Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 24 luglio 2017

Lily-Rose Depp

Mi manda papà

18 anni, 27 Maggio 1999 (Gemelli), Parigi (Francia)
Biografia Filmografia Critica Premi Foto Articoli e news Trailer Dvd CD
Lily-Rose Depp
Cesar 2017
Nomination miglior attrice esordiente per il film Io Danzerò di Stéphanie Di Giusto



Io Danzerò

* * * - -
(mymonetro: 3,10)
Un film di Stéphanie Di Giusto. Con Soko, Gaspard Ulliel, Melanie Thierry, Lily-Rose Depp, François Damiens.
continua»

Genere Biografico, - Francia 2016. Uscita 15/06/2017.

Planetarium

* * - - -
(mymonetro: 2,38)
Un film di Rebecca Zlotowski. Con Natalie Portman, Lily-Rose Depp, Emmanuel Salinger, Louis Garrel, Rosa Bursztein.
continua»

Genere Drammatico, - Francia, USA 2016. Uscita 13/04/2017.

Tusk

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,83)
Un film di Kevin Smith. Con Haley Joel Osment, Genesis Rodriguez, Justin Long, Michael Parks, Ralph Garman.
continua»

Genere Horror, - USA 2014.

Yoga Hosers

Un film di Kevin Smith. Con Johnny Depp, Tyler Posey, Genesis Rodriguez, Natasha Lyonne, Haley Joel Osment.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016.

Moose Jaws

Un film di Kevin Smith. Con Johnny Depp, Lily-Rose Melody Depp, Kevin Smith, Haley Joel Osment, Genesis Rodriguez.
continua»

Genere Commedia, - USA 2016.
Filmografia di Lily-Rose Depp »

martedì 13 giugno 2017 - Attrice, cantante e performer, Soko si reinventa anche ballerina in Io danzerò, passato al Biografilm e dal 15 giugno al cinema.

Soko: «Per essere credibile devi sentire il dolore e la fatica»

Claudia Catalli cinemanews

Soko: «Per essere credibile devi sentire il dolore e la fatica» Una ragazza volteggia su se stessa senza tregua, inventando la danza serpentine. È Soko, al secolo Stephanie Sokolinski, attrice, cantante, performer e ora ballerina nel film Io Danzerò, nei panni della leggendaria - e assai dimenticata - Loïe Fuller. "Un personaggio ricco di sfumature, mi ci sono immedesimata tanto" racconta Soko al Biografilm Festival di cui è madrina. Racconta il lavoro immenso con la regista Stéphanie Di Giusto, le prime chiacchierate otto anni fa, i circa 140 metri di tessuto utili per il (meraviglioso, va detto) costume di scena, che ha vinto infatti il prestigioso Cesar per i Migliori Costumi. Una sola controindicazione: "Era davvero pesantissimo. Riuscivo a tenere le braccia tese a sostenerne il peso giusto per pochi istanti, così mi hanno proposto una controfigura". Soko non ci pensa un attimo: "Ho rifiutato: se vuoi essere vera e credibile devi sentire tutto il dolore, la fatica, il sudore di un ruolo come quello. Non puoi fingere, fossi anche la migliore attrice di questo mondo". Sette ore al giorno di allenamento per due mesi. Il bisogno di un osteopata, le difficoltà di movimento, i dolori, le vertigini per la scena sospesa su una piattaforma a tre metri da terra. Il ricordo sbiadito delle lezioni di danza prese da piccola, quando "mi sentivo un elefante, totalmente priva di grazia: mai avrei sognato di tornare a ballare, un giorno, e in questo modo!". Ci sono anche oggi icone come la sua Loie Fuller, prosegue l'attrice: Madonna e Bjork, per citarne solo due, di quelle che rendono spettacolare e memorabile ogni loro esibizione. A proposito della prima, Soko rivela: "Madonna ha visto il film e detto che era esattamente come la sua vita. Un po' anche come la mia, come la vita di ogni artista che dà cuore, carne, corpo pur di esprimere quello che sente. Anche se non viene compresa, anche se non ottiene subito successo. Senza mai cedere a compromessi, omologarsi, rinunciare. È quello che provo a fare anche io ogni giorno con la mia musica, ma anche con il cinema, i film che interpreto, i video che giro. E chissà che un giorno non riesca anche a firmare un film tutto mio".

A chiudere la chiacchierata, un commento sul lato più sensuale del suo personaggio - nel film le vediamo sfiorare le labbra della musa Isadora Duncan, alias Lily Rose Depp: "La Fuller era una ballerina del tutto a suo agio con la propria sessualità e il suo corpo. A me non piace parlare di genere, non guardo le persone per ciò che sembrano da fuori, per il loro sesso o aspetto. L'unica distinzione che mi sento di fare è 'essere umano buono' oppure 'cattivo'. Il resto è privo di interesse, almeno per me".

   

Altre news e collegamenti a Lily-Rose Depp »
Io Danzerò (2016) Planetarium (2016)
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | moviecard® | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso |
pubblicità