La solita commedia - Inferno

Acquista su Ibs.it   Dvd La solita commedia - Inferno   Blu-Ray La solita commedia - Inferno  
Un film di Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli. Con Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Giordano De Plano, Tea Falco, Marco Foschi.
continua»
Commedia, Ratings: Kids+13, durata 95 min. - Italia 2015. - Warner Bros Italia uscita giovedì 19 marzo 2015. MYMONETRO La solita commedia - Inferno * * - - - valutazione media: 2,10 su 16 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
2,10/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * - - -
Dopo un incontro tra Dio e Lucifero, a Dante Alighieri viene affidato l'incarico di catalogare i nuovi peccati sulla Terra.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
I Soliti idioti si divertono nello stilare le nuove categorie di peccatori, ma la presa in giro spesso gira a vuoto
Dario Zonta     * * - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Le cose stanno così: l'inferno non riesce più ad accogliere le figure della contemporaneità. I nuovi peccatori non si sentono rappresentati, non trovano posto tra i gironi infiammati e stracolmi perché le loro malefatte non sono state catalogate e previste. Ad esempio: dove possiamo mettere un hacker (sempre che sia un peccato degno dell'inferno), un tossico della tecnologia e dei devices, un consumatore internettaro di immagini porno, un salta file, un bestemmiatore da traffico? Sono solo alcuni esempi di figuranti che vorrebbero un posto al sole delle fiamme dell'inferno, ma che non trovano la platea idea per l'iterazione eterna della loro performance attoriale. Il diavolo (che non veste più Prada, ma che lo stesso è molto cool e giusto) chiede un'audizione al Padre Eterno che ha da poco superato la dipendenza da pubblicità del caffè per cadere nell'abuso di psicofarmaci e superalcolici pregiati. Distratto e confuso, riceve le lamentele del signore degli inferi che in sostanza chiede un ammodernamento dell'inferno. Il Padre convoca il parlamento dei santi, un'accozzaglia litigiosa di personalità invidiose, dal quale esce l'idea di spedire Dante giù per studiare le nuove categorie dei peccati e farne una relazione dettagliata. Questo accade. Virgilio è un precario italiano senz'arte né parte che lavora in un supermercato e che controvoglia scorta Dante nel marasma del vivere quotidiano: l'inferno in terra. Tutto lo scibile del violento e ridicolo orrore nostrano, ovvero italiano, dal bar alle otto del mattino al traffico nell'ora di punta, dal molestatore di chi ha fretta al tecno incontinente, dall'adoratore della bruttezza al maniaco dell'ordine della pulizia... tutti gli uni contro gli altri in una giostra delle atrocità in cui ci si sguazza e ci si diverte.
La coppia televisiva dei Soliti idioti dopo essersi fatti bini e trini, si sono ora moltiplicati all'infinito trasformandosi nei tantissimi personaggi di questa "solita commedia". In un film apparentemente corale, Biggio è Virgilio, Lucifero, S. Ambrogio, modella telefonia afro, Simone maniaco della pulizia... mentre Mandelli è Dante, Minosse, S. Francesco, architetto ministero della bruttezza, Francesco fila al supermercato... Agli altri pochi astanti, ruoli più o meno importanti. Dunque, una saga infinita di trasformismi che dopo un po' stanca. Il vecchio Dante avrebbe volentieri sbattuto Biggio e Mandelli direttamente nel girone degli ingordi. Si vede che si sono divertiti nello stilare le nuove categorie di peccatori (anche se spesso non molto azzeccati, come quando Benigni faceva dire al suo personaggio che il vero problema a Palermo era il traffico...), ma questa presa in giro spesso gira a vuoto.
Ora, in un film in cui Dio è un alcolista, Gesù è un adolescente perditempo, la Madonna una gentile casalinga, i santi una manica di sguaiati arrivisti, Lucifero un performer spinto, Virgilio un precario rintronato e Dante un figurina da Treccani... è chiaro che l'uditorio si trova ad essere diviso, e così anche il "critico". Insomma, queste operazioni sono sempre difficili da trattare perché si è costretti (e questa è la cosa fastidiosa) a dover ricoprire dei ruoli che il film stesso già prefigura, senza lasciare vie terze ed altre. Se lo si attacca si rischia di passare per dei moralisti e dei bacchettoni; se lo si difende, oppure lo si esalta, si fa la parte di quelli che la sanno lunga, che hanno capito che la commedia blasfema e idiota è la vera chiave per rappresentare il nostro italico tempo. C'è una via di mezzo? Beh, se c'è, noi l'abbiamo persa, come quelli che si son ritrovati per una selva oscura che la dritta via era smarrita.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
LA SOLITA COMMEDIA - INFERNO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* - - - -

Il fondo dell'abisso della comicità

martedì 31 marzo 2015 di Paolo Salvaro

Da dove ha avuto origine questo disastro comico?  Beh, tutto cominciò con  Ugo Fabrizio Giordani  (Troppo belli - 2005).   Pensavamo di aver toccato il fondo con Ugo Fabrizio Giordani, quand'ecco giungere i i fratelli Vanzina (Olè - 2006).  Pensavamo di aver toccato il fondo con i Vanzina, quand'ecco giungere Neri Parenti (Natale a Beverly Hills - 2009).   Pensavamo di aver toccato il fondo con Neri Parenti, quand'ecco giungere  Ezio continua »

* - - - -

Purtroppo tremendamente vero

lunedì 23 marzo 2015 di joker 91

il duo si è superato,sono riusciti a fare peggio dei soliti idioti.... nell'Italia lasciata in eredità da Berlusconi questi due attori cercano in ogni film di prendere in giro lo spettatore rappresentando gli individui che esistono per le strade di un paese ormai pieno di idioti.Il duo vorrebbe criticare la società contemporanea con rimandi a personaggi dell'illustre passato. Un film superficiale ma che rende bene l'idea di dove l'Italia è stata portata continua »

* - - - -

Ferramenta verolo: da noi chiavi a metà prezzo

lunedì 3 agosto 2015 di ARISTOTELES

Forse è una parodia della vita moderna e dello stress a cui siamo sottoposti. Forse è una parodia sulla religione cristiana. Forse è un film comico. Di sicuro dietro la velata trama di Dante che torna per aggiornare gironi e peccatori ,che in partenza è un'ottima idea,si nascondono sketch in stile tv ed il tutto non funziona. Si finisce quasi sempre per imprecare ed alzare la voce. Tutti i temi trattati vengono abbondamente consumati con superficialità. Questi continua »

* * * - -

La grande bruttezza: il business postmoderno

lunedì 30 marzo 2015 di ElisabettaS.

A quarant'anni dalla nascita del ragionier Ugo Fantozzi, il duo dei Soliti Idioti torna a farci ridere -amaramente- dei vizi dell'italiano medio, ritratto impietosamente nella dura lotta per la conquista del caffe' alle otto del mattino, mentre impreca e inveisce bloccato nel traffico o, ancora, intento a guadagnare posizioni nella fila della mitica "cassa 8" del supermercato. A catologare i nuovi vizi capitali degli italiani, continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La solita commedia - Inferno adesso. »
Shop

DVD | La solita commedia - Inferno

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 27 agosto 2015

Cover Dvd La solita commedia - Inferno A partire da giovedì 27 agosto 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La solita commedia - Inferno di Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli con Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Tea Falco, Marco Foschi. Distribuito da Warner Home Video. Su internet solita commedia. Inferno (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film La solita commedia - Inferno

Gli ex Idioti mandano all'inferno i nuovi mostri dell'Italia social

di Fulvia Caprara La Stampa

Il primo aveva incassato 12 milioni di euro, il secondo 9. La scelta più facile sarebbe stata continuare a fare gli idioti. Invece, saggi e beneducati, oltre che notoriamente arguti, Biggio e Mandelli hanno pensato niente di meno che a Dante Alighieri e, nell'immortale cornice della «Divina Commedia», hanno inserito personaggi, o meglio, «mostri» della nostra attualità. Proprio come quelli che Dino Risi raccontò nel film a episodi del 1963. Solo che, ovviamente, manie, tic, difetti e aberrazioni sono cambiati: «Non esprimiamo condanne, noi rappresentiamo e basta». »

Il Dante dei Soliti Idioti sulla terra tra i nuovi peccati

di Valerio Caprara Il Mattino

Al cospetto delle imprese della nuova strana coppia Biggio-Mandelli, qualsiasi approccio potrebbe risultare imbarazzante. Lo strepitoso successo al botteghino della serie «I soliti idioti» sembra parafrasare, infatti, un famigerato dilemma morettiano: mi si nota di più se stronco col sangue agli occhi la loro volgarità efferata o se la esalto con pari incontinenza e accluso sberleffo a critica e pubblico beneducati? Forse la verità - se mai ne esistesse una sotto il cielo cinematografico - sta nella radice stessa della loro comicità, un coacervo di idee, spunti, pantomime, spirito grottesco ed equanime livore contro l'intera razza umana che non sa e non può cercare il certificato culturale e si affida in tutto e per tutto alla reazione immediata della platea, alla provocazione che accetta di bruciare forma e contenuto, al cortocircuito di una realtà catalogata secondo una visceralità brada. »

Toh, fanno centro i Soliti Idioti

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Forse non sarebbero dispiaciuti al grande Dino Risi questi azzeccatissirni Mostri del terzo millennio. L'inferno trabocca di peccatori di ultima generazione: dove collocarli? Ci penserà il massimo esperto in materia, Dante Alighieri, guidato nella caotica Milano dall'amico Virgilio. Una commedia spiritosa e insolente degli anticonformisti, scorrettissimi Soliti Idioti, Biggio&Mandelli. Pronti finalmente a far strage di parolacce per innalzare il tasso d'umorismo. Da Il Giornale, 20 marzo 2015 »

La solita commedia - Inferno | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Dario Zonta
Pubblico (per gradimento)
  1° | aristoteles
  2° | paolo salvaro
  3° | woody62
  4° | joker 91
  5° | evildevin87
  6° | themaster
  7° | ultimoboyscout
  8° | elisabettas.
  9° | parpignol
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 19 marzo 2015
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità