Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
venerdì 23 ottobre 2020

Enrico Ghezzi

68 anni, 26 Giugno 1952 (Cancro), Lovere (Italia)
Biografia Filmografia Critica Premi Articoli e news Trailer
Enrico Ghezzi

mercoledì 16 settembre 2020 - Il direttore del Festival siciliano traccia il bilancio di una 66esima edizione svoltasi non senza difficoltà ma capace di mantenere molto alta la qualità dell'offerta e si interroga sul netto taglio ai contributi disposto dal Ministero.

Taormina Film Fest, Calogero: «l'edizione 2020? Un successo. Non mi spiego i tagli del MiBACT»

a cura della redazione cinemanews

Taormina Film Fest, Calogero: «l'edizione 2020? Un successo. Non mi spiego i tagli del MiBACT» Abbiamo incontrato Francesco Calogero, noto regista, sceneggiatore e produttore tornato al Taormina Film Fest in occasione della sua 66esima edizione in qualità di Direttore artistico. Con lui abbiamo voluto fare il punto sull’esito di questa edizione e su un’amara sorpresa giunta a manifestazione finita: il pesante taglio dei contributi da parte del MiBACT.

Ora che si è conclusa, possiamo tracciare un bilancio di questa edizione nata e realizzata nei difficili tempi del Covid?
Considerate le premesse, è stato un grande successo. Quando ai primi di giugno i vertici di Videobank - una società leader nel settore delle tecnologie per la comunicazione, che produce da qualche anno il Taormina Film Fest - mi hanno comunicato che era necessario dare un segnale forte di ripresa delle attività (una sorta di viatico per il turismo in Sicilia) allestendo un’edizione ibrida del festival, la mia prima reazione è stata gioiosa: non andava così vanificato il capillare lavoro di selezione dei film, iniziato a ottobre con il MIA di Roma, e proseguito all’EFM berlinese, costringendo me e il mio staff a un susseguirsi di visioni – abbiamo anche ricevuto molte submissions spontanee sulla piattaforma FilmFreeway – che avevano riempito (fino allo sfinimento) le giornate del lockdown, e non solo.

La mia seconda reazione è stata di sconforto: l’intento della produzione era di organizzare il festival a metà luglio, e non a metà agosto come speravo, anche per poter completare con calma la selezione al Marché online di Cannes, che si è tenuto dal 22 al 26 giugno. Ed effettivamente, gli ultimi film inseriti nei nostri tre concorsi sono stati visionati al Marché, con accordi chiusi a tempo di record: il Taormina Film Fest è cominciato l’11 luglio. Sono stati giorni da incubo. Dopo mesi passati a scambiare comunicazioni sfiduciate – “spero che tu stia bene” e “vediamo che succede” erano espressioni di default - con i sales agents bloccati nei rispettivi paesi, dalla Cina agli USA, tutti alle prese con la stessa calamità, abbiamo dovuto riprendere in fretta e furia i contatti, in un tourbillon di mail e telefonate: da qui in poi l'accelerazione nel contrattare le fees e organizzare le spedizioni dei film, sempre considerando che oltre ai DCP, fisici o immateriali per la sala, occorreva procurare i files H264 per le proiezioni su MYmovies, tutte da sottotitolare (dati i tempi ristretti, abbiamo dovuto dividere i compiti tra la collaudata SudTitles e gli studenti della UNINT). Senza dimenticare di procurare le clip e le interviste con gli autori, necessari per le strisce giornaliere, e i link utili per far recuperare ai giurati eventuali film persi… un vero inferno.

A inizio festival - adesso lo possiamo confessare – avevamo solo la metà di tutti i materiali, lo stretto necessario a coprire le prime giornate di programmazione: il resto è arrivato progressivamente, giorno dopo giorno. Io ero convinto che ci sarebbero state molte variazioni di programma, dovute a ritardi o defezioni (d’altronde questo succede anche nei festival organizzati nei tempi adeguati): e invece non è saltato nulla, il programma è stato rispettato per intero. Anzi, l’ultimo giorno ci siamo permessi di aggiungere pure un film fuori programma, sottotitolando a tempo di record lo spagnolo La lista de los deseos, gentilmente concessoci da uno dei giurati, il produttore Antonio P. Pérez.

E quel che più conta, abbiamo raccolto grandi consensi sulla qualità della selezione: aldilà delle recensioni lette, mi ha fatto molto piacere che la giuria del concorso principale, presieduta da Emmanuelle Seigner (con Mimmo Calopresti a rappresentare l’Italia), abbia tenuto a sottolineare pubblicamente quanto il verdetto fosse stato difficile, considerato il livello molto elevato dei film scelti.

Altre news e collegamenti a Enrico Ghezzi »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
mercoledì 7 ottobre
Gamberetti per tutti
L'anno che verrà
Nel nome della Terra
Vulnerabili
mercoledì 30 settembre
Gli spostati
mercoledì 23 settembre
A Tor Bella Monaca non Piove Mai
martedì 22 settembre
L'hotel degli amori smarriti
giovedì 10 settembre
La mia banda suona il pop
mercoledì 9 settembre
Fantasy Island
martedì 8 settembre
Doppio sospetto
mercoledì 2 settembre
Villetta con ospiti
giovedì 27 agosto
Dopo il matrimonio
mercoledì 26 agosto
Qua la zampa 2 - Un amico è per se...
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità