ci regala una commedia sempre "American"... I protagonisti di questa pellicola, sono due fidanzati che aspettano un figlio. I due alle soglie dei 35anni, fanno un resoconto della loro vita e si interrogano sul futuro. Iniziano così un tour di alcune città americane dove avrebbero intenzione di mettere su radici; un susseguirsi [...] Vai alla recensione »

martedì 23 agosto 2011
gabriella

Burt e Verona sono una giovane coppia di trentenni che stanno per diventare genitori, lavoro precario per entrambi, una casa vicina ai genitori di lui,ma la coppia sulla quale i due fanno affidamento per poter crescere ed educare la loro bambina, delude le apettative in quanto i nonni vogliono trasferirsi per almeno un paio d'anni ad Anversa, cosicchè i nostri protagonisti si mettono [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 gennaio 2011
Teiga01

Quanto puo' essere importante oggi un figlio? E l'essere Genitori all'altezza? Tanto da spingerli a sbattere come su un ottovolante da una parte all'altra d'America, presto, presto prima che il figlio nasca... C'è un disordine diffuso che impregna volutamente la scena:disordine che investe soprattutto la testa e il cuore delle persone.

venerdì 4 febbraio 2011
martacora

Se ancora non l'avete visto, non perdete tempo perchè Away We Go è una piccola perla di semplicità e sincerità davvero ben amalgamate. L'arrivo di una bambina è davvero un evento importante per ogni coppia e sembra davvero che tanti altri ormai più esperti in convivenze e matrimoni possano dispensare per i neo-genitori saggezza e supporto negli ovvi e comprensibile dubbi di una mamma e un papà in [...] Vai alla recensione »

sabato 18 giugno 2011
gianluca bazzon

 Burt e Verona sono in attesa di una bambina e scoprono che i genitori di lui stanno per dare una svolta alla loro vita onorando un progetto che li accomunava da quindici anni: andare a vivere in Belgio, a più di cinquemila chilometri dalla futura nipote. E' la crisi di certezze.   Senza più vincoli geografici e affettivi, decidono di intraprendere un viaggio [...] Vai alla recensione »

martedì 18 gennaio 2011
Reservoir Dogs

Burt (Krasinski) e Verona (Rudolph) sono una coppia di trentaquattrenni con una bimba in arrivo. Quando i genitori di lui (quelli di lei sono morti) poco interessati all'arrivo della pupa decidono di partire per l'India la giovane coppia sceglie di compiere un gesto semplice ma coraggioso per i tempi che corrono: quello di cominciare un viaggio per l'America alla ricerca del nido adatto [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 gennaio 2011
astromelia

la maternità e le sue sfaccettature, esilarante e dentro il tema,raramente si vede un film così ben costruito,bravi gli attori

lunedì 27 dicembre 2010
paapla

Nel vuoto spinto dei film di Natale, America live di Sam Mendes, merita il massimo dei voti. Arrivato in Italia con un anno di ritardo, distribuito malissimo, pochissime copie e in sale di periferie tanto per gradire, merita attenzione. Chi si allontanerà dal centro, per trovare la sala, sarà ripagato dalla bellissima prova di Burt e Verona, protagonisti veri e sinceri del viaggio targato Sam Mendes, [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 dicembre 2010
EVERYONE

Volendo scegliere un film adatto al Natale questo davvero è quello giusto.E' una testimonianza di fiducia nella vita cioè sia nella propria che in quella che sta per nascere.La storia è semplice una coppia di trentenni compie un lungo viaggio negli States alla ricerca del posto migliore per fare nascere la loro bambina e nel farlo si trovano ad affrontare situazioni diverse non tutte positive e tutte [...] Vai alla recensione »

martedì 11 gennaio 2011
pepito1948

Prendi un precedente titolo di successo di Sam Mendes (American Beauty), lascialo in inglese, mantieni l’aggettivo (American, che fa sempre effetto) e cambia il sostantivo (Life): una deplorevole bricconata che, come spesso accade nelle versioni italiane, non è in alcuna relazione con il contenuto del film. Il cui titolo originale è invece “Away we go”, andiamo via, [...] Vai alla recensione »

domenica 26 dicembre 2010
aesse

SU AMERICAN LIFE “ C’E’ QUALCOSA DI NUOVO OGGI NELL’ARIA…ANZI DI ANTICO”   Questo American life, nuova opera diversa di Sem Mendes, è il miglior film di Natale che nel terzo millennio si potesse sperare di vedere ,sì, perché non c’è nessun motivo, oltretutto con la precarietà del momento, per rinunciare al racconto [...] Vai alla recensione »

domenica 9 gennaio 2011
pipay

Il film vorrebbe offrire uno spaccato della società americana, in particolare della famiglia, del nucleo familiare, con le sue abitudini, le sue stranezze, i suoi preconcetti, con l'apertura o la chiusura verso gli altri, siano essi estranei, amici o parenti. Però, a parte qualche scena grottesca o godibile, la storia in fondo in fondo non è un granché, si ripiega su se stessa e poco ci manca che scada [...] Vai alla recensione »

domenica 26 dicembre 2010
algernon

una giovane coppia americana in attesa del primo figlio e in cerca di un luogo dove mettere casa. Burt e Verona sono molto uniti e non hanno vincoli di lavoro, così cercano un posto dove ci sia qualche parente o amico che possa dare un appoggio di compagnia e di vita. ma i genitori di lui sono del tutto ininteressati e in partenza per l'Europa, e quelli di lei sono morti, e gli amici e parenti che [...] Vai alla recensione »

domenica 26 dicembre 2010
bobodiablos

Una coppia di trentenni partono con lei con il pancione in un viaggio senza una meta precisa.I genitori di lui se ne fregano della nascità del nipotino e decidono di partire lo stesso per il Belgio(non credibile), le famiglie che incontrano sono al limite del reale(la scena della signora che inorridisce di fronte a un passeggino è assurda).

giovedì 10 luglio 2014
Achab50

Viaggio quasi iniziatico di una coppia che si scopre via via sempre più affiatata ed indipendente, il regista o lo sceneggiatore devono aver molto apprezzato "brocken flowers" visto che le varie situazioni in cui si vengono a trovare i due protagonisti occhieggiano abbastanza spesso a questo film, e non è una critica. Per noi europei è un ulteriore spaccato della vita [...] Vai alla recensione »

venerdì 31 dicembre 2010
filippo m

Noioso, anzi noiosissimo. Sono uscito dalla sala prima del termine della proiezione. Peccato perchè American Beauty ( dello stesso autore ) è uno dei miei top ten assoluti. Ormai si sa: il benessere ( o la manxìcanza di fame ) ammoscia l'ispirazione.

mercoledì 13 aprile 2011
Nalipa

forse un pò banale, ma io penso sia molto vero e attuale. Insomma viviamo in un mondo in cui metter su famiglia non é più automatico e scontato come un tempo! Burt e verona sono una coppia di trentenni che aspettano un bambino e quando vengono a sapere che gli eccentrici genitori di lui lasceranno il Colorado, anche loro decisono di stabilirsi altrove, perché viene a cadere [...] Vai alla recensione »

domenica 9 ottobre 2011
Giuseppe Simeone

considerando i precedenti di mendez non si può che rimanere stupiti da questa nascente fiducia verso l'amore di coppia, e forse anche quello parentale. scena iniziale inusualmente fastidiosa. un viaggio alla ricerca della felicità e della gioia di vivere, che (forse) si trova proprio al punto di partenza, nel "nido" dimenticato che altro non è che un bel villino su [...] Vai alla recensione »

venerdì 6 luglio 2012
carlez

Un piccolo capolavoro degli sceneggiatori che Mendes è riuscito a rendere al meglio. Quando si analizzano le difficoltà e i reali problemi della vita è sempre difficile non appesantire il film. Ma "American Life" procede con leggerezza mostrando le preoccupazioni, i disagi e i desideri dei protagonisti in un clima sereno, a tratti scherzoso.

mercoledì 25 maggio 2011
ipno74

Il film si guarda e le tematiche sono molto. Mendes non fa proprio un capolavoro, il ritmo a volte si perde ma poi si riprende in modo gradevole. La sceneggiatura è buona e gli attori sono simpatici. Tutti cerchiamo un posto stupendo in cui vivere ma a volte non abbiamo il coraggio neanche di partire. I protagonosti partono e, con la scusa di andare a trovare amici e parenti, cercano anche [...] Vai alla recensione »

martedì 4 gennaio 2011
bonneville

E' la storia di molti, è la storia di tanti. Si parte, si viaggia, ci si muove secondo le regole non scritte del nomadismo e del precariato sentimentale, sociale, famigliare. Si parte, ci si fa pellegrini per poi tornare al punto di origine ma con occhi nuovi. Bel film

venerdì 2 dicembre 2011
Nigel Mansell

Prosegue il viaggio nell'America, questa volta con un occhio più poetico ed ottimista. Sinceramente però preferisco Mendes quando è più cattivo e cinico come in American Beauty o Revoutionary Road. Oh ma in quanti film è protagonista la Volvo 240? Ne ricordo tantissimi, italiani e stranieri, diciamo che è l'auto da film.

domenica 7 agosto 2011
Luanaa

Spregiudicato, amaro, disincantato, Sam Mendes offre in questo film degli sketches squisiti su cui avrebbe dovuto, a mio parere, schiacciare di più il pedale sia in intensità che in incremento. Ma il sale c'è e il finale/bilancio è amarissmo: la capanna solitaria che funge da sicuro rifugio non può esistere e qui infatti gli interrogativi su come affrontare la situazione non sono liquidati e infatti [...] Vai alla recensione »

domenica 9 gennaio 2011
mimmo_calciano

Film discreto, una coppia di strambalati....che gira per l'America.... Momenti divertenti ma spesso il film è banale; Un tre stelle risicato; Due è troppo poco sono riuscito a vederlo tutto e mi ha lascito serenità!

venerdì 31 dicembre 2010
brunus10480

Un bel film che racconta nel modo più vero e sincero il problema che la famiglia sta vivendo al giorno d'oggi; non la famiglia già costruita le cui basi sono state create negli anni '80 e '90 pieni di speranze e di progresso, ma quella che dovrà essere costruita dai ragazzi non più giovani di oggi, universitari, studiosi, che hanno dedicato la propria giovinezza [...] Vai alla recensione »

giovedì 30 dicembre 2010
angelo umana

Incredibile come un regista da Oscar con American Beauty ci possa regalare un film così banale, da risparmiarsi egli stesso la fatica e risparmiarla a chi se ne va al cinema con il rispetto con cui altri se ne vanno in chiesa. Il film è una carrellata di caricature di famiglie americane. Phoenix Tucson Madison Montreal Miami sono le tappe che Burt e Verona toccano alla ricerca di un luogo [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 gennaio 2011
ritarita

già dalle prime battute ho capito di aver buttato via i soldi del biglietto nonchè il pomeriggio,per tutta la durata del film sono stata  tentata di alzarmi e andarmene,che brutto film...a mio avviso uno dei peggiori  film di questa  stagione..

lunedì 17 gennaio 2011
ndiga

Finalmente un film poistivo, solare che lascia vedere come ci sono alcuni Valori che possono avere il sopravvento su un mondo confuso e alla deriva.

martedì 4 gennaio 2011
renato volpone

Il film racconta di una coppia di ragazzi che, una volta che lei è rimasta incinta, cercano il luogo ideale dove far nascere e crescere il proprio figlio, Visitano coppie di loro conoscenza da cui trarre insegnamento e suggerimenti. Incontrano, però, sul loro cammino, coppie estreme che vivono la genitorialità in modo davvero improbabile anche per un'america moderna e progressista. [...] Vai alla recensione »

Frasi
Non godrai più così tanto fino alla scoperta del sesso orale
Una frase di Burt Farlander (John Krasinski)
dal film American Life - a cura di mariateresa
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paola Casella
Europa

Ogni tanto arriva sui grandi schermi un film che, in punta di piedi, affronta i temi dei quali dovremmo tutti parlare. È il caso di American Life, il nuovo lavoro di Sam Mendes (il regista di American Beauty e Revolutionary Road) che esce in Italia un anno dopo il debutto statunitense, ma è un bene che faccia la sua comparsa a Natale, perché è davvero il più genuinamente positivo e speranzoso dono [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Ancora una coppia per Sam Mendes, dopo "Revolutionary Road". Quella però era drammatica, anzi tragica, questa del film di oggi (che nella versione originale si intitolava "Away We Go", senza riferimenti facili ad "American Beauty"), è quasi sempre in cifre ottimistiche, fino ad una conclusione, dopo qualche inciampo, totalmente serena. Lei, Verona, pur non avendolo voluto sposare, aspetta una bambina, [...] Vai alla recensione »

Silvia Bizio
L'Espresso

Una coppia et Midwest in attesa di un figlio decide di cercare casa. Un viaggio iniziatico scritto da Dave Eggers e Vendela Vida. Firmato Sam Mendes. Non aveva fatto in tempo a finire "Revolutionary Road", il dramma coniugale ambientato negli anni '50, interpretato da sua moglie, Irate Winslet, e da Leonardo DiCaprio, che il regista inglese Sam Mendes, 45 anni compiuti, era al lavoro su un altro film, [...] Vai alla recensione »

Thomas Sotinel
Le Monde

Sam Mendes vient à peine de raconter l'histoire d'un jeune couple américain qui ne trouve pas sa place dans le monde (Les Noces rebelles, avec Kate Winslet et Leonardo DiCaprio) qu'il en offre une nouvelle version. Frank et April Wheeler, les jeunes dieux piégés dans l'Amérique des années 1950, cèdent leur place à Burt et Verona, qui vivent au XXIe siècle dans le Colorado.

Alessandra Levantesi
La Stampa

Da American Beauty a Revolutionary Road il britannico Sam Mendes è andato componendo un ritratto del Big Country che è critico, ma anche amoroso: perché i suoi personaggi, nel tentare di trovare una via di uscita, rivelano una sensibilità vulnerata che ce li rende cari. Il discorso vale in particolar modo per la coppia di trentenni di American Life che, in attesa del primo nato, intraprendono un viaggio [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
Il Riformista

Titolo italiano incongruo per un film che in originale si chiama "Away We Go". Ma siccome l'inglese Sam Mendes firmò "American Beauty", ecco spiegato il trucchetto. "American Life", girato in economia e con gusto indipendente, dopo il fastoso "Revolutionary Road", è una commedia on the road che qualcuno ha visto in chiave addirittura religiosa. Burt e Verona, insomma, come novelli Giuseppe e Maria, [...] Vai alla recensione »

Cristina Piccino
Il Manifesto

Vivono in un prefabbricato, disordine casuale da studenti, e precarietà esistenziale nonostante i trentaquattro anni, facendo l'amore Burt sente un gusto diverso nel sesso di Verona e capiscono che saranno presto genitori. Sorpresa, infine panico soprattutto quando scoprono che i genitori di lui, a cui contavano di affidare il bimbo, hanno venduto casa e pianificano di andarsene in Belgio.

Roberto Nepoti
La Repubblica

In "Revolutionary Road", con DiCaprio e Kate Winslet, Sam Mendes ci aveva raccontato - alla grande - la via crucis di una giovane coppia americana. Ora torna per narrarci l' odissea di un' altra coppia, meno carismatica e più attuale, in un' imperdibile commedia a retrosapore amarognolo. Burt e Verona, trentenni, cercano il posto giusto dove allevare il bimbo che sta per nascere.

Peter Travers
Rolling Stone

Don't let anyone spoil the secrets in this delicate dazzler. See it and then start talking. You will. The pregnant Verona (Maya Rudolph), a medical illustrator of mixed race, loves Burt (John Krasinski), a white guy who sells insurance, but she doesn't want to marry him — bad family histories. "Do you think the baby will be dark like you?" Burt's mom (Catherine O'Hara) asks blithely.

David Denby
The New Yorker

The British director Sam Mendes ("American Beauty," "Road to Perdition," "Revolutionary Road") has at times trapped his American characters in visual and moral schemes that hampered their freedom. In "Away We Go," working with a loose and colloquial script written by the husband-and-wife novelists Dave Eggers and Vendela Vida, he has gone in the opposite direction: Mendes now seems to be happily searching [...] Vai alla recensione »

Piera Detassis
Panorama

Sam Mendes, autore di due film da Oscar come American Beauty e A revolutionary road, è sospettato da sempre di correre sul filo della falsa indipendenza, i suoi detrattori lo considerano un bieco conservatore celato sotto una regia scintillante e ricca di invenzioni. Dividerà anche questo film più minimalista del consueto, ma che di povero in realtà non ha nulla, benché tratti di personaggi marginali [...] Vai alla recensione »

A. O. Scott
The New York Times

Are we screw-ups? Verona wonders aloud. (I’m paraphrasing.) She and her boyfriend, Burt, expecting their first child, live in a ramshackle, poorly heated house and drive a boxy old Volvo. They are maybe a little scruffy, but they seem, objectively, to be doing all right, with jobs that don’t require them to go to work and a relationship that looks tender and durable.

Kenneth Turan
The Los Angeles Times

Away We Go" is a self-satisfied film about insecure people, a quirky and episodic comic drama that squanders its genuine assets and ends up not as special as it tries to be. Directed by Sam Mendes ( an Oscar winner for "American Beauty") from an original script by Dave Eggers and Vendela Vida, "Away We Go" is graced with an endearing central couple, apprehensive about their impending parenthood. Vai alla recensione »

Davide Turrini
Liberazione

Non provarci più Sam Mendes. Il regista del blasonato American Beauty, dopo alterne (s)fortune posteriori allo strombazzato Oscar, propone il viaggio low cost di American life (in originale è il completamente diverso Away we go). I trentenni Verona (John Krasinski) e Burt (Maya Rudolph) sono in attesa di una bambina. Scoprono però presto che i genitori di lui sono piuttosto disinteressati al lieto [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Aspettano una bimba i giovani (poveri) Burt e Verona. I genitori di lui se ne fregano della nipotina in arrivo, così i due ragazzi, partendo del Colorado, vanno a cercare conforto da parenti e amici sparsi per gli States. Si fermano a Phoenix, Tucson, Madison, Montreal e Miami, incontrando i tipi più bizzarri. Come quasi sempre succede quando l'autore, nel caso il rinomato regista inglese Sam Mendes, [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 19 gennaio 2012
 

Martedì 24 gennaio Giacomo Poretti sarà al Centro culturale San Carlo al Corso per la proiezione di American Life (Sam Mendes, 2009), prima pellicola in programma nell'ambito della rassegna cinematografica Film Family 2012 - Quando il cinema incontra [...]

GALLERY
venerdì 17 dicembre 2010
Marlen Vazzoler

Dopo Revolutionary Road, il regista inglese Sam Mendes dirige la pellicola American Life (Away we go) basata sulla sceneggiatura di Dave Eggers e Vendela Vida. La pellicola, presentata all'Edinburgh Inetrnational Festival, racconta la storia di Burt [...]

VIDEO
martedì 17 marzo 2009
Marlen Vazzoler

Dopo Revolutionary Road Mendes torna alla commedia È uscito il trailer della nuova commedia diretta da Sam Mendes (American Beauty, Revolutionary Road), che vede nel cast John Krasinski (The Office) e Maya Rudolph del Saturday Night Live.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati