L'esca [2]

Un film di Bertrand Tavernier. Con Marie Gillain, Richard Berry, Olivier Sitruk, Bruno Putzulu, Philippe Duclos, Clotilde Courau.
continua»
Titolo originale L'appât. Drammatico, durata 116 min. - Francia 1995.
Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * - - -
 critican.d.
 pubblicon.d.
Marie Gillain
Marie Gillain (43 anni) 18 Giugno 1975 Interpreta Nathalie
Richard Berry
Richard Berry (68 anni) 31 Luglio 1950 Interpreta Alain
Olivier Sitruk
Olivier Sitruk   Interpreta Eric
Bruno Putzulu
Bruno Putzulu (51 anni) 16 Giugno 1967 Interpreta Bruno
Philippe Duclos
Philippe Duclos   Interpreta Antoine
Clotilde Courau
Clotilde Courau (49 anni) 3 Aprile 1969 Interpreta Patricia
Due ragazzi e una ragazza vivono una vita sprofondata nella noia. Fare tanti soldi è la loro meta e il metodo utilizzato è quello più rapido: rubarli....
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast
    * * - - -

Due ragazzi e una ragazza vivono una vita sprofondata nella noia. Fare tanti soldi è la loro meta e il metodo utilizzato è quello più rapido: rubarli. Se per rubare è necessario uccidere, lo fanno senza alcun soprassalto morale. Tavernier tenta l'analisi psicologica di una generazione priva di valori, ma non tutto è a fuoco. Orso d'Oro al Festival di Berlino 1995.

Stampa in PDF

Premi e nomination L'esca [2] MYmovies
Premi e nomination L'esca [2]

premi
nomination
Festival di Berlino
1
0
Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film L'esca [2] adesso. »

di Luigi Paini Il Sole-24 Ore

Delitti e castigo a Parigi. Tre giovani amici - Nathalie, Eric e Bruno - sognano un’esistenza diversa, negli Stati Uniti, lontana dalla noia padrona delle loro vuote giornate. Nathalie (Marie Gillain), molto carina, di giorno lavora in un negozio di abiti, mentre la sera si reca in un ristorante di lusso a caccia di facoltosi clienti. Non si lascia andare ad alcunché di male, per la verità: si limita a farsi ammirare e desiderare, nella speranza che qualcuno le offra la grande occasione per sfondare nel mondo del cinema o della moda. »

di Roberto Escobar Il Sole-24 Ore

Disperato, pessimista, angosciato: Bertrand Tavernier, regista di L’esca, premiato con l’Orso d’oro al festival di Berlino, guarda da sempre al presente con occhio cupo. Purtroppo, però, il suo sguardo sembra essersi fatto, con il passare degli anni, meno penetrante. Quando si rivolge al passato(Che la festa cominci..., Una domenica in campagna, La vita e nient’altro) o a situazioni quasi atemporali(Colpo di spugna) sa essere grande; il presente (si vedano Daddy Nostalgie e Legge 627) lo trova al contrario reattivo e impacciato, privo dell’originalità dimostrata - di fronte a temi analoghi - da maestri del calibro di Bresson o Kieslowski. »

L'esca [2] | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Rassegna stampa
Luigi Paini
Roberto Escobar
Festival di Berlino (1)


Articoli & News
Scheda | Cast | News | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità