Paw Patrol

Film 2016 | Animazione Film per tutti 60 min.

Anno2016
GenereAnimazione
ProduzioneUSA
Durata60 minuti
Uscitagiovedì 22 dicembre 2016
DistribuzioneNotorious Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Un film Genere Animazione - USA, 2016, durata 60 minuti. Uscita cinema giovedì 22 dicembre 2016 distribuito da Notorious Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: Film per tutti Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 2 recensioni.

Condividi

Aggiungi Paw Patrol tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Arrivano al cinema con sei nuovi episodi inediti i cuccioli più famosi della tv. In Italia al Box Office Paw Patrol ha incassato 288 mila euro .

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una collezione di sei nuove puntate, in cui la Pattuglia della Zampa salva cuccioli di orso e principesse inseguite dai draghi, i tre porcellini e gli agnellini fuggiti dalla fattoria..
Recensione di Paola Casella
lunedì 12 dicembre 2016
Recensione di Paola Casella
lunedì 12 dicembre 2016

L'intraprendente Ryder e la sua banda sono un team imbattibile, perché "nulla è pauroso per un cucciolo coraggioso". E siccome non si accontentano del successo planetario che hanno ottenuto come protagonisti del cartone televisivo Paw Patrol, ora Marshall, Chase, Zuma, Skye, Rubble e Rocky arrivano (sempre capitanati dal bambino Ryder) anche sul grande schermo, in edizione prenatalizia.
Per la verità Paw Patrol al cinema non è un film vero e proprio ma una collezione di sei nuove puntate, in cui la Pattuglia della Zampa salva cuccioli di orso e principesse inseguite dai draghi, i tre porcellini e gli agnellini fuggiti dalla fattoria. Il format è sempre lo stesso: Ryder riceve una richiesta di aiuto, convoca i cuccioli, spiega loro quale sarà la missione del giorno e sceglie qualcuno dei membri della pattuglia per affidargli un incarico specifico. Tra l'altro il momento dell'esposizione della missione è chiaramente propedeutico alla risoluzione dei problemi matematici che i piccoli spettatori incontreranno a scuola: Ryder enuncia la situazione, fornisce i dati e suggerisci gli strumenti per arrivare alla soluzione. I prescelti si calano nel loro veicolo, di cui vengono illustrate visivamente le facoltà mirabolanti, e vanno a compiere l'eroica impresa.
Fra un paio di episodi e il paio successivo ci sono alcuni siparietti in cui Federica Fontana e un gruppo di bambini vanno alla ricerca di oggetti da recuperare, replicando il format avventuroso della serie. Peccato che gli oggetti che i bambini devono recuperare (calze della befana, astucci con le immagini dei personaggi) siano stati realizzati dal marketing e siano effettivamente in vendita: un product placement davvero smaccato e fuori posto in un film altrimenti candido e naif. L'altro tallone d'Achille del cartone è il sonoro: la sigla tormentone viene sparata a palla ogni volta che i cuccioli entrano in azione, le frasi dei personaggi sono costantemente gridate, e questo conferisce a Paw Patrol al cinema una dimensione fracassona quasi insopportabile per gli adulti accompagnatori.
Gli under-6 per cui il film è inteso, però, si divertono moltissimo a vedere i loro eroi a dimensione gigante, applaudono davanti alle prodezze dei cuccioli e ridono alle loro battute puerili (ma qui è giusto che lo siano, è drammatico quando le ritroviamo nelle commedie italiane per adulti). Gli autori e la regia sono evidentemente sintonizzati sul gusto dei più piccoli, e dunque ecco storie semplici illustrate visivamente e "spiegate" dai riassuntini di Ryder, ritmo veloce, gadget fantasiosi, ripetizione degli slogan della pattuglia, spirito di squadra e grande entusiasmo anche di fronte ad imprese davvero basic.
Nota di biasimo (non per il film, per la serie intera) la presenza di un solo cucciolo femmina su sei, e completamente rosa: se l'immaginario dei bambini si forma anche attraverso i cartoni, ci vuole più attenzione a non perpetuare certi stereotipi. Meno male che la cockapoo Skye guida un elicottero e dunque, come ripete orgogliosamente, è "il cucciolo che ha imparato a volare".

Sei d'accordo con Paola Casella?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 23 dicembre 2016
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Come da recente tradizione, quando una serie animata televisiva va per la maggiore, si sfrutta anche il passaggio cinematografico per lanciare degli episodi inediti e fare cassa. Questa volta, tocca ai Paw Patrol, la squadra composta da sei cuccioli di cane, comandata da Ryder, un ragazzino di dieci anni più maturo di un trentenne. In queste sei puntate, che poi passeranno in televisione, i cagnolini [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati