•  
  •  
Apri le opzioni

Delia Scala

Delia Scala (Odette Bedogni). Data di nascita 25 settembre 1929 a Bracciano (Italia) ed è morto il 15 gennaio 2004 all'età di 74 anni a Livorno (Italia).

Eccellente professionista, dotata di una verve briosa e spontanea e di una forte carica comunicativa, artista completa e versatile, capace di affrontare ogni genere di spettacolo, ballerina dalle spiccate qualità acrobatiche, Delia Scala è stato il prototipo di tutte le future show-girl del piccolo schermo e ha incarnato il modello della ragazza dinamica, moderna ed emancipata. Ha coltivato sin da piccola la sua vocazione per lo spettacolo: all'età di otto anni si iscrisse alla scuola di danza della Scala di Milano, dove si era trasferita con la famiglia. Frequentò questa scuola per sette anni, comparendo in numerosi balletti, tra cui La bottega fantastica di Rossini e La bella addormentata nel bosco di Cajkovskij. Il primo tempo della sua carriera, col volto di ragazzina acqua e sapone che contrastava con il prototipo della maggiorata di allora, appartiene al cinema. Prese parte infatti a numerosi film, dai più impegnati - come Anni difficili (1947) di Luigi Zampa, Napoli milionaria (1950) di Eduardo De Filippo e Roma ore 11 (1952) di Giuseppe De Santis - alle commedie leggere - come Bellezze in bicicletta (1952) e Signori si nasce (1960), accanto al grande Totò -. Ma naturalmente la sua affermazione appartiene al teatro, quando la premiata ditta Garinei & Giovannini, la ingaggiò in una serie di commedie musicali, la prima delle quali è stata la celeberrima Giove in doppiopetto (1954), nelle quali rivoluzionò l'immagine classica della soubrette "imbambolata" dal fastoso guardaroba. Delia Scala alle doti di attrice aggiungeva la preparazione atletica come ballerina, che le permetteva anche di esibirsi in fantastici numeri acrobatici. Gli altri musical firmati G&G furono Buonanotte Bettina (1956), nel quale fece coppia con un altrettanto bravo Walter Chiari, L'adorabile Giulio (1957), Un trapezio per Lisistrata (1958), Delia Scala Show (1960), uno sfavillante show monografico a lei dedicato, Rinaldo in campo (1961), indimenticabile al fianco di Domenico Modugno, e Il giorno della tartaruga (1965). L'ultimo spettacolo a cui prese parte fu, nel 1964, un musical di fama e gradimento internazionale, My Fair Lady, allestito dalla produzione di Lars Schmidt con Remigio Paone e tratto dalla commedia di Shaw Pigmalione, nel quale Delia Scala dimostrava di aver notevolmente raffinato le sue grandi doti di attrice, cantante e ballerina. Oltre alla sua esemplare carriera teatrale (da cui si ritirò a soli trentacinque anni), l'attrice vanta un curriculum televisivo intenso, che comprende un'indimenticabile edizione di Canzonissima (1959-60) diretta da Antonello Falqui, con Paolo Panelli e Nino Manfredi, una rivista a schema coniugale con Nino Taranto (Lui e lei nel 1956 di Marchesi e Metz), un divertente varietà del sabato sera, Signore e signora (1970), nel quale insieme a Lando Buzzanca ripercorre con leggerezza e ironia le fasi di un tipico ménage della coppia, dal primo incontro al fidanzamento fino al matrimonio, il serial Casa Cecilia (1982-87) seguito da un altro impegno di tipo familiare sulle reti Fininvest, la sit-com Io e la mamma (1997-98) con Gerry Scotti, e altre partecipazioni che l'hanno sempre confermata come uno dei volti più cari al pubblico.

Ultimi film

Commedia, (Italia - 1960), 94 min.
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati