•  
  •  
Apri le opzioni

Robert Mitchum

Robert Mitchum (Robert Charles Durman Mitchum) è un attore statunitense, è nato il 6 agosto 1917 a Bridgeport, Connecticut (USA) ed è morto il 1 luglio 1997 all'età di 79 anni a Santa Barbara, California (USA).

Nato a Bridgeport dopo aver fatto molti lavori (minatore, commerciante, pugile), Mitchum entra casualmente negli studi della RKO e scopre la sua prima vena artistica dedicandosi a sceneggiature. Ma ha più successo come comparsa. Il primo vero segnale lo dà nel 1944 dove ottiene la nomination all'Oscar ne I forzati della gloria. Ha preso forma intanto il suo personaggio: scostante e silenzioso, quasi monoespressivo, vittima designata di una dark, nel quale si intravede un destino da maledetto. È l'anti-eroe del noir. Titolo fondamentale in questo senso e Le catene della colpa, dove si fa irretire dalla bellissima Jane Greer. Mitchum si segnala in Odio implacabile, nel ruolo del soldato che denuncia un compagno razzista e assassino. Quando il genere tramonta Mitchum è costretto a esplorarne altri, come il western (Notte senza fine) e il dramma (Nessuno resta solo). Ribelle naturale, inquieto anche nel privato (ha una condanna per droga), affronta ruoli negativi mostrando un'interessante evoluzione recitativa. Titoli fondamentali in quel senso sono La morte corre sul fiume e soprattutto, Il promontorio della paura nella parte dello psicopatico assassino ripreso molti anni dopo da De Niro in Cape Fear di Scorsese. Mitchum, identificato un suo spazio preciso nel cinema, si propone in parti diverse e importanti negli anni sessanta e settanta: nei panni dello sceriffo amico di John Wayne in Eldorado e del leggendario ammiraglio Halsey ne La battaglia di Midway. Importante è la rilettura che offre del celebre Philip Marlowe in Poliziotto privato: un mestiere difficile e Marlowe indaga. Il già citato Scorsese, in Cape Fear lo ripropone nel '91 nei panni dell'avvocato psicopatico che aveva interpretato trent'anni prima. Robert Mitchum non ha mai avuto la popolarità di un Gary Cooper o di un Paul Newman, ma quel suo personaggio scontroso e misantropo, inquietante è volutamente antipatico, a volte da odiare, certamente moderno, rappresentava una piccola rivoluzione nel cinema del dopoguerra, quando i sogni e i bei finali avevano minor ragione di essere. E non erano in molti, allora, ad averlo capito.

Ultimi film

Drammatico, (USA - 1995), 123 min.
Thriller, (USA - 1993), 95 min.
Fantastico, (USA - 1988), 101 min.
Commedia, (USA - 1988), 93 min.

I film più famosi

Drammatico, (USA - 1995), 123 min.
Guerra, (USA - 1962), 180 min.
Guerra, (USA - 1976), 132 min.
Drammatico, (USA - 1976), 125 min.
Western, (USA - 1954), 95 min.
Fantastico, (USA - 1988), 101 min.
Western, (USA - 1967), 126 min.

News

Una rilettura non convenzionale della storia del cinema secondo Farinotti.
Nel bel mezzo della primavera si fanno spazio in tv il noir e i film musicali.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati