Onora il padre e la madre

Acquista su Ibs.it   Dvd Onora il padre e la madre   Blu-Ray Onora il padre e la madre  
Un film di Sidney Lumet. Con Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Albert Finney, Marisa Tomei, Aleksa Palladino.
continua»
Titolo originale Before the Devil Knows You're Dead. Drammatico, durata 117 min. - USA 2007. - Medusa uscita venerdì 14 marzo 2008. MYMONETRO Onora il padre e la madre * * * 1/2 - valutazione media: 3,86 su 255 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Onora il padre e la madre Valutazione 4 stelle su cinque

di G. Romagna


Feedback: 16232 | altri commenti e recensioni di G. Romagna
sabato 6 novembre 2010

Andy ed Hank, due fratelli, si ritrovano in serie difficoltà economiche. Andy, il più grande dei due, decide di eliminare i problemi d'entrambi organizzando una rapina in una gioelleria. Non una gioielleria qualunque: quella dei genitori. Il piano è semplice e, apparentemente, indolore: Hank dovrà entrare mascherato all'apertura (quando è presente solo la commessa) e farsi consegnare la refurtiva armato di una pistola giocattolo. L'assicurazione rifonderà il tutto ed il danno patrimoniale per i genitori sarà nullo. Tutti i beni rubati saranno poi rivenduti ad un ricettatore. Il più piccolo dei due è riluttante, ma alla fine, viste le sue difficoltà, si fa convincere. Alla vigilia del colpo tuttavia, non sentendosi pronto per un'azione del genere, assolda come esecutore un suo conoscente più esperto nella pratica. Tutto però va storto: la commessa, che doveva curare il nipotino, è stata sostituita dalla madre dei due, ed il rapinatore assoldato è armato di una reale pistola. La mamma dei fratelli non resta inerme e, durante il furto, reagisce sparando. Nello scontro a fuoco ella rimane gravemente ferita, e il ladro muore. Di lì a poco anche la donna morirà. Per il marito Charles il colpo è devastante, e così il senso di colpa che pervade i due figli. Charles cerca di risalire al mandante dell'omicida, mentre Hank deve persino sfuggire al cognato del bandito morto che cerca di estorcergli del denaro minacciandolo di morte. Ad Andy tutto va a rotoli: al lavoro rischia il licenziamento per questioni professionali e scopre persino che sua moglie lo tradisce con il fratello. E' l'inizio di una nuova fase: il senso di colpa in lui lascia gradualmente il posto ad un disperato cinismo che lo spinge non solo alle più orribili bassezze pur di salvarsi dalla terribile situazione in cui si è cacciato, ma anche ad un'operazione psicologica di autoassoluzione con la quale cercherà di proiettare sul fratello - e addirittura sui genitori, rei di aver sempre preferito quest'ultimo a lui - tutte le colpe connesse al tremendo misfatto compiuto (folgorante è in tal senso la scena in cui il padre, disperato per la morte della moglie, fa mea culpa con lui per gli errori commessi nel ruolo di genitore e, anzichè ricevere consolazione nel suo dolore, viene apertamente attaccato da Andy per la presunta disparità di trattamento con la quale è stato cresciuto). Restano comunque da trovare i soldi per salvare la vita ad Hank, e poi c'è Charles che, pur non sospettando minimamente di quella che è la realtà dei fatti, pare molto risoluto nel cercarla... Lumet, con un intreccio intenso, avvincente, ricco e strutturato in flashback (focalizzati ogni volta su un personaggio diverso) che arricchiscono man mano la narrazione di tutti i particolari necessari per decrittare la vicenda dà luogo ad un film mirabile e di enorme bellezza in cui la disperazione umana, coniugata in tutte le sue forme, raggiunge vette raramente meglio espresse da un'esperienza cinematografica. Un tunnel buio, fatto di sottile scandagliamento psicologico, ci guida in questo abisso di disperazione familiare in cui i due fratelli reagiscono antiteticamente agli eventi: l'uno facendosi sopraffare dalla tragedia, l'altro cercando di imporsi cinicamente per mascherare a se stesso la completa devastazione che ha lo ha irretito. Solo per uno dei due la realtà ha però lasciato una via di fuga, anche sè, alla fine degli eventi, non è poi così chiaro a chi davvero sia stato riservato tale privilegio...

[+] lascia un commento a g. romagna »
Sei d'accordo con la recensione di G. Romagna?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
29%
No
71%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di G. Romagna:

Vedi tutti i commenti di G. Romagna »
Onora il padre e la madre | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (2)
AFI Awards (1)


Articoli & News
Link esterni
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 14 marzo 2008
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità