Chronicle

Film 2012 | Fantascienza +13 84 min.

Anno2012
GenereFantascienza
ProduzioneGran Bretagna, USA
Durata84 minuti
Regia diJosh Trank
AttoriDane DeHaan, Alex Russell, Michael B. Jordan, Michael Kelly, Ashley Hinshaw Anna Wood, Joe Vaz, Roberts Matthew Dylan, Luke Tyler.
Uscitamercoledì 9 maggio 2012
TagDa vedere 2012
Distribuzione20th Century Fox
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,40 su 63 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Josh Trank. Un film Da vedere 2012 con Dane DeHaan, Alex Russell, Michael B. Jordan, Michael Kelly, Ashley Hinshaw. Cast completo Genere Fantascienza - Gran Bretagna, USA, 2012, durata 84 minuti. Uscita cinema mercoledì 9 maggio 2012 distribuito da 20th Century Fox. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,40 su 63 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Chronicle tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tre ragazzi vengono a contatto per caso con una sostanza misteriosa che, come conseguenza, dona loro degli incredibili poteri. In Italia al Box Office Chronicle ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 833 mila euro e 455 mila euro nel primo weekend.

Chronicle è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,40/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,07
PUBBLICO 3,04
CONSIGLIATO SÌ
Versione amara e distrutta dalla vita di quei ragazzi che altrove i poteri acquisiti rendono eroici.
Recensione di Gabriele Niola
domenica 1 aprile 2012
Recensione di Gabriele Niola
domenica 1 aprile 2012

In seguito alla casuale esposizione a quelle che sembrano radiazioni provenienti da un blocco di cristallo trovato in un buco nel terreno, Andrew, Matt e Steve scoprono di aver acquistato poteri telecinetici. Possono muovere piccoli oggetti, creare campi di forza intorno a sé che li proteggono e anche volare. Più si esercitano, più diventano abili e potenti.
Dei tre però, quello che sembra essere il più potente è anche il più instabile, ovvero Andrew, che a differenza dei due compagni di telecinesi non è inserito ma anzi è continuamente vessato dalla vita e pronto al delirio d'onnipotenza. L'esperienza che aveva avvicinato i tre comincia quindi a dividerli per il progressivo crescere dentro Andrew del disprezzo per qualsiasi etica, accompagnato da manie di grandezza, fino all'inevitabile manifestazione pubblica dei poteri e confronto a campo aperto.
Per il loro esordio al cinema (rispettivamente come sceneggiatore e regista) Max Landis e Josh Trank scelgono di raccontare una storia già portata sul grande schermo due volte. La prima nel 1976 da Brian De Palma con Carrie - Lo sguardo di Satana (subito dopo lo stesso regista declinerà nuovamente l'argomento in versione spionistica con Fury) e nel 1988 da Katsuhiro Otomo con Akira. Da queste due versioni del medesimo scheletro, una più horror\adolescenziale e l'altra più distopico\animista, Chronicle prende diversi elementi sia narrativi che visivi e li ripropone con l'estetica del "found footage", cioè dei film che fingono di aggregare materiale vero girato con le videocamere dagli stessi protagonisti o preso da video a circuito chiuso o ancora dalle immagini dei telegiornali.
Landis e Trank però si appoggiano volentieri anche a quanto il cinema ha proposto in questi anni in termini di supereroismo, portando più volte la storia del potere che corrompe chi è malmenato dalla vita dalle parti del vigilantismo (Andrew con la tuta da pompiere del padre è di fatto un supereroe in costume), mostrando il lato nero e marcio di quei medesimi ragazzi che nell'universo Marvel scelgono la strada più proba, come già altri film hanno cominciato a fare (da MegaMind a Kick-Ass, da Super al precursore di tutti: Watchmen).
Ma è proprio nel suo seguire molti modelli senza trovare una sua voce o voler osare con decisione che Chronicle lentamente perde di forza. Applica il registro visivo tipico dell'horror moderno ma senza avere l'inquietudine di Carrie, ingigantisce le proporzioni dello scontro ma senza arrivare all'apocalittico di Akira. Il film rimane sempre ad un passo di distanza dalla vera esposizione della disumanizzazione (come si vede nel caso delle vendette ben poco impressionanti di Andrew su chi lo aveva invece realmente ferito psicologicamente e fisicamente).
Trank in particolare sembra più interessato ad espandere i confini del "found footage" film, trovando modi sempre diversi di inquadrare con creatività i suoi protagonisti, senza mai rompere la "regola" del materiale che sembri di repertorio (esemplari in questo senso i molteplici punti d'inquadratura della scena con tablet e telefoni che fluttuano intorno ai personaggi).
Timoroso di imboccare con decisione un percorso, lentamente uno spunto ottimo e un contesto interessante diventano una corsa confusa che contrappone due personaggi con motivazioni esili esili. Dimenticando totalmente quel contesto che inizialmente dava senso al tutto, un film che poteva essere un nuovo caposaldo del genere rimane solo una buona prova.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
CHRONICLE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 1 maggio 2012
donni romani

Tre giovani reduci da un rave trovano un cratere  in un bosco al cui interno si trova una pietra che emette strani bagliori. Sembrerebbe solo un' avventura notturna, ma i tre giovani dal giorno successivo al ritrovamento scopriranno di avere strani poteri fisici legati alla telecinesi e man mano si dovranno confrontare con la loro nuova condizione.

martedì 15 maggio 2012
Babis

La storia è quella di tre liceali, uno dei quali vive in famiglia una situazione di profondo disagio a causa della madre ammalata e del padre alcolizzato, che, durante un rave party, trovano, nel sottosuolo, un materiale particolare, che ocnferisce loro poteri da supereroi: possono spostare gli oggetti e le persone, ed, ovviamente, loro stessi possono andare dovunque.

sabato 19 maggio 2012
BLACKY

Tre stelle piene fino all'orlo per la creatura di Josh Trank che ieri sera mi ha divertito e appassionato moltissimo. Laddove parecchi registi sfornano film con eroi dotati di abilità e poteri che vanno al di là della propria immaginazione, ecco un film in cui troviamo personaggi dotati di suddette capacità, ma che con l'eroismo non c'entrano nulla.

sabato 2 giugno 2012
magpbi

A me è piaciuto e, nell’apparente banalità del racconto, mi ha fatto riflettere. Provo a dire perché.   La grandezza del film – a mio avviso – sta nella domanda di fondo e la conseguente risposta del regista: Tutti noi vorremmo avere (sogniamo a occhi aperti) dei poteri eccezionali, speciali (sovrumani, soprannaturali?) per poter salvare il mondo, ma ogni [...] Vai alla recensione »

venerdì 15 giugno 2012
giacomogabrielli

Un orgasmo di azione, thriller, fantascienza e horror, per questo quasi-capolavoro prodotto senza tantissimi soldi e che a mio parere ha creato un ulteriore modo di girare ed interpretare i reality movie (o mokumentary). Il figlio di John Landis, Max, si cimenta nella scrittura di un grande film, dalle stupende trovate e dai risvolti geniali. Un film morboso sin dall'inizio, quando entriamo [...] Vai alla recensione »

domenica 13 marzo 2016
CineStabe

La vita di Andrew Detmer non è certo tra le più invidiabili: viene continuamente maltrattato a casa, a scuola e nel suo vicinato; suo padre è costantemente ubriaco ed aggressivo; sua madre è gravemente malata. E' un ragazzo solo, che trova un "rifugio" mentale e fisico in una videocamera, con la quale riprende ogni singolo momento delle sue giornate. [...] Vai alla recensione »

martedì 31 luglio 2012
blackredblues

C'era bisogno della mia recensione?! No. Però mi va di farla ugualmente o almeno di provarci ;-) Come al solito (tranne alcune eccezioni) nè grido al miracolo nè parlo di questo film come se mi avesse rovinato la vita in modo irrimediabile. La trama è molto lineare e basic: tre ragazzi si ficcano nel sottuosuolo e li trovano e toccano materia con buona probabilità [...] Vai alla recensione »

mercoledì 23 settembre 2015
Dave San

Sembrerebbe che i Fantastici 4 non abbia fatto breccia nei cuori di critica e pubblico. Nondimeno lo stesso regista confezionò nel 2012, un altro super-hero movie e quella volta aveva fatto centro. Per questa ragione mi limiterei a lodare il primo genito. Appena rivisto e nuovamente apprezzato. Tre ragazzotti, amici e parenti, s’incontrano ad una festa e si dirigono nel bosco verso una fossa misteriosa. [...] Vai alla recensione »

lunedì 13 ottobre 2014
Ilaria Pasqua

Mat, Andrew e Steve sono tre adolescenti dai caratteri molto diversi. Ognuno di loro affronta le sue giornate scolastiche e tutto il mondo di amicizie che li circonda diversamente, chi è più chiuso, chi molto aperto, fino al giorno in cui si ritrovano coinvolti in una situazione che ha degli sviluppi incredibili: di colpo sviluppano capacità telecinetiche, possono spostare oggetti, [...] Vai alla recensione »

domenica 2 febbraio 2014
ElectricAnt

Credo che non sia stata colta una differenza fondamentale tra l'utilizzo del found footage fatto da quella schiera di film horror molto di moda in questi ultimi anni e l'utilizzo che della stessa tecnica viene fatto in chronicle: da una parte abbiamo un mero espediente finalizzato a dare un maggior senso di realismo alla pellicola, illudere lo spettatore sul fatto che potrebbe trattarsi di un qualcosa [...] Vai alla recensione »

domenica 20 maggio 2012
berry185

Chronicle narra la storia di 3 adolescenti che durante una festa di notte trovano un buco nel quale vengono a contatto con un entita che dona loro dei poteri telecinetici. La storia si complica quando vengono fuori le personalita diverse dei 3 protagonisti , ma soprattutto di uno , Andrew il classico "sfigato" e maltrattato che grazie ai poteri acquisisce consapevolezza ed espande il suo [...] Vai alla recensione »

martedì 15 maggio 2012
Sypnos

Tre ragazzi, delle radiazioni, tanti poteri. Sembra una trama scontata, già vista e rivisitata troppe volte: i classici sfigati che diventano eroi e salvano il mondo da una terribile sorte. Questa volta c'è qualcosa di diverso. Forse, per una volta, pur essendo la solita americanata, vedremo qualcosa di decente.  La novità è questa, i poteri non sono la solita [...] Vai alla recensione »

mercoledì 1 maggio 2013
T-mac

Raramente mi è capitato di assistere a spettacoli cinematografici così miseri. Un film, se così lo si può definire, senza trama nè logica, scadenti effetti speciali, senza idee e probabilmente realizzato anche senza un budget, vista la realizzazione di pessima fattura. Il film inizia male e finisce anche peggio, guardarlo è un tedio sempre maggiore.

giovedì 17 maggio 2012
Silver87

Sembrava una bella giornata quando, come per gioco, sono andato al cinema per vedere questo film. La trama è molto semplice: un ragazzo senza amici (Andrew Detmer, interpretato da Dane DeHaan), socialmente solo, compra una videocamera per filmare tutto ciò che vede; il cugino decide di portarlo ad un rave per sollevargli il morale. In un bosco al di fuori del capannone dove si svolge [...] Vai alla recensione »

domenica 13 maggio 2012
peppe2994

Un film decisamente inutile e insignificante sotto tutti i punti di vista,fotografia scadente,scarsa sceneggiatura,mediocre la recitazione ovviamente con un cast buttato lì per caso tra l'altro senza spessore,trama debole e mal costruita,dialoghi  assurdi e banali,effetti speciali con poteri inclusi risultano mal sfruttati e infine una regia davvero pessima.

giovedì 10 maggio 2012
Dario85

Ritorna la cinepresa mobile da video amatore, tornano tracce di pseudo-kriptonite che dotano di superpoteri tre giovani ragazzi americani. Il resto poi è costruito su una sceneggiatura assurda, che si rifà al disagio dei giovani americani, ma non riesce mai, in nessuna scena a sviluppare un discorso coerente, tanto che per poter scuotere il pubblico annoiato si riduce ad un finale da [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 maggio 2012
deja55

NOn che mi aspettassi granchè,ma questo film ha superato le mie aspettative,brutto brutto....brutta la fotografia,brutta la storia senza capo nè coda,non si salvano neppure gli effetti speciali,pochi e scontati,non c'è colonna sonora solo primi piani di questi ragazzi che ridono e cazzeggiano in possesso di super poteri non ben definiti.davvero non scrivo mai recensioni,ma mi sono sentita in dovere [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 maggio 2012
Gnaunzeo

Forse l'idea di partenza , cmq non troppo originale, poteva essere usata in maniera più efficace...ma diciamo che quello visto al cinema è un film senza capo ne coda..buttati li tre ragazzi che acquisiscono dei poteri, li provano e poi uno da di matto..decisamente tempo perso.

venerdì 18 maggio 2012
Fuso di cinema

Sono andato a vedere questo film pieno di aspettative e ne sono stato davvero soddisfatto! premetto che odio le telecamere amatoriali ma qui grazie al potere della telecinesi si riesce sempre ad avere uno sguardo chiaro su tutto e riescono finalmente a far immedesimare, complice un ottima psicologia dei personaggi e una storia interessante che finalmente si slaccia dal filone banale ( che sembra sia [...] Vai alla recensione »

sabato 7 aprile 2012
la tigre del cinema

MOLTO INTERESSANTE........MOLTO :)

domenica 13 maggio 2012
Shudragon

Inizio alla Peli, quasi divertente. Parte centrale discreta. Climax finale ben fatto. Finale meno deciso, ma tutto sommato un film godibile!

mercoledì 16 maggio 2012
markuzzo

Non voglio svelare nulla del film per i lettori che sono indecisi se andarlo a vedere e magari leggono i commenti per capire se è il caso. Per cui in breve si posso dire due cose: 1) se siete amanti del genere questo film fa per poi! finalmente un film equilibrato che non cade nel ridicolo e sa tenere alta l'attenzione per tutto il film. Certo non è originalissimo ma è davvero [...] Vai alla recensione »

venerdì 14 settembre 2012
Cenox

Pur non avendomi mai appassionato il genere di film ripreso tutto in presa diretta, perchè appare sempre un po' forzato il fatto che i protagonisti filmino in continuazione qualsiasi cosa gli accada, questo film è un piccolo capolavoro. Innanzitutto è ben girato, inoltre la trama, pur se questa possa apparire scontata, non lo è affatto, e anzi si discosta di molto da [...] Vai alla recensione »

venerdì 24 agosto 2012
Emanuele 1968

 Personalmente mi stufavano un pò le riprese, comunque il film è originale, può creare un bel confronto tra amici.

domenica 27 maggio 2012
silvi@

Ho apprezzato molto questo film . Intenso e toccante , vi terrà incollati allo schermo per un ora e mezzo . Uno dei più bei film visti ultimamente . (ho messo 5 stelle per far aumentare la media , sinceramente è da 4 stelle)

sabato 26 maggio 2012
mauro2067

 E' un film che parla di superpoteri ma non di super eroi. Cosa succederà quando l'evoluzione della razza umana produrrà i primi uomini con poteri che li renderanno superiori agli altri esseri umani? Saremo capaci di gestire la situazione ? Il tema è stato trattato anche dalla serie XMen dove però prevaleva l'effetto speciale e il buonismo del super eroe [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 maggio 2012
margot77

La locandina intriga: 3 ragazzi che sfidano la legge di gravita' appollaiati su un cornicione di Seattle . La visione del film, invece, ti fa pentire di aver acquistato il biglietto. Partenza lenta, scontata e poco chiara. Il finale, che vorrebbe essere d'effetto, risulta solo troppo chiassoso. La storia trita e ritrita di superpoteri che sfuggono di mano, con un cast di attori sconosciuti [...] Vai alla recensione »

mercoledì 18 dicembre 2013
EvilDevin87

Film girato con una tecnica simil-found footage. Dico simil perchè non si basa sulle riprese di una videocamera, ma bensì è un film costruito con le riprese di più telecamere. La trama è abbastanza semplice, e tratta di tre ragazzi liceali che ottengono dei superpoteri di natura telecinetica. Man mano che il film va avanti capiremo che ruota tutto intorno al personaggio [...] Vai alla recensione »

giovedì 4 ottobre 2012
...{Birds-of-Prey}...

Il film è interessante, la fotografia è stupenda, gli attori sono bravi, e la tecnica del "Found Footage" è molto convincente e si addice perfettamente al film. Il difetto è la trama, poco approfondita, lasciando troppi dubbi irrisolti(il buco da chi è stato chiuso? Il padre è vivo o morto? e Cassie? etc.) Inoltre ,a mio parere, la scena finale è un po' esagerata, lasciando l'aspettatore impotente [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 agosto 2012
aschoo

Film niente male; riprese in stile Cloverfield e Paranormal Activity. Le scene del film si susseguono in modo realistico con una cronologia certa. Effetti speciali niente male e abbastanza realistici. A me, è piaciuto molto l'inizio, quando i protagonisti sono normali e fanno le cose in piccolo con i loro poteri telecinetici e mi è piaciuto meno il susseguirsi quando diventano dei [...] Vai alla recensione »

domenica 24 giugno 2012
Yvaine92

Questa operazione dimostra che non servono bujget esorbitanti per realizzare una gran film. Alla faccia dei grandi blockbuster hollywoodiani che spendono milioni in effetti visivi di ultima generazione, ma che poi tentano di stupirti solo con quelli invece che farti appassionare alla storia, spesso priva di senso e noiosa. In Chronicle gli effetti visivi sono perfetti e in più la storia è coinvolgente [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 maggio 2012
Nasus92

Tre ragazzi trovano "qualcosa" nascosto sotto terra,la guardano,la toccano e non sono più gli stessi. Quella cose gli ha donato poteri sovranatturali: telecinesi e levitazione sono alcuni dei poteri da essi magicamente appresi. "Da grandi poteri derivano grandi responsabilità..." questo forse avrebbe detto lo zio Parker ai tre ragazzi che di responsabilità non [...] Vai alla recensione »

mercoledì 30 gennaio 2013
Bartleby Corinzio

Da un grande potere deriva una grande voglia di cazzeggiare, giacché l'uomo è "una corda tesa tra la bestia e il superuomo" soprattutto se improvvisamente viene contaminato da un superpotere mentale abbastanza figo. Il divieni ciò che sei nicciano e la "superomicità" trovano nel giovane protagonista del film lo sviluppo più tragico; il suo [...] Vai alla recensione »

martedì 2 ottobre 2012
Il Vice

Il film di per se non è male, la trama è buona l'idea pure, l'unica cosa che non mi è piaciuta particolarmente è la scelta della telecamera mobile, che alla lunga, e parliamo di un ora e mezza, puo' risultare fastidiosa visto anche i molti ,forse troppi tagli di ripresa. Il filma all'inizio scorre poco per poi riprendersi solo alla fine, film bellino rovinato secondo me dall'immagine finale in palese [...] Vai alla recensione »

giovedì 27 settembre 2012
g_andrini

E' un analisi della mente umana. I richiami iniziali alla femminilità e alle dissociazioni causate da droghe sono resi bene. Molto buoni gli effetti speciali.

mercoledì 12 settembre 2012
Martino76

Film non convenzionale che racconta una delle tante storie di supereroi. La particolarità di questo film non sta nelle prodezze o nelle qualità del nostro eroe,ma sta nel modo in cui viene raccontato un disagio giovanile. I super poteri acquisiti per caso da un ragazzo cresciuto in una famiglia disastrata amplificheranno i suoi disagi e i suoi conflitti interiori.

mercoledì 22 agosto 2012
Leonard Shelby

 Dai a dei Ragazzi Dei Super poteri e ti ritrovi film come spider-man o X -men ,ma chronicle non è un film sui super poteri  non è la storia di kick ass nè tantomeno di superman ! Chronicle è la storia di Andrew, Matt e Steve che non cercheranno di salvare il mondo questa volta ! Il loro conflitto non è contro un mosto Gigantesco Bensì contro [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 maggio 2012
Mackeightyone

Dico subito che non siamo di fronte ad un capolavoro per colpa del finale banale e della brevità(1 ora e 30 è troppo poco per sviluppare un'idea così brillante) peò questo rimane uno dei migliori film di fantascienza degli ultimi 2 anni.Di sicuro lo è per una buona ora.Peccato sia stato troncato troppo presto. Per il taglio delle scene ricorda cloverfield e batterfly effect,alcune tematiche ricordano [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 maggio 2012
Mr.GoodKat

Il film inizia come molti altre storie di supereroi, ovvero dei ragazzi che acquisiscono dei superpoteri tramite il contatto con un "qualcosa" (in questo caso un meteorite). Da subito però si nota che non è il solito film di supereoi, innanzitutto per il  modo in cui è girato ,ovvero in found footage ( stile rec per intenderci), e soprattutto per la sua drammaticità [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 maggio 2012
Mr.GoodKat

Il film inizia come di consueto, ragazzi ai quali viene stravolta la vita nel momento in cui acquisiscono casualmente dei superpoteri. Ma da subito si capisce che non è il solito film di supereroi, partendo dal formato found footage (sitle rec e cloverfield per intenderci), e soprattutto per la drammaticità. Drammaticità che si escplica nel concetto del " superpredatore", [...] Vai alla recensione »

sabato 12 maggio 2012
Spike

Una cosa che mi lascia perplesso è la durata: 1h24'. Mi sembra difficile costruire una trama ben strutturata, non superficiale, di questa durata. Il film in sè durerà anche meno: la durata riportata di solito comprende i titoli di coda. Lo scarso incasso (per il mercato USA) in patria non mi fa ben sperare.    

venerdì 25 maggio 2012
MOCCA

Si, la prima parola che m viene in mente quando penso a questo film è DIVERSO. Diverso per il modo di girare le scene (interamente fatte con le videocamere dei protagonisti o le camere presenti nell'ospedale, negozio ecc). Diverso nel modo di raccontare la storia di 3 ragazzi che si ritrovano con i superpoteri. Diverso anche negli effetti speciali.

mercoledì 23 maggio 2012
SempreGay

Un Film Diverso Da Tutti Gli Atri Film Di Fantascienza Bello Veramente Bello Ti Da La Voglia Di Rivederlo di Continuo !!!

mercoledì 17 settembre 2014
Xerox

ODIO tutti i film girati cam-style. Mi bastano i MIEI filmini dalle inquadrature traballanti...

lunedì 2 luglio 2012
Liuk

Non condivido l'entusiasmo della recensione e del forum e vado fuori dal coro. Qui siamo davanti all'ennesimo prodotto in presa diretta che segue il filone inziato dal Blair witch Project e ripreso infinite volte da registi di ogni razza e religione, sempre a caccia di qualcosa di nuovo anche quando di nuovo oramai questo genere non ha proprio più nulla.

venerdì 11 maggio 2012
mrvyrus

questi 3 ragazzi sono in grado di realizzare tutti i desideri che tutti noi abbiamo sempre avuto...solo questo mi spingerebbe incuriosito a vedere come si comportano, come reagiscono...il cast ( anche se a me prima totalmente oscuro ) recita egregiamente, con qualche pecca qua e là, ma nel complesso non delude. Le riprese con le telecamere stile Cloverfield immergono lo spettatore più [...] Vai alla recensione »

martedì 16 ottobre 2012
Luca Guerini

Parlare di questo film è molto difficile soprattutto per le molte attese che vi erano alla vigilia dell'uscita, ma poi esci dalla sala e rimani deluso. Di che si tratta? Un esercizio di stile di qualche spocchioso pseudo-artista che vuole fare il fighetto con le compagne di classe, perchè davvero capire il senso di questo film ci pare impresa assai difficile.

martedì 22 maggio 2012
horror e fantascienza

film stupendo un miscuglio di fantascienza-horror-thriller e azione in un film che vi terrà col fiato sospeso

domenica 13 maggio 2012
Spike

La risposta ai film supereroistici. Un film di fantascienza che fa riflettere e diverte. Effetti speciali straordinari al servizio di una storia drammatica. Potrebbe diventare il cult di questa generazione, appassionata di supereroi.

sabato 12 maggio 2012
MINCHIONE

Riuscire dove gli altri non possono che sognarlo ? Bella idea, vero ? Soprattutto se questa fortuna (per quanto inspiegabile) accada a 3 liceali americani alla prese con i problemi tipici dell'età: piacere alle ragazze, avere amici, "essere fighi". Se poi tale fortuna capita a chi (come il protagonista) è il prototipo di chi non gli va bene nulla nella vita, ecco che allora si presta pure lo strumento [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Il leone non si sente in colpa quando uccide la gazzella, giusto? Voi non vi sentite in colpa qundo schiacciate una mosca... credo che significhi qualcosa!"
Una frase di Andrew Detmer (Dane DeHaan)
dal film Chronicle - a cura di Leonardo C
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Rolling Stone

Tale padre, tale figlio. È bello, ed emozionante, parlare di Max Landis, nuovo grande sceneggiatore hollywoodiano. E figlio di papà John, ovvero il genio che ci ha regalato Animal House. The Blues Brothers e Un lupo mannaro americano a Londra. Dopo aver scritto i1 soggetto insieme al regista Josh Trank, Max ha sceneggiato il mix perfetto tra film di supereroi e ‘found footage” (il finto girato amatoriale, [...] Vai alla recensione »

Francesco Alò
Il Messaggero

Tre giovani americani di oggi normali (il buono, il brutto, il seduttivo) entrano in una cava anormale. Verrano contaminati da «qualcosa» di luminescente, diventando telepati e volanti. Ma sono adolescenti, per cui prima parte il cazzeggio (spostare le auto a tradimento nei parcheggi), poi lo sballo (si librano in cielo ebbri di adrenalina), poi la confusione.

Giulia D'Agnolo Vallan
Il Manifesto

È il frutto della collaborazione tra Josh Trank, ventisettenne losangelino diventato un star della rete nel 2007, con una satira di Star Wars, Stabbing at Leia's 22nd Birthday e Max Landis, figlio di John Landis, sceneggiatore richiestissimo, già al lavoro anche su un remake di Frankenstein, una nuova versione della fiaba Il pifferaio magico, un film per Ron Howard e uno script fantascientifico per [...] Vai alla recensione »

Alessandra Levantesi
La Stampa

Fra i primi a lanciare la trovata fu l’horror The Blair Witch Project : da allora il cosidetto «found-footage», ovvero lo stile di ripresa da finto filmino amatoriale (girato in soggettiva dai protagonisti), è diventato di moda, vedi la recente serie tv The River prodotta da Spielberg; e questo Chronicle firmato dai giovani esordienti Josh Trank, regista, e Max Landis (figlio di John), sceneggiatore. Però [...] Vai alla recensione »

Maurizio Acerbi
Il Giornale

L’importante è avere l’idea giusta, lo spunto intelligente. Anche se si tratta di girare il solito film su dei supereroi, che magari strizza l’occhio a serie tv come Heroes o Misfits, lo si può sempre declinare in maniera differente, curiosa. In fondo, il pubblico in sala, fedele a questo tipo di pellicole, non chiede la luna ma solo di non essere preso in giro.

David Denby
The New Yorker

Ecco un film commerciale ma anche un po’ sperimentale, che per gran parte della sua durata fa divertire alla grande. Tre liceali di Seattle acquisiscono poteri straordinari ma, per fortuna, non combattono contro il male (non distruggono gli impianti nucleari iraniani né spediscono Newt Gingrich sulla luna in modo che possa cominciare a costruire la sua colonia).

David Denby
The New Yorker

Ecco un film commerciale ma anche un po’ sperimentale, che per gran parte della sua durata fa divertire alla grande. Tre liceali di Seattle acquisiscono poteri straordinari ma, per fortuna, non combattono contro il male (non distruggono gli impianti nucleari iraniani né spediscono Newt Gingrich sulla luna in modo che possa cominciare a costruire la sua colonia).

NEWS
GALLERY
martedì 8 maggio 2012
 

Andrew, Matt e Steve sono tre normalissimi adolescenti, con i classici problemi che hanno i ragazzi della loro età. Sono forse un po' ossessionati dal voler raccontare le loro vite. Ma quando improvvisamente sviluppano incredibili capacità telecinetiche, [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati