La sposa cadavere

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La sposa cadavere  
Un film di Tim Burton, Mike Johnson. Con Johnny Depp, Helena Bonham Carter, Emily Watson, Tracey Ullman, Paul Whitehouse.
continua»
Titolo originale Corpse Bride. Animazione, Ratings: Kids+13, durata 75 min. - Gran Bretagna 2005. uscita venerdì 28 ottobre 2005. MYMONETRO La sposa cadavere * * * - - valutazione media: 3,36 su 122 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
monik lunedì 31 ottobre 2005
bello come la morte Valutazione 5 stelle su cinque
76%
No
24%

Se la morte mi fosse stata raccontata come la dipinge il bravissimo Tim Burton nel film "LA SPOSA CADAVERE" senz'altro non ne avrei così paura. La fragilità di noi esseri umani legati ai pregiudizi, alle apparenze di questo mondo terreno, spesso ci appanna la vista e fatichiamo ad accorgerci di quanto alle volte chi in apparenza sembra non dire nulla in realtà dentro ha molto da dimostrare. Fragilità che pare esser rappresentata benissimo dal personaggio maschile di questo film di animazione Victor che, seppur per errore, si ritrova sposato con un "cadavere" la cui vitalità correlata dalla fantastica voglia di amare farebbe invidia a qualsiasi ragazza "viva". Lei così sicura e fiduciosa nel prossimo, sembra aver dimenticato che alle volte la natura umana è egoista e estremamente individualista. [+]

[+] ma è da viva che devi fare quello che vuoi!!!!!!! (di maura)
[+] lascia un commento a monik »
d'accordo?
simone tognarelli giovedì 18 ottobre 2007
a morte la discriminazione! Valutazione 4 stelle su cinque
90%
No
10%

Un racconto popolare russo è alla base della storia: la vicenda di un matrimonio involontario tra un uomo (promesso sposo a una viva) e una donna morta. In quest'opera, dai colori dark e dalle ambientazioni macabre, è racchiuso un messaggio molto profondo: ancora una volta Burton si pone dalla parte dei diversi, dai "non ben accetti dalla società". I morti che salgono al piano superiore (nel mondo dei vivi) recano paura e diffidenza all'inizio, ma l'avversione si placa quando ci si rende conto che gli esseri che suscitavano in noi timore altro non erano se non le persone un tempo amate. La morte viene vista come uno stadio che chiunque dovrà raggiungere a causa del trascorrere del tempo... E' un messaggio di repulsione verso il meccanismo di segregazione che ci porta a disprezzare una persona ai nostri occhi diversa, un meccanismo sbagliato, poichè quella persona, se la si guarda in profondità, altro non è se non l'evoluzione di noi stessi. [+]

[+] la sposa cadavere (di anonimo853065)
[+] lascia un commento a simone tognarelli »
d'accordo?
lafcadio lunedì 12 maggio 2008
emily e la poesia Valutazione 4 stelle su cinque
81%
No
19%

Una storia che rivedo spesso e la rileggo ogni volta per la poesia che vi promana.Burton è stato qui magistrale. La delicatezza delle immagini e della narrazione viene sapientemente introdotta dal disegno che Victor all'inizio traccia su un foglio bianco e, trasfigurando la sua fantasia, subito animata svolazza tra i personaggi del film che vengono qui anticipati e anticipato il carattere da come reagiscono all'accostarsi della farfalla loro vicino; così lord Barkis, ad esempio. Il bianco e nero del mondo dei "vivi", in contrasto con l'aldilà è sintomatico di una critica volta a suggerire l'appiattimento d'una società le cui basi, come valore, sono il profitto.A riguardo, il matrimonio tra Victor e Victoria: la decadenza dei fasti nobiliari di alcune famiglie (quella di Victoria),svilupopa un'osmosi con la nuova borghesia crescente che aspira alla gestione rappresentativa della cosa pubblica (i genitori di Victor). [+]

[+] ciao angela (di lafcadio)
[+] intanto, (di angela)
[+] intanto/2 (di angela)
[+] intanto/3 (di angela)
[+] intanto/5 (di angela)
[+] errore (di angela)
[+] lafcadio x angela (di lafcadio)
[+] x matilde (di lafcadio)
[+] ok (di matilde)
[+] a lafcadio (di franzi)
[+] per angela (di marezia)
[+] lascia un commento a lafcadio »
d'accordo?
rossella venerdì 17 febbraio 2006
impeccabile,da oscar Valutazione 5 stelle su cinque
71%
No
29%

quando sono andata al cinema per vedere questo film avevo molte aspettative perchè da uno come tim burton vuoi il meglio,quella cosa chiamata 'cinema' da quella sala sono uscita con tutte le aspettative soddisfatte.tim ha crato un vero capolavoro d'animazione.inutile commentare l'altrettanto geniale danny elfman che non smette mai di stupirmi creando uno sfondo agli straordinari pupazzi in plastillina.johnny depp in particolare appare più bello e intenso che mai.spero vinca l'oscar per il quale è stato nominato percheè da beetljuice fino ad oggi burton se lo merita tutto con qualcosa in più!!

[+] grrrrrrrrrrrr (di xxxtoxicxxx)
[+] hai ragione (di oscar)
[+] lascia un commento a rossella »
d'accordo?
francesco m. fais mercoledì 22 agosto 2007
commento su: "la sposa cadavere" di tim burton Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Ancora un'eccezionale opera cinematografica da parte del maestro Tim Burton. Seppur rimanga un film d'animazione,lo sceneggiato dà la priorita all'immaginazione Tolkieniana dell'autore.Il risultato:un capolavoro di fantasia che non misconosce temi e problematiche umane. Ben riuscito il ribaltamento del campo semantico; si può notare come il mondo dei morti risulti più vivibile ed esilarante del "piano di sopra" al contrario ricco di ipocrisia, falsi ideali, e futili paure; spetta ai morti riportare un pò di quella saggezza e spontaneità che il grigio mondo dei viventi ha perduto da troppo tempo. Un finale tutto da interpretare, che molto probabilmente si identifica con il messaggio fondamentale che vuole fornirci l'autore.

[+] lascia un commento a francesco m. fais »
d'accordo?
andrea b domenica 26 settembre 2010
ancora tim burton Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Torna Tim Burton con un altro grande film di animazione dark dopo lo straordinario " Nightmare before Christmas".I personaggi si presentano ancora con personalità estremamente interessanti e la loro fisicità ricorda quella dei precedenti protagonisti del capolavoro precedente.Victor si propone come il nuovo Jack di questa pellicola anche se un po' meno ricco del carisma e delle movenze del precedente.Tuttavia le atmosfere gotiche, l' incessante nebbia e i tetri boschi fanno da sfondo a battute mai scontate da parte dei personaggi che ricordano la società londinese di metà Ottocento.Nobili decaduti che pur di arricchirsi nuovamente obbligano la figlia a sposare un componente di spicco dell' alta classe sociale che si rivelerà poi un assassino. [+]

[+] lascia un commento a andrea b »
d'accordo?
lanterna d'ombra giovedì 2 settembre 2010
"saltacampana!" nella favola burtoniana Valutazione 4 stelle su cinque
80%
No
20%

Victor Van Dort è un ragazzo malinconico e goffo, costretto a sposare Victoria Everglot per un matrimonio combinato dalle loro famiglie. Tra i due giovani scatta la classica scintilla, ma Victor è costretto a fuggire nella foresta dopo il suo disastroso tentativo nel recitare il giuramento nuziale. Riuscito finalmente nell' intento, il novello sposo si trova accidentalmente congiunto ad Emily, sposa cadavere, e bloccato nel sottostante mondo dei morti. Frattanto, i genitori di Victoria hanno scelto per lei un nuovo sposo, un certo Lord Barkis... Secondo lungometraggio in stop motion di Tim Burton e liberamente tratto da una favola russa del XIX secolo, "La sposa cadavere" è una favola tetra, gotica (in perfetto stile burtoniano) che sa incantare e sorprenderci con "danze macabre" di scheletri e cadaveri a ritmo di boogie, colori psichedelici a contrasto col grigiore dei vivi, ironicamente ritratti secondo buffe istituzioni. [+]

[+] lascia un commento a lanterna d'ombra »
d'accordo?
megliosenza domenica 11 febbraio 2007
il clima: immergersi nel blu Valutazione 4 stelle su cinque
62%
No
38%

Ottimo Film (quattro stelline). Come fa un film a trasmetterci uno stato d'animo? Come si fa usando plastilina, il 3D, l'animazione, il Cinema a creare atmosfere, sentimenti? Alcuni come Tim Burton, lo sanno e lo fanno. Ci si può sentire sospesi tra la vita e la morte; desiderare di morire quando il desiderio di vita non è appagato; essere combattuti all'idea d'andare o restare; e avere nostalgia della vita e nostalgia della morte. Il film, d'animazione (che ha richiesto anni di lavorazione e andrebbe visto solo per questo), dà sgomento e smuove le viscere: la vita del protagonista c'infastidisce per quanto è insulsa, la morte ci piace perché in fin dei conti sembra un nuovo inizio, ma la vita realizzata è la vita che ci vorrebbe per lui, che sognamo per lui. [+]

[+] lascia un commento a megliosenza »
d'accordo?
brando fioravanti martedì 5 giugno 2012
sposa cadavere Valutazione 3 stelle su cinque
67%
No
33%

Un giovane ragazzo timido e imbranato non riesce a sposarsi perchè sbaglia a recitare la sua parte per di più incendierà il vestito della sua futura suocerà. Di notte nel bosco mentre riprova la sua scenetta infila l'anello nel dito di un cadavere e si ritrova sposato con una ragazza morta e catapultato nell'aldilà. il saggio del mondo dei morti vuole combinare il loro matrimonio nel mondo terreno , ma sarà proprio la sposa cadavere a capire che non deve uccidere il sogno di un altro come è stato ucciso il suo. Ingegnosi disegni portati sul grande schermo e buoni numeri musicali. Il problema è che Burtun si schiera completamente a favore del macabro. [+]

[+] lascia un commento a brando fioravanti »
d'accordo?
La sposa cadavere | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Premio Oscar (1)


Articoli & News
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità