Out Stealing Horses

Film 2019 | Drammatico 122 min.

Titolo originaleUt og stjæle hester
Anno2019
GenereDrammatico
ProduzioneNorvegia, Svezia, Danimarca
Durata122 minuti
Regia diHans Petter Moland
AttoriStellan Skarsgård, Tobias Santelmann, Danica Curcic, Pål Sverre Hagen, Anders Baasmo Christiansen Bjørn Floberg, Gard B. Eidsvold, Jon Ranes, Jonas Jörgensen.
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Regia di Hans Petter Moland. Un film con Stellan Skarsgård, Tobias Santelmann, Danica Curcic, Pål Sverre Hagen, Anders Baasmo Christiansen. Cast completo Titolo originale: Ut og stjæle hester. Genere Drammatico - Norvegia, Svezia, Danimarca, 2019, durata 122 minuti. Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Out Stealing Horses tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un uomo deve fare i conti con il proprio burrascoso passato quando incontra una persona che proviene proprio da un mondo che pensava non esistesse più. Il film è stato premiato al Festival di Berlino,

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Visioni paesaggistiche pregevoli ma ripetitive in un film senza ritmo narrativo.
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 11 febbraio 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
lunedì 11 febbraio 2019

Novembre 1999. In seguito alla morte della moglie, il sessantasettenne Trond Sanders ha deciso di lasciare Oslo per ritirarsi in un piccolissimo villaggio nel nord della Norvegia. In una serata invernale riconosce in un vicino di casa una persona che aveva conosciuto da ragazzo. Riaffiorano così i ricordi di un lontano 1948 quando Trond, allora adolescente, aveva trascorso un'intera estate in una baita vicino ad un fiume con il padre che allora ammirava tantissimo.

Lunghi pomeriggi nella foresta, corse su cavalli selvaggi e anche duro lavoro sui tronchi d'albero avevano costellato giornate ricche di momenti gioiosi ma anche dei primi tormenti.

Hans Petter Moland ha dichiarato che quando gli fu proposto l'adattamento del romanzo di Per Petterson rifiutò. Nel testo erano presenti troppe analogie con il suo vissuto e, in particolare, con il suo rapporto con la figura paterna e la sua terra d'origine. Il trascorrere degli anni gli ha permesso di elaborare meglio le problematiche del suo vissuto consentendogli di trovare la giusta misura per affrontarne le tematiche di base. Le quali sono quelle del rapporto genitore/figlio, del primo amore, della rivalità con il padre e della scoperta di un passato recente in cui il rapporto tra norvegesi e nazisti non era stato sempre limpido.

Come molte delle storie che raggiungono lo schermo dopo una lunga sedimentazione questo film è appesantito da un eccesso di elaborazione che ne frena in parte le potenzialità. A partire dall'uso un po' eccessivo della voce narrante che si accompagna a visioni paesaggistiche tanto pregevoli quanto a un certo punto ripetitive.

L'odio/amore con il padre è espresso con grande partecipazione dal giovane attore che ha il ruolo di Trond ragazzo. I suoi lineamenti nervosi, l'aria spesso incupita, il suo stesso sguardo comunicano gioia e rabbia con la giusta intensità. Ciò che manca è un ritmo narrativo che faccia del ricordo qualcosa di vivo anche per lo spettatore. Altrimenti il rischio è che, come si dice a teatro, la rappresentazione non passi la ribalta.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
lunedì 11 febbraio 2019
Simone Porrovecchio
La Rivista del Cinematografo

Ognuno decide per se stesso nella vita, quando qualcosa arriva a fare troppo male, diceva suo padre, mentre raccoglieva le ortiche a mani nude che il giovane Trond non voleva raccogliere. Questa frase all'ormai 67enne Trond (Stellan Skarsgård) non ha mai smesso di tornargli in mente tutta la vita. Una vita solitaria e ritirata da vedovo dopo la morte accidentale della moglie in una piccola città nella [...] Vai alla recensione »

winner
miglior contributo artistico
Festival di Berlino
2019
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati